Aeroporto Reggio Calabria: fallisce l’operazione promozione dei Bronzi di Riace. Ultima carta l’EXPO 2015?

Molti di voi ricorderanno la massiccia campagna pubblicitaria presentata quasi un anno fa dalla Regione Calabria incentrata sui Bronzi di Riace. In sintesi il marketing era rappresentato da spot pubblicitari in TV, sul web e su carta stampata, da bus in servizio presso capitali europee ricoperti di immagini mozzafiato della Calabria ed addirittura da due aerei Alitalia ridipinti con il volto delle due statue e mandati in giro per il mondo. L’obiettivo era quello di incrementare le presenze turistiche in Calabria ed in particolar modo a Reggio Calabria sede del Museo che ospita i due guerrieri.

A giudicare i Dati di Traffico dell’Aeroporto dello Stretto che chiude il 2014 con solo 522.849 passeggeri ed un segno negativo del – 7,09 % si può parlare di un fallimento e di soldi spesi male. Non siamo noi a dirlo, ma sono i numeri ad affermarlo. Davvero si pensava che bastava dipingere due aerei per incrementare il turismo a Reggio Calabria e risollevare l’Aeroporto quando mancano tutti i servizi annessi e connessi?

Da Maggio 2015 ad Ottobre 2015 andrà in scena l’EXPO a Milano. La SOGAS e gli Enti istituzionali si dovranno giocare l’ultima carta per salvare il salvabile. Preso atto che i Bronzi di Riace non sono trasportabili, allora tutti si domandano se sarà possibile far venire il turista al Museo reggino per visitarli. Il tempo scorre veloce, ma crediamo che si possa sfruttare questa occasione studiando dei pacchetti che consentano al visitatore di trovare non solo il volo economico ma anche tutti gli altri servizi per trascorrere qualche ora in riva allo Stretto. La BIT 2015 che si svolgerà a metà Febbraio a Milano potrebbe già spianare la strada verso questa direzione individuando i giusti contatti.

Riusciranno i nostri eroi a salvare la città di Reggio Calabria?

Lo Staff di AeroportoRC.com


Aggiornamento del 05/06/2015


Condividi!

Prenota online e risparmia!
BookingEuropcarExpediaFlixBusLufthansaMeridianaMomondoRentalcarsSkyscannerTerravisionTrainlineTripAdvisorTrivagoVolotea

79 commenti

  1. Il fallimento lo si deve alle capacità manageriale di chi riceve opportunità e non sfrutta quello che gli viene offerto il resto sono storie vecchie

  2. …se lo scopo era “incrementare le presenze turistiche in Calabria …e al Museo” credo che i numeri dicano di un incremento di passeggeri (totale degli aeroporti calabresi) e di un buon risultato per ciò che riguarda le visite al museo…
    I dati sulle strutture turistiche sono parziali, ma sembrano positivi rispetto al 2013. Non dispongo di dati sugli arrivi con altri mezzi (auto, treno…)
    Non credo che la campagna fosse mirata ad un incremento dei passeggeri all’aeroporto di Reggio…

  3. un fallimento annunciato…l’incremento delle visite al museo è scontato in quanto l’anno scorso era chiuso. se poi andiamo a vedere i dati ci si accorge che i numeri ci sono solo i gironi delle aperture gratuite, i paganti sono pochissimi…

  4. giuseppe scalise

    E solo colpa Nostra !!! Contiamo come il 2 di Picche !!!! Manca la volontà di dire Basta ad un sistema Fallimentare !!!!!

  5. Si farebbe prima a parlare con SACAL e promuovere le iniziative con easy jet è rynnair…con un servizio navetta adeguata

  6. @ XXX:
    Invece lo era, basta andare quì

  7. Se si continuano a tenere i prezzi dei biglietti estivi per singola tratta sopra i 150 euro come si fa a promuovere il turismo?

  8. @ Simone:
    i prezzi dipendono da domanda ed offerta.

  9. @ Roberto Sartiano (Fondatore):
    credevo che l’articolo fosse riferito alla campagna pubblicitaria “gira e rigira…” finanziata con i fondi FERS 2007-2013 dalla Regione Calabria.
    Il link rimanda alla biglietteria del museo che, sfruttando il fondo ministeriale relativo ai Piani di Azione e Coesione (PAC), attraverso la Regione ha stipulato un accordo con Alitalia, ancora attivo.
    Credo siano cose distinte…
    E comunque il senso del mio intervento era che non è corretto, a mio parere, dire che l’operazione di marketing sia fallita in base ai dati dei passeggeri di Reggio in quanto, come da te scritto nell’articolo, “L’obiettivo era quello di incrementare le presenze turistiche in Calabria ed in particolar modo a Reggio Calabria sede del Museo”, quindi per sancire il “fallimento” si dovrebbero citare i dati relativi al turismo 2014 o comunque, quantomeno i dati complessivi degli arrivi in tutti gli aeroporti Calabresi con finalità turistica.

  10. @ xxx:
    L’obiettivo del marketing era più ampio, cioè riguardava tutta la Calabria, ma l’articolo parla specificamente di Reggio Calabria (che si trova in Calabria, no?) e questo incremento turistico tramite l’Aeroporto non si è visto nonostante le numerose iniziative. Non abbiamo scritto che anche in altri posti della Calabria è stato un fallimento, ma a Reggio Calabria tramite il suo Aeroporto si. Credo sia chiaro questo.

  11. tra l’altro l’offerta prevede un costo minimo a/r di 99 euro + 9,50 per l’emissione del biglietto + il costo della chiamata al call center per ottenere la tariffa dedicata. Quindi un a/r costa minimo 115 euro da roma…
    Inoltre si deve acquistare il biglietto del museo, 5 euro, prima di prenotare il viaggio e quindi prima di sapere se in quel week-end ci sono posti disponibili alle tariffe in promozione. Un po’ macchinoso…
    Meglio il sistema usato per le offerte “Vivi l’Italia”

  12. @ xxx:
    intanto andiamo per ordine, la campagna mirava a fare conoscere i la calabria e il museo:
    http://www.aeroporticalabria.com/notizie-reggio-calabria/i-bronzi-volano-con-alitalia/

    hai tu evidenze che confutano quanto detto da Roberto?
    Se i numeri di reggio sono in calo e su lamezia l’aumento è dovuto a FR e simili significa che la campagna è stata un flop.
    Ci vuole molto a capirlo?

  13. @ xxx:
    Hai fatto centro!
    Lo scrissi qualche mese fa in un commento che di conveniente in questa offerta non c’è nulla, anche perche devi rispettare i giorni della settimana indicati e che ti costringono a pernottare per più notti.

  14. @ Roberto Sartiano (Fondatore):
    …non è per fare polemica… ma l’articolo parla dei passeggeri dell’aeroporto di reggio escludendo la possibilità che un turista venga a reggio servendosi di un altro Aeroporto o usando un altro mezzo. Avallare il termine “fallimento” basandosi sui dati passeggeri di uno degli aeroporti calabresi, credo sia stato superficiale…
    Seguendo questo principio l’articolo poteva essere anche capovolto dicendo: “Visti glio ottomi dati dell’aeroporto di Lamezia ed i confortanti numeri delle presenze al Museo di Reggio…ecc….

  15. @ Pilota75:
    Io credo che SI, ci vuole molto per capirlo… non bastano i dati citati. Ma magari sarò troppo pignolo 🙂

  16. @ xxx:
    Non è polemica, diciamo che quello è il tuo punto di vista. Ma ti ripeto l’analisi è solo su Reggio Calabria e l’Aeroporto.
    Io vedo che c’è un Aeroporto a Reggio, un Museo con i Bronzi a Reggio, un battesimo con getto d’acqua dei vigili del fuoco sull’aeroplano con livrea dei Bronzi a Reggio, conferenze stampa a iosa a Reggio e poi dici che i turisti saranno atterrati a Lamezia. Va bene, ora vediamo quanti ne arrivano con l’EXPO.
    Allora lo chiudiamo l’Aeroporto di Reggio? A che serve?

  17. @ Roberto Sartiano (Fondatore):
    Credo che REG lo utilizzino più di mezzo milione di persone l’anno, quindi serve e non lo chiuderei… poi credo che nulla sia indispensabile…
    Per spiegare meglio ciò che volevo dire nei miei interventi faccio un esempio. Se un Milanese annoiato vede la pubblicità “gira e rigira” e si incuriosisce, decide di venire a vedere i bronzi, approfondisce i termini dell’offerta con Alitalia e capisce che non conviene, si prenota un a/r Ryanair su SUF e viene a vedere i bronzi…
    La campagna pubblicitaria ha funzionato, ma il milanese non fa numero…
    Ribadisco che secondo me i dati che abbiamo non sono sufficienti per sancire il fallimento o il successo di un progetto

  18. In effetti è un po forzato come paragone non perchè c’era la pubblicità sull’aereo dovevano visitare Reggio e il museo per forza viaggiando in aereo! tra l’altro c’era anke una campagna pubblicitaria in tv “gira e rigira la calabria ti sorprende sempre” stesso slogan sugli aerei e con i bronzi!E dato il numero di presenze aumentate e anche di molto si parlava di 40.000 solo nel mese di agosto rispetto alle 15 di prima direi che la pubblicità ha funzionato!! Poi che siano venuti in macchina o in treno in nave o atterrati a lamezia (x tarriffe e molti piu voli) questo è un altro capitolo!

  19. @ xxx:
    non lo usano 500.000 persone, bensi 500.000 pax
    conoscendo il traffico tipico di reggio le persone sono grosso modo la metà.
    Ti ripeto, hai dati a supporto di quel che dici?
    Reggio ha chiuso in calo, quindi, in automatico possiamo affermare che non ha avuto incrementi dovuti all’offerta. Ci siamo?

    Lamezia ha fato un 10% in più per via di FR (basta analizzare i dati).
    Quindi possiamo anche affermare che non c’è stato un incremento sui voli alitalia grazie a questa genialata (infatti chiuderà anche un volo su lamezia proprio per la diminuizione dei pax).

    vuoi ancora insistere che non è così?
    puoi spiegarcelo?
    grazie

  20. @ ciccio:
    scusa di quali presenze stai parlando?

  21. @pilota75
    Io parlo delle presenze al museo che sono passate da15.000 a 40.000 nel mese di agosto che poi queste persone siano venuti a piedi o a cavallo o in macchina o bus o in treno in nave o atterrati a lamezia x via di tariffe meno costose è un altro discorso! Ma le presenze al museo sono aumentate. Io parlerei piu di flop del pacchetto alitalia e non della campagna pubblicitaria via tv giornali riviste web ecc ecc

  22. @ Roberto Sartiano (Fondatore):
    io l’articolo me lo ricordo bene , post n 9.

  23. @ ciccio:
    secondo i dati del ministero dei 40.000 più della metà sono stati gratuiti, restano circa 20.000 che hanno pagato e incrociando i dati con i pax di agosto (-12%) dubito fortemente che siano venute persone per la promozione…
    poi se hai dei dati diversi ben vengano….

  24. @pilota75
    Io non ho detto che sono venute x la promozione alitalia con annesso pacchetto infatti ho parlato di flop se leggi bene!Il fatto delle presenze in aumento al museo è innegabile anche se fossero gratis tutte e 40.000 ma comunque sono persone vere non fantasmi!quindi parlerei di flop del pacchetto alitalia e non dell intera trovata pubblicitaria!

  25. Credo che si stia concentrando il discorso su altro… il vero nocciolo della questione è se esistono iniziative per fare arrivare il turista sfruttando l’EXPO.

  26. @ ciccio:
    se, come dici tu, le 40.000 persone fossero di reggio, mi spieghi il senso di dipingere un aereo che andava a chicago?
    Non è un flop questo?

  27. @ Roberto Sartiano (Fondatore):
    da come parlano il ministro franceschini sta studiando pacchetti per fare venire le persone; forse non sa che tali pacchetti esistono da un anno circa…che dire.

  28. @pilota75
    e se sono stati 40.000 in un mese venuti tra macchina treno nave e aeroporto di lamezia?? Dai cerchiamo di essere seri….

  29. @ ciccio:
    Ma questi 40.000 devono venire tutti da fuori Regione se no che senso ha fare pubblicità se lo visita il reggino, quello della piana o della zona ionica? Il turismo è un’altra cosa…

  30. @roberto sartiano (fondatore)
    Ma infatti nessuno sa chi siano questi 40.000 di agosto quindi possiamo dire flop pacchetto alitalia ok non di fallimento della promozione dei bronzi come da titolo!!!

  31. @ ciccio:
    Il titolo ed il contenuto dell’articolo sono diversi, si parla di fallimento dei Bronzi analizzando i dati dell’Aeroporto.
    Si era detto che con l’apertura del museo, con i Bronzi e la pubblicità l’Aeroporto avrebbe incrementato i numeri? Si o no? L’incremento è avvenuto? La risposta è no e questo dice l’articolo.

    Non abbiamo i dati totali del 2014 del museo, ma soltanto quelli parziali. Ad esempio questo:
    Il numero totale dei visitatori nel periodo 1 gennaio – 31 luglio 2014 è 114.730, dei quali 39.000 paganti interi, 5.000 paganti ridotti, 70.730 gratuiti. Si precisa che nel mese di luglio, contrassegnato da 16.440 visitatori totali, dopo l’introduzione del biglietto a pagamento per gli ultrasessantacinquenni, si registra un incasso netto per l’Amministrazione di Euro 42.431,71.
    Ora noi come Staff non siamo in grado di commentare se sono dati positivi o negativi perche ci occupiamo di Aviazione e ci interessa più che altro il ruolo dell’Aeroporto in questi numeri.

  32. @Roberto Sartiano (Fondatore)
    Che i numeri dell’aeroporto di reg sono col segno meno è un dato di fatto!! Pero’ tu stai bocciando un’intera campagna pubblicitaria quando i numeri del turismo in calabria dicono che è in aumento sopratutto quelli stranieri nel periodo estivo, gli altri aeroporti calabresi sono col segno piu’ e con riferimento ai bronzi il numeri dei visitatori del museo con i bronzi appunto è pure in aumento! Ora che io mi ricordi la campagna pubblicitaria non diceva vola con alitalia negli spot ma c’e una livrea su 2 aerei ke fanno pubblicità e un pacchetto tra l’altro poco conveniente e soggetto a molte restrizioni oltre che alla kiamata al call center che è stato un flop!Questo è il dato di fatto!Ti faccio un esempio io abito a bruxelles vedo la pubblicita’ di sta calabria e decido di andarci se ho il volo diretto per lamezia perche devo farmi bruxelles-roma-reggio e viceversa con alitalia pagare di piu’ quando ho il volo diretto e risparmio tempo e denaro…stessa cosa vale per uno di Bologna , Pisa , Venezia ecc…

  33. @ ciccio:
    scusa ma un aereo alitalia con la scritta calabria ti suggerisce di volare con british? mah!
    nel tuo caso la campagna, per come è stata ideata e gestita, non ha funzionato.

  34. @pilota75
    Quindi secondo te se vedo la pubblicità Calabria su un bus voglio venire in autobus…mah
    E se sono di cuneo perugia o di parma o di un altra città dove non opera alitalia non vengo a vedere i bronzi o visitare la calabria!!Non esiste solo alitalia x fortuna!Che discorso è mah….
    Invece di attaccarci a una pubblicità diciamo la verità che dimunendo i movimenti non potevano di conseguenza aumentare i pax di reg!
    E volevo ricordarvi che la stessa pubblicità era su un airbus 319 sempre alitalia con livrea friuli Venezia giulia e guarda caso anche li sono diminuiti i pax di Trieste… ma analizziamo i movimenti di trieste -18% come per reggio -6,5 % e di conseguenza dimuniscono i pax!
    il problema è la sogas che non è in grado di attrarre nuove compagnia ed essere supplementari a lamezia ovvero aprire destinazioni alternative tipo genova firenze verona o uno stagionale x la Sardegna non raggiungibili da lamezia!
    Non ha senso sparare a zero su una pubblicità o sui bronzi!

  35. @ CICCIO Condivido appieno il Tuo intervento perché la dice lunga su come funzionano le cose in questa Benedetta Terra!

    E’ ovvio che se viene a diminuire i Movimenti i Passeggeri Diminuiscono, non occorre essere esperti di Aviazione!
    Per altro verso la SOGAS per sua natura è stata incapace a contrastare questo segno MENO Movimenti !!

    Le cause NOI le sappiamo !
    Certamente l’Aeroporto dello Stretto NON chiuderà; è da questa granitica certezza che dobbiamo ripartire!

    Poi tutte queste Cassandre dove erano quando negli anni passati la politica in modo spudorato la faceva da padrone in SOGAS e in Aeroporto?
    I Sindacati quelli che adesso fanno il pianto del Coccodrillo, dove erano?
    Quando TUTTI correvano in SOGAS o dal Politico di Turno per essere assunti anche a costo di leccare il deretano, dove stavano queste Cassandre? O forse erano proprio loro gli artefici di questo disastro?
    Solo adesso possono alzare la voce? Perché?
    Forse è cambiata la voce del Padrone?

    Suvvia su questo dobbiamo NOI scandalizzarci ed essere anche incavolati !

    Adesso è facile criticare, pontificare, e accusare MA allora TUTTI eravamo pecoroni lecchini e succubi dei propri partiti!

    A TUTTI è noto il Braccio di Ferro tra DUE POLITICI : RAFFA (Provincia socio di maggioranza in Sogas) e SCOPELLITI (Regione socio con grande interesse in Sacal) !

    Adesso che al Governo Regionale in Catanzaro siede un rappresentante della Sinistra , staremo a vedere quanto avranno e avrà a cuore l’Aeroporto dello Stretto , se sapranno privatizzare sul serio la Società di Gestione del Tito Minniti senza urtare il Grande Fratello Lametino!

    Certamente la Società Unica adesso come stanno le cose è solo in danno dell’Aeroporto dello Stretto e della Città Metropolitana di Reggio Calabria!

    Qui nessuno è fesso!!!

    Forse era questo l’obbiettivo raggiunto nella diminuzione MOVIMENTI con relativa diminuzione Passeggeri?

    A VOI l’arduo compito di svelare l’arcano!

    Adesso toccato il fondo non resta che risalire per essere più forti e più determinati a raggiungere gli obbiettivi tutti!

    Un Saluto a Tutti Voi da Domenico.

  36. Domenico: Finalmente una voce libera!!!!!!!

  37. @ Luigi:

    Il che presuppone che le altre siano quantomeno agli arresti domiciliari… dai.
    Ora non vorrei lasciarmi andare ad analisi di tipo psico-sociologico,non è questo il luogo e non mi sembra il caso, ma il continuare a prefigurare di essere sempre e solo vittime di un complotto plutogiudaicomassonico omettendo di guardarsi allo specchio, credo costituisca un buon viatico per sdraiarsi sul lettino.

    Stringendo un po il campo del discorso, non c’è ombra di dubbio che il continuare a ragionare prefigurando un modello di società basato sull’assistenzialismo e sul “piccolo è bello” in questo mondo ormai globalizzato, è segno non di sempre possibile e correggibile cataratta ma, bensì,di irrreversibile miopia. Di nanismo intellettuale.
    Le stesse patologie che affliggono la classe politica… che poi, tornando allo specchio, non è altro che il frutto della nostra libera (questa si) espressione.
    Chisti simu

  38. Emigrato: condivido parzialmente quanto affermi! In particolare l’ultima riga: chiesti simu! Se siamo un popolo che sa solo anelare la distruzione di quello che ha mi pare che sia più che appropriato! Bisogna ricordarsi della Sogas quando si vanno ad eleggere gli amministratori pubblici che hanno creato l’obbrobrio che si chiama Sogas e su questo condivido, ma occorre anche fare DI TUTTO x riappropriarsi di quello di cui necessità un territorio e nn ridere delle disgrazie, colpevoli o incolpevoli ha poca importanza, altrui! Forse in quel caso si occorre un lettino……..

  39. @ Luigi:
    Perchè, scusa, tutti gli altri non siamo liberi?

  40. @ Luigi:
    ma di quale disgrazia parli? la nostra disgrazia è la sogas, non mi sembra qualcuno stia ridendo.

  41. @ Luigi:

    Per chiudere la disquisizione mi preme fare qualche considerazione.
    Se, come scrivi, condividi l’ultima riga, va da se che i primi responsabili di questo sfascio siamo noi cittadini in quanto portatori di quella deleteria cultura tutta basata sul metodo clientelare/assistenziale che si esprime anche attraverso quelle richieste che Domenico, pur buttando tutto nello stesso calderone (anche questo è un classico indizio di una ben determinata visione della società), sommariamente illustrava prima.
    La classe dirigente che ci rappresenta non può non considerarla. E’ una sirena troppo potente per poter resistere
    …e di Ulisse desiderosi di tornare a Itaca in giro io non ne vedo.

    Quelle che tu ,oggi, definisci distruzione e “disgrazie” hanno la loro progenia in quel contesto che (anche) in Sogas ha, tra l’altro, prodotto l’assunzione di un numero esorbitante di dipendenti come se fossero una variabile indipendente dalle logiche produttive. Per capire a mio avviso è lì che bisogna guardare con attenzione.
    Si potrebbe scoprire che lo specchio non mente mai.

  42. @ Emigrato:
    Sono assolutamente daccordo con te pero’ mi preme sottolineare come qua in questo forum piu’ di una volta si tende a denigrare il valore dell’aeroporto inteso come tale (non la sogas alla quale attribuisco il fallimento assoluto e andrebbe chiusa all’istante), dicendo chiudiamolo, non serve, ci sono pochi pax, andiamo a lamezia ecc… E’ questa l’aspirazione che abbiamo per la nostra città??? Ok non sarà mai hub ma con la giusta strategia puo’ funzionare e anche bene!!!

  43. @ ciccio:

    Ed anch’io son d’accoro con te. 🙂

    D’altronde, stando a quello che leggo in questo interessante spazio, per rientrare in una situazione di normalità gestionale credo che basterebbe davvero poco partendo dal potenziale bacino d’utenza che è sostanzialmente noto.

    PS – Non vorrei fare l’avvocato difensore di nessuno, ma se ti riferisci alle esternazioni di Pilota75 (se vorrà dirà) finora nei suoi scritti non ho mai colto una volontà tesa alla chiusura del Tito. Invero della Sogas e del suo management si.
    … ma anche su questo siam d’accordo.

  44. @ ciccio:
    @ Emigrato:
    Come ha giustamente rilevato Emigrato, che ringrazio, nessuno ha mai parlato di chiusura dell’aeroporto.
    Anzi! quando i cialtroni di sogas hanno provato a sollevare questa insinuazione, è stato subito spiegato (anche dal Presidente Chizzoniti) che se chiude la sogas l’aeroporto resta aperto.

    @ ciccio:
    tu parli di giusta strategia, ce ne puoi illustrare i dettagli? grazie

  45. @Pilota75 e @Emigrato
    Non mi riferivo a pilota75 col quale il piu’ delle volte mi trovo daccordo sulle sue esternazioni anche se non mi piace il metodo che usa!
    Mi riferivo al post n16 del fondatore Roberto Sartiano che forse provocatoriamente ha scritto allora lo chiudiamo? a che serve? Un conto è chiudere la sogas un conto è chiudere l’aeroporto!!!
    Come ho scritto prima ribadisco auspico la chiusura della sogas e di tutto il carrozzone basta assistenzialismo,basta poltrone e basta proclami e prese in giro della privatizzazione nessuno si accollerebbe i Debiti della sogas va chiusa all’istante!!
    Dico si anche l’unica società di gestione per tutte e tre gli aeroporti calabresi se fatta bene e che non si tiri acqua solo verso un mulino… vedi aeroporti del garda Verona-brescia un disastro!!
    La strategia sarebbe puntare sulle low cost verso Destinazioni non raggiungibili da Lamezia avevo fatto qualche esempio nell’altro mio post tipo Genova Firenze Verona o Venezia visto che non è raggiungibile piu da lamezia ma solo Treviso con ryanair uno stagionale estivo per la sardegna una novità assoluta per la Calabria e non puntare solo su alitalia come si è fatto fino ad ora che addirittura i bandi per la CT per torino sembrava fatto apposta solo per lei!

  46. @ Roberto Sartiano (Fondatore).
    Una domanda che nn c’entra nulla con l articolo …ma la torre di controllo che hanno fatto lato mare a che serve??

  47. @ Xxx889:
    Quando ristruttureranno quella attuale il personale ENAV si trasferirà in quella lato mare per 2 anni circa.

  48. @ Roberto Sartiano (Fondatore):
    E non fanno prima a lasciarla lato mare ??

  49. @ Xxx889:
    Dove non ci sono spazi, non ci sono vie d’accesso, lontano dall’Aerostazione ed in mezzo al degrado totale? Meglio di no, grazie.

  50. @ Roberto Sartiano (Fondatore):
    tu credi che lo faranno?
    La ristritturazione fu pensata con la vecchia gestione ENAV, poi ci furono gli arresti e si bloccarono il 90% delle opere programmate.
    l’anno scorso il piano aziendale ha riclassificato reggio come candidata numero uno per la chiusura di enav e infatti è tutto fermo.

  51. @ Pilota75:
    Si se i movimenti non cresceranno in misura importante è probabile che chiuderanno la Torre.

  52. Ma perchè sono 2 sere consecutive che dirottano il volo da roma su lamezia? Quello da milano è appena atterrato a reggio invece..

  53. @ LUIGI Ti ringrazio per la stima!
    Ma non mi sento affatto una voce libera!
    Certamente conosco quasi tutti i protagonisti di questa assurda storia, anche i retroscena!

    Ci sono forti ma forti interessi dietro l’Aeroporto , accordi sottobanco di certe cordate che purtroppo il Nostro amato Aeroporto non ha sia per la natura stessa della SOGAS sia per la storica debolezza della Città reggina rispetto alle altre sorelle (sic!) calabresi !

    Ma come sempre accade quando la Città tocca il fondo la stessa sa rialzarsi più di prima e con forte energia, è questo
    avverrà senza ombra di dubbio!

    Certo provo tanta tristezza quando vedo “certi reggini” cospargersi le ceneri sul capo e credono che l’erba del vicino è sempre verde!

    @ANGELO Forse l’Alitalia saprà dare una risposta! Spero anche in questo sito, visto che lo tengano d’occhio!
    Credo che anche la SACAL saprà dare una risposta al Tuo quesito!

    Per ultimo, mi dovete scusare, ma ultimamente ho altre cose urgenti da affrontare, e mi dispiace tanto che lo share di questo sito sia terribilmente sceso!

    Ragazzi del Sito spero che sia una pausa temporanea e che presto il “nostro” sito possa ruggire come ai bei tempi!

    Un saluto a Tutti Voi da Domenico.

  54. @ Angelo:
    io lo vedo atterrato a reggio…a meno che fosse un volo fantasma…

  55. @ DOMENICO:
    Sceso lo share? ma di cosa parli?

  56. Oggi Aeroporto di Reggio Calabria chiuso per cenere dell’Etna.

  57. @ Pilota75:
    Si poi è atterrato a reggio ma durante il volo su flightradar24 risultava in dirottamento a lamezia!

  58. @ Angelo:
    quindi non ha dirottato ed è atterrato a Reggio. Evitiamo di dare false informazioni. grazie.

  59. Share è il contatore delle visite!
    Cioè lo ShinyStat: Visite Oggi – Visite Mese, è calato drasticamente, e ciò mi dispiace!

    Spero che sia solo una situazione momentanea!

    Un saluto a Tutti Voi da Domenico.

  60. @ DOMENICO:
    AAHAHHAHAH quanta ignoranza!
    share significa percentuale.
    tu hai usato un termine mutuato dagli ascolti tv.
    Ora ti spiego l’inglese….
    Il pubblico totale (audience, avresti dovuto usare questo termine), in numeri viene poi suddiviso in base ai singoli programmi (lo share). Quindi 1 mln di click su tutti i siti simili, 100.000 click qui significa il 10% di share.
    Per dire che lo share del sito è calato dovresti prendere il numero di click di tutti gli altri siti che parlano di aeroporto di reggio (non credo esistano) e poi all’interno vedere la percentuale (share) che viene qui.
    Ma parlate come mangiate….

    P.S.
    Vedo numeri positivi cmq….

  61. @ DOMENICO:
    Drasticamente direi di no, ma un calo di circa 2.500 visite al mese c’è stato rispetto al passato. Diciamo che i motivi principali sono il periodo invernale in cui si vola meno, ma soprattutto il fatto che l’Aeroporto di Reggio Calabria è sempre meno usato data la mancanza di voli. Essendo il Sito prettamente visitato da reggini ormai l’argomento SOGAS ha stancato parecchio, tanto è vero che cerchiamo di selezionare solo notizie realmente interessanti evitando di creare un calderone di parole e zero fatti concreti. L’Aeroporto dello Stretto a Dicembre ha perso circa 10.000 passeggeri mentre il Sito ne ha persi circa 3.000 questo anche grazie al fatto di aver inserito le notizie sull’Aeroporto di Lamezia che hanno tamponato la situazione. Ma avendo effettuato questo cambiamento da soli 2 mesi siamo ancora poco conosciuti. Già a Gennaio il Sito ha avuto una crescita del + 38 % ma il consolidamento e l’ulteriore crescita molto probabilmente avverrà a partire dalla stagione estiva (ovvero verso Aprile).

  62. e@ Roberto Sartiano (Fondatore):
    e deve diventare il punto di riferimento (per gli aeroporti e nel tempo, siccome sei capace, anche degli altri trasporti) di tutta la Calabria per l’Italia e oltre.

  63. @ ROBERTO SARTIANO (Fondatore) Sei stato molto chiaro e preciso nel fornirci questi dati!

    Certamente mi hai rincuorato perché pensavo peggio!

    Mi sono affezionato a questo Sito lo seguo sempre anche se alcune volte non ritengo assolutamente rispondere
    a cose che TUTTI in città conoscono e sanno!

    Spero che questo Sito sia un faro e una guida per chi si interessa dei trasporti aerei non solo nell’Aerea Metropolitana Reggina ma anche nell’intera Regione poiché esso è un mezzo insostituibile oltre che necessario anzi oserei dire meglio di una inutile quanto dispendiosa Commissione Consigliare sui Trasporti nella Regione Calabria!

    Approfitto di rispondere al Mega Cervello di questo Sito che il sottoscritto ha volutamente indicato quel termine anglofono per meglio colpire la Sua intelligenza che non ha mai fine!

    Mi permetto di tranquillizzare questo Grande Cervello che il sottoscritto già agli inizi degli anni 70 del secolo scorso studiava e apprendeva la lingua di Shakespeare oltre a quella di Goethe e di Dante (Scuola Pubblica Federale Tedesca – Land Bassa Sassonia Città di Hannover ).

    Un particolare Saluto a Te Roberto che con tanta pazienza ci guidi e soprattutto ci sopporti!

    Un Saluto a Tutti Voi da Domenico.

  64. @ DOMENICO:
    vuoi dire che volutamente hai usato un termine errato? Certo che la tua mente è proprio contorta….

  65. @ Pilota75:
    @ DOMENICO:
    Roberto Sartiano (Fondatore)

    Pilota ogni tanto vai fuori “rotta”! Dare a Domenico dell’ignorante e dirgli che ha una mente contorta….non sono d’accordo.
    In questo Forum bisogna rispettare e accettare le opinioni di tutti! Nel caso che qualcuno dei partecipanti creda opportuno fare degli interventi correttivi questi devono essere fatti con educazione e modestia.

    Tks and rgds

  66. @ Gabs:
    secondo te Grande Cervello era un complimento?

  67. il lupo perde il pelo ma nn il vizio!!!

  68. @ Pilota75:

    “Mega Cervello” di certo non e` stato un complimento ma sei stato tu a istigare Domenico……

    rgds

  69. @ Pilota75:
    Concordo con Gabs, gentilmente dovresti chiedere scusa a DOMENICO, credo che sia il minimo che tu possa fare.

  70. @ Gabs:
    ignoranza non è un insulto…se io scrivo fischi per fiaschi di certo non posso aspettarmi le lodi…

  71. Mi dispiace dirlo ma questo succede perche’ chi dovrebbe moderare la discussione nn lo fa…si va sempre OT ! Secondo me sarebbe opportuno @Roberto Sartiano (fondatore)visto quello che ci aspettiamo da questo sito cioe diventare un punto di riferimento per la mobilita’ di tutta la Calabria!
    Ps: è solo un consiglio e un mio punto di vista e/o critica costruttiva prendila come tale!

  72. @ ROBERTO SARTIANO (Fondatore)
    @GABS
    @PAOLO

    A TUTTI VOI UN SINCERO E AFFETTUOSO RINGRAZIAMENTO.

    NOI abbiamo a cuore l’Aeroporto dello Stretto e non certamente a mettere come il Pavone le piume dorate per
    autogratificazione o autoglorificazione per questo ci sono ALTRI siiti !

    @ CICCIO Grazie per il Tuo prezioso suggerimento ma sinceramente credo che l’amico ROBERTO SARTIANO nulla può davanti a tanta poca educazione e modestia!

    Comunque posso dire che questo sito è seguito anche da molti Italiani residenti all’ Estero ed anche in Messico (Stato Sonora) dal mio amico Giorgio che approfitto ad inviarli i miei più cordiali saluti ( Lui ed i Suoi amici hanno utilizzato il TITO MINNITI per fare una vacanza alle Isole Eolie nonché a Gambarie).

    Un Saluto a TUTTI Voi da Domenico.

  73. chi diceva che la campagna non è stata un fallimento e che sono aumentati gli arrivi in calabria?
    http://www.corrieredellacalabria.it/index.php/economia/item/30251-turismo,-arrivi-in-calo-del-3

  74. @ Pilota75:
    Grazie per aver dimostrato che lo Staff di AeroportoRC.com aveva ragione. Era difficile negare l’evidenza.

  75. @ Roberto Sartiano (Fondatore):
    di nulla…i fatti sono fatti, tutto il resto….

  76. @ Pilota75:

    … Bhe! Per esempio mio cugggino, gestore di un noto bed and breakfast composto di 4 (dicasi quattro) stanze, sostiene di essere sempre al completo di turisti stranieri che a frotte vengono a vedere i bronzi per poi andare alla Eolie d’estate e a Gambarie d’inverno.
    ….Non so se rientra nella statistica però.

  77. PS – Post volutamente ironico.

  78. @ Emigrato:
    Appunto, oltre 70 commenti basati su sensazioni e su sentito dire, ma alla fine sono sempre i numeri a parlare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Note legali: secondo la normativa vigente ogni utente si assume la responsabilità di ciò che scrive nei commenti. Per richiedere la rimozione di un commento contattare lo Staff attraverso la pagina Contatti.