Primi voli Blu – Express caratterizzati da ritardi

Questi primi 6 voli di Blu – Express, la compagnia low cost che collega Roma Fiumicino e Milano Linate, sono stati caratterizzati da ritardi di circa 45 minuti accumulati in partenza da Roma Fiumicino per Reggio Calabria.

Probabilmente per congestione di traffico nell’Aeroporto Capitolino, che nella fascia oraria 10:00 – 11:00, è impegnato a gestire ben 36 partenze e 24 arrivi, che di conseguenza fanno ritardare anche le altre rotazioni da Reggio Calabria per Milano Linate e Roma Fiumicino. In volo, se il controllo del traffico aereo lo consente, è possibile effettuare dei tagli alla rotta impostata, guadagnando qualche minuto, anche se passare dai 45 minuti di ritardo ai circa 30 minuti, diventa un impresa ardua. La filosofia dei vettori low cost impone un turn – around, ovvero il tempo necessario allo sbarco ed imbarco dei passeggeri di circa 25 minuti, tempo molto risicato se lo mettiamo a confronto con i minuti di Alitalia, ben 45. Ecco che accumulare minuti di ritardo diventa molto semplice. Ma a chi sceglie di volare low cost poco importa.


Condividi!

Prenota online e risparmia!
BookingEuropcarExpediaFlixBusLufthansaMeridianaMomondoRentalcarsSkyscannerTerravisionTrainlineTripAdvisorTrivagoVolotea

33 commenti

  1. ma perchè non cambiano base e volano da ciampino, come fa ryanair: certo non è la stessa cosa, ma almeno non è congestionato come fiumicino dato che continuando così rischiano di fare il gioco di alitalia e/o di durare poco su reggio calabria….e comunque anche alitalia fa ritardo, non solo le low cost….

  2. Fascia oraria critica per Fiumicino e conseguenti ritardi… ma, accumulando ritardi, il problema potrebbe essere la troppa “vicinanza” d’orario con Alitalia e se i prezzi non rimangono “bassi” … il gioco è fatto !

    Piuttosro cosa sappiamo del fattore riempimento pax di questi primi voli?

  3. La Classifica di Gennaio 2010 vede Alitalia la prima compagnia in Europa con l’84,3 % di voli in orario. In quarta posizione Air Malta con il 79 %. La classifica è composta da 10 compagnie tutte di linea e nessuna low cost è presente. Un motivo ci sarà… 🙂

    @Migrante: Se proprio vogliamo dirla tutta la fascia 09:00 – 10:00 in cui parte Alitalia è ancora più critica perche ci sono ben 49 partenze e 34 arrivi (quindi 23 voli in più). Non mi spiego come Alitalia faccia a partire quasi sempre in orario.
    Non conosciamo i riempimenti di Blu – Express.

  4. Veramente il 95% dei voli Ryanair arriva puntuale e il 98% entro un’ora: lo dicono i dati dell AEA non l’ufficio marketing Ryanair…il motivo è che l’AEA si rifuta di pubblicare le statistiche complete….

  5. Su Ciampino non è possibile per mancanza di slot

  6. Oggi il volo per Roma invece dell 16:15 è stimato per le 17:45…insomma non è proprio un buon biglietto da visita, speriamo almeno nei prezzi!!

  7. E’ incredibile come questi riescano a fare 42 voli giornalieri con soli 7 aerei..cioè ogni aereo fa 6 voli al giorno, o meglio 6 voli/16ore (7:00-23:00). Da ciò si comprende che basta un minimo ritardo su una tratta…ed esso per forza di cose si propaga su tuttti i voli della giornata! Neanche Ryanair ha questi tempi così stretti!!!!!!!!!!!!!1

  8. Queste sono le low cost , il biglietto costa poco, i ritardi ci saranno nel 75% dei voli.

  9. In pochi giorni già hanno rivelatato la loro inaffidabilità! meglio alitalia se ‘è da pagare 20-30 in più…

  10. @Davis 13: Potrai ben notare che gli operativi Ryanair sono spesso gonfiati più del dovuto. Quindi ecco la magia dei voli sempre in orario. 🙂

  11. adesso dire che non sono affidabili mi senbra esagerato,

    inaffidabile era itali …………………………………

  12. @Andrea
    secondo me hai detto una grossa bagianata per non dire altro………

  13. @Az Airport: intanto le altre compagnie aeree, quella di cui tu porti il codice Iata in primis, non hanno smentito le affermazioni di ryanair….

  14. Per me è ingiusto,ad una settimana di avvio dei voli, mettere in croce una compagnia. Avete già risposto al perchè dei ritardi e mi sembra un motivo plausibile. Arrivare a dire però che è inaffidabile o paragonarla a Ryan(del tutto fori luogo) è esagerato. Ma tant’è, il reggino vuole sempre a butti china e a mugghieri mbriaca.

  15. purtroppo la mentalità riggitana prende il sopravento…..invece di ringraziare….giudichiamo..!!!

  16. Sono d’accordo, anzi d’accordissimo, con Paolo. Sono sicuro, che dopo questo primo periodo di assestamento, le operazioni saranno regolari.

  17. Oggi Alitalia ha un ora di ritardo sul Roma delle 11,15. E’ partito poco fa: come la mettiamo? E’ inaffidabile pure Alitalia????

  18. Certo che a “riggiu” passare da semplici discussioni su aggiustamenti di orario e ritardi di una nuova compagnia ancora ai “primi passi” nel nostro aeroporto …a dure critiche e bocciature della compagnia stessa siamo molto bravi.
    Forse…forse…è anche questo uno dei motivi perchè “a riggiu non si vindiu mai ranu !” mentre altra parte della Regione cresce e lavora in “silenzio”???

  19. Buonasera, sono un vs lettore-utente aeroportuale. Mi trovo spesso a fare viaggi reggio-roma e do sempre uno sguardo alle tariffe presenti su SUF. Vorrei chiedere ai forumini responsabili del sito come mai, secondo la loro esperienza, alitalia decide di non uniformare i prezzi dei voli suf-fco e reg-fco ma lascia sempre sulla tariffa base una differenza di 30 euro circa? Grazie, Michele

  20. semplicemente perchè Alitalia a Reggio ha il monopolio, quindi non ha concorrenza e può applicare le tariffe che vuole.

  21. Buonasera Michele. Alitalia naturalmente sostiene dei costi, offre un servizio e come è giusto che sia pretende una remunerazione.
    A tutto ciò incide una mancanza di concorrenza che negli altri Aeroporti esiste e che consente di trovare delle offerte. Operando a Reggio Calabria in regime di quasi monopolio le tariffe difficilmente saranno basse.
    Poi tieni presente che le tariffe base di Alitalia sono piu o meno uguali in quasi tutti gli scali (a parte le offerte). Succede però un particolare:
    Su un aereo magari trovi 20 posti a tariffa promo e successivamente si va a salire. A Reggio Calabria essendoci pochi collegamenti con Fiumicino e Linate questi 20 posti succede che spariscono in fretta.
    A Lamezia essendoci più voli, più vettori sulla stessa rotta, hai maggiore probabilità di beccare quei 20 posti a tariffa promo.
    Ecco perche consigliamo sempre di prenotare con largo anticipo i voli da Reggio Calabria.

  22. Però è pure vero che una persona non può prenotare 6 mesi prima per trovare una cifra umana con Alitalia!!!

  23. Esatto Unico, infatti se vuoi prenotare nelle festività Natalizie o Pasquali lo devi fare con almeno 9 mesi di anticipo ahahhahahhah.
    E’ la triste realtà purtroppo…

  24. Oggi ho fatto REG-FCO con Blu-express: 59 euro solo andata (no bagagli), prenotato 3gg fa (!!!). L’aereo è partito con circa 15min di ritardo ed è arrivato puntuale.
    A bordo eravamo circa 70. Ho avuto l’impressione che l’andata FCO-REG fosse +pieno (ed è anche logico, essendo venerdì).
    Non malaccio per essere ad una settimana dall’inizio. Ma il break-point è ancora lontano.
    Una cosa però: 5-6 anni or sono, mi ricordo mega-manifesti a Reggio che pubblicizzavano blu-express lamezia/Roma a 19 euro. Perchè non si fa altrettanto ? C’è ancora una marea di gente che ignora l’esistenza di queste tariffe da REG.
    Io pesonalmente ho informato cinque amici(in 3 giorni !!!) che continuavano a cercare su lamezia tariffe. allettanti per Roma/Milano.
    Uno mi ha pure detto che lamezia è più comodo…forse perchè abita a San Brunello e gli viene più vicino….

  25. Incredibile! andate nelle partenze in tempo reale del sito dell’aeroporto di SUF e fatevi gli occhi!!!!!! si raggiunge mezzo mondo oggi da suf…persino mosca e amsterdam!!! e poi ammirate il tabellone su REG :(((((

  26. Buona parte sono Voli Charter, quindi Turisti.
    Certo che poi non diventa difficile chiudere il Bilancio 2010 Sacal con un attivo di 800 mila Euro.

  27. A suf hanno costruito in questi anni, da noi dobbiamo ripartire dalle macerie lasciate da questa gestione. Fare numeri non è difficile. basta avere risorse e portare compagnie buone. Il problema è che oggi nella sogas c’è il caos assoluto con una chiara azione di boicottaggio nei confronti di tutto ciò che viene fatto (guardate quando hanno messo il volo blu), quindi speriamo di uscire presto dalla palude con un vero manager e con dei soci privati (a Suf hanno adr, confindustria cz e banca carime). poi il reggino ci mette anche del suo: una persona che conosco ha detto che BV per milano non serve a niente perchè è troppo tardi e parte da suf con easy anche con tariffe più alte(cioè arriva a mxp alle 11,30 per poi dover andare “comodamente” al centro ). arriverà forse mezz’ora prima al centro spendendo di più, ma chisti simu!

  28. Signori!! basta con la storia del reggino che va a SUF…le statistiche di sacal parlano chiare..i reggini che partono per FCO e LIN sono in minima percentuale… La verità è che SUF serve tutte le centinaia di strutture alberghiere e residenziali sparse in tutta la costa tirrenica e ionica… Provate solo ad immaginare che tipo di strutture dovrebbe servire reggio??? senza offesa, nessuna o pochissime!
    Sapete quanti sono gli arrivi turistici annui censiti dalle strutture residenziali/alb/resi/b&b nella sola mia provincia di VV? 4.500.000! (senza contare cz e parte della prov di cosenza!!) sapete quanti sono quelli di rc? 900.000!!! Beh ecco spiegato perché ci sono più passeggeri che volano qui su SUF, semplicemente perchè tutti gran parte di questi turisti deve pr arrivare con qualche mezzo nelle strutture alberghiere!!! Non è una questione di residenti (i bacini di traffico di residenti sono pressocché uguali per i due apt) ma è di presenze turistiche! Se avete frequentato l’apt di suf oggi (di sabato in genere si concentrano gli arrivi nei villaggi) vi sarebbe sembrato di stare quasi a catania:un via vai di turisti provenienti da ogni angolo d’europa, una fila lunga di navette diretti verso i villaggi, auto noleggio conducente, auto noleggio, una schiera di taxi sempre in movimento verso la stazione! Fate un paragone con quello che avete visto oggi nel vs aeroporto!

  29. no comment per i taxi; di sicuto,se vi fosse un collegamento migliore di bus tra l’aeroporto e la stazione,non dovrei spendere 10€ (senza tassametro) per un tragitto di 5 minuti scarsi

  30. Trovami un altro esempio di taxi aeroportuale con tariffa minima minore di 10 euro!

  31. non vorrei contraddire mario curtr ma il grande salto di suf, prima che il turismo, l’ha fatto il nazionale con i voli low che sono stati integralmente dirottati a suf grazie ai soldi della regione. per esempio, tu sei il primo che afferma che i bacini di utenza sono sostanzialmente uguali: suf ha attinto a piene mani in quello di reg grazie ai voli low. Contiamo quanti della provincia di reg sono andati a trn, blq a fco e così via attirati dalle tariffe low lautamente pagate dalla regione. naturalmente le colpe non solo solo della politica filo suf (loiero che si mette nel cassetto per 4 anni i soldi stanziati per la continuità da reg del ministro bianchi) ma anche dalla cronica incapacità della società di gestione che è stata affossata dalla gestione fuda (anche se all’inizio quando c’erano incrementi a doppia cifra subito da suf si sono levate urla di dolore) e poi da tutti quelli che si sono succeduti (non sono nemmeno riusciti a gestire un bando). Il problema è che non vi è una classe imprenditoriale nella città e di questo paghiamo pegno non solo nelle sorti dell’apt.
    per il turismo guardiamo a regioni come la cantabria e come sis tava sviluppando un turismo un po particolare a prezzi modici e valorizzzando quello che c’è (la provincia di reggio dovrebbe fare lo stesso e lasciare il turismo di massa al vibonese)

  32. Ma il volo per Berlino ??? Lo annunciano una settimana prima che parta ???

  33. Mistero, io volevo porre l’analisi che va al di là delle poche centinaia migliaia di residenti che utilizzano l’aereo sia a reg che suf. E di questi, sono ancora meno numerosi i reggini che vengono a suf. In prov di VV e nello basso cosentino arrivano annualmente milioni di turisti che soggiornano nelle innumerevoli strutture. Gli aerei ci stanno perchè c’è la domanda (non solo in partenza, ma è notevole la quota apt-suf-apt). Quello che manca a REG è un forte richiamo turistico (non esistono tali strutture ricettive). Mi darai ragione col tempo, verificando le statistiche successive. Secondo me si verificherà un parziale travaso di passeggeri da alitalia e airmalta a bluexpress; la variazione di domanda nuova, quella che prima non viaggiava in aereo, sarà in percentuale ridotta rispetto alla variazione del traffico complessivo. Ovvero sa REG il bacino è saturo, dovete aumentarlo non con nuovi voli (riempiti da chi?) ma con nuove strutture ricettive. Per quanto riguarda la situazione degli arrivi a VV e CS prima della crescita di voli di SUF: erano ugualmente alti, ma arrivanano in automobile.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Note legali: secondo la normativa vigente ogni utente si assume la responsabilità di ciò che scrive nei commenti. Per richiedere la rimozione di un commento contattare lo Staff attraverso la pagina Contatti.