Porcino (Sogas): Concessione ventennale, attesa da oltre mezzo secolo…

Riceviamo e pubblichiamo da Sogas S.p.A.:

Reggio Calabria lì, 5 settembre 2012

COMUNICATO STAMPA

REGGIO CALABRIA, AEROPORTO DELLO STRETTO

Porcino (Sogas): concessione ventennale, attesa da oltre mezzo secolo…

A distanza di settantatre anni dalla sua nascita, dopo soli (si fa per dire) cinquantacinque anni , quattro mesi e venticinque giorni da quando atterrò il primo aero civile sulla sua pista, oggi l’Aeroporto dello Stretto può finalmente ottenere la sua prima certezza: il via libera alla concessione ventennale che gli consentirà di pensare seriamente al proprio futuro. Giunti dopo appena un anno di gestione Porcino, il nuovo management di Sogas SpA continua a mietere successi e buoni risultati. “Abbiamo superato – dichiara il Presidente Raffa in conferenza stampa – lo step principale che a giorni vedrà la firma del Ministro sul decreto che ratificherà la concessione totale allo scalo da parte del Ministero alle Infrastrutture e ai Trasporti. Un fattore che consentirà all’Aeroporto dello Stretto di non essere più “precario” , subordinato a concessioni annuali o triennali come accaduto fino ad oggi. Potremo così seriamente procedere al suo definitivo rilancio”.
Sin dalla sua costituzione fino ad oggi non credo vi sia stato un momento cosi alto e cosi importante. – ribadisce nel suo intervento il Presidente Sogas Carlo Alberto Porcino – Con un pizzico di orgoglio possiamo affermare che in un solo anno di attività, lo ricordo ci siamo insediati formalmente solo nell’Agosto 2011, stiamo percorrendo a passi ampi e svelti un percorso di risanamento, rilancio e consolidamento dello scalo, certo irto di ostacoli e difficoltà, ormai che abbiamo chiaro in mente su dove ci condurrà.
Dobbiamo ringraziare quanti, Presidente Raffa in primis, hanno creduto in noi sin dal primo momento. Più in generale sentiamo il dovere di ringraziare il Presidente Nazionale Enac Vito Riggio e il dott Carlo Marfisi della Responsabile dell’Ufficio Aeroportuale ENAC di Reggio Calabria per aver concesso alla Sogas un altra possibilità quando tutto sembrava ormai perduto. Come ha ricordato lo stesso Presidente Raffa in conferenza stampa fondamentale è stato anche il positivo apporto sinergico e la disponibilità dimostrata di parte della deputazione nazionale (ndr. On Nino Foti, Commissione Trasporti Camera dei Deputati) riferendomi a quanti hanno messo in campo i loro buoni uffici romani consentendoci di superare i preconcetti e la diffidenza iniziale, determinata da anni di gestione non proprio brillante, che penalizzava la Sogas nei rapporti con Enac ed con il Ministero competente. Positiva anche la sinergia con gli altri Enti Soci come ad esempio con la Regione Calabria, soprattutto da quando Assessore Regionale ai Trasporti è l’on. Luigi Fedele. Speriamo che anche questa buona notizia consenta alla Provincia Regionale di Messina di garantire la sua permanenza in seno alla compagine societaria. L’utenza messinese e delle Isole Eolie verrà comunque da noi sempre “coccolata” e garantita nei servizi che porremo in essere.
Tornando alla concessione ventennale, il piano industriale da noi presentato, grazie al qualificato apporto della società romana che lo ha elaborato, sicuramente é stata la chiave di volta per ottenere questo risultato. Certamente quando i risultati arrivano questo é merito di un gioco di squadra positivo che ha visto e vede protagonisti anche tutti i dipendenti dello scalo reggino che hanno dimostrato un alto senso di responsabilità e spirito di abnegazione, tutte le forze sindacali con le quali ci confrontiamo quotidianamente, e tutti gli Enti soci della Sogas Regione Calabria, Provincia Regionale di Messina, Comune e Camera di Commercio di Reggio Calabria. La concessione ventennale rappresenta infatti uno degli obiettivi raggiunti dall’attuale amministrazione della Sogas che rappresento – conclude Porcino – senza dubbio fino ad oggi il più importante tra i risultati che finora abbiamo portato a casa dopo che il 16 giugno scorso abbiamo presentato in Enac appunto il nuovo piano industriale da cui scaturisce l’approvazione. La concessione ventennale di fatto quintuplica il valore dello scalo in vista delle procedure di privatizzazione e rende sicuramente più appetibile a nuove compagnie e competitivo rispetto al mercato l’Aeroporto dello Stretto che diventa così potenziale fonte di attrazione di investimenti sempre più importanti.
Con la concessione quindi anche la gestione passa totalmente nelle mani della Sogas che oggi finalmente si dimostra all’altezza del compito affidatole e della propria mission. Si tratta di un ottimo risultato che apre a prospettive importanti il nostro scalo. Adesso – conclude Porcino – proseguiamo alacremente a lavorare per raggiungere gli altri obiettivi che ci siamo posti da tempo primo fra tutti il superamento delle limitazioni attualmente ancora esistenti. L’Aeroporto dello Stretto oggi festeggia la sua rinascita consapevoli che c’é ancora molta strada da fare davanti per un aeroporto i cui dati di traffico in continuo aumento sono sicuramente un ottimo biglietto da visita soprattutto considerato che al momento, e sottolineo solo al momento, ancora non presenta nel proprio … nessun volo internazionale… Ma su questo punto preferiamo lasciare ancora i puntini sospensivi. Speriamo, anzi ne siamo certi, di poter incontrare nuovamente gli organi di informazione e poter dare presto qualche altra buona notizia per l’Aeroporto dello Stretto.

———————————————————

Complimenti alla Sogas S.p.A. per il raggiungimento di questo importante risultato.


Condividi!

Prenota online e risparmia!
BookingEuropcarExpediaFlixBusLufthansaMeridianaMomondoRentalcarsSkyscannerTerravisionTrainlineTripAdvisorTrivagoVolotea

8 commenti

  1. Tutta pubblicità, solo per dire: quanto siamo bravi!
    Tanto per capirci, la GESAP (Palermo) ha avuto la convenzione con ENAC a novembre 2006, la concessione vera e propria è stata data ad agosto 2007 ed il contratto di programma è stato firmato qualche mese fa.
    Ciò nonostante il 3 luglio scorso è stata avviata la procedura per la revoca della concessione.

    Quindi, fin quando non firmano non hanno nulla.

  2. @Pilota75

    Tu non saresti contento neanche se fossimo come Fiumicino, quindi non fai molto testo…

    Io invece la reputo un ottima notizia, impensabile fino a poco tempo fà! Quando c’è da criticare è giusto criticare, ma allo stesso tempo bisogna ammettere e gioire quando si riesce a fare qualcosa di buono..in questo caso brava sogas!

  3. oho oho ogni tanto si leggono buone nuove…………

  4. Di positivo c’è che ora non hanno più alcun alibi. Ora, la bicicletta c’è. Pedalate!

  5. BRAVA SOGAS!
    BRAVO PRESIDENTE RAFFA!

    Questa si che è UNA BUONA NOTIZIA!

    Adesso bisogna lavorare bene per raggiungere i primi obbiettivi.

    Un Saluto a Tutti Voi da Domenico.

  6. E` giusto complimentarsi con la Sogas e il presidente Raffa che hanno dimostrato con i fatti di aver creato una solida piattaforma di sviluppo per il futuro dell’aeroporto. Adesso si devono creare le sinergie per aumentare la ricettivita` del territorio metropolitano e cosi` stimolare e mantenere regolari flussi turisti per raggiungere al piu` presto possibile un transito di 800.000 pax.

    regards

  7. Il 1° volo commerciale dall’aeroporto di Reggio è del 10/04/1947, cioè 65 anni, 4 mesi e 25 giorni fa ed ancora ricordo (ero alle prime classi delle elementari) il DC3 della Teseo che sorvolava Pellaro prima dell’atterraggio.
    Comunque speriamo che il Ministro firmi subito la concessione e che presto venga reso noto un piano industriale ambizioso ma realizzabile. Saluti a tutti.

  8. @ unico:
    Mi dici di quale buona notizia parli? Lo hai capito che è stata tutta una mossa solo per dire che Raffa e Porcino sono bravi?
    La SOGAS ha la strana capacità di fare incazzare ogni volta ENAC….

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Note legali: secondo la normativa vigente ogni utente si assume la responsabilità di ciò che scrive nei commenti. Per richiedere la rimozione di un commento contattare lo Staff attraverso la pagina Contatti.