Alitalia: Cambiamenti sul Venezia

Sito Ufficiale Alitalia

Alitalia, effettua dei cambiamenti sul volo per Venezia, non del tutto positivi per l’Aeroporto dello Stretto. La tratta sarà operativa solo per 4 mesi invece che i 7 dell’anno scorso, dal 03 Giugno 2012 al 28 Settembre 2012. Cambiano anche i giorni, che non saranno più Martedì, Giovedì e Sabato, ma passano al Mercoledì, Venerdì e Domenica. Cambia l’Aeromobile utilizzato che sarà il nuovissimo Embraer E – 190 da 100 posti che sostituisce l’MD82 da 164 posti.

Nel dettaglio l’operativo:

AZ TimeTable AZ 1773 Venezia – Reggio Calabria 11:00 12:35 E-190 Mercoledì, Venerdì e Domenica

AZ TimeTable AZ 1770 Reggio Calabria – Venezia 13:10 14:40 E-190 Mercoledì, Venerdì e Domenica

Articolo sul Forum: http://www.aeroporticalabria.com/forum/viewtopic.php?f=17&t=735


Condividi!

Prenota online e risparmia!
BookingEuropcarExpediaFlixBusLufthansaMeridianaMomondoRentalcarsSkyscannerTerravisionTrainlineTripAdvisorTrivagoVolotea

31 commenti

  1. L’unica cosa positiva è l’utilizzo dell’Embraer. Diciamocelo, l’MD 80 era esagerato per questa tratta. Certo è senza senso iniziare il volo da Giugno.

  2. Novità molto negativa questa..soprattutto per chi (come me) pemsa che sia necessario tenerlo tutto l’anno! Sogas come sempre dorme…

  3. Veramente una vergogna… Sapete come fare per chiedere il rimborso per dei voli già acquistati e ora cancellati? Grazie

  4. @Nicola: Molto probabilmente nei prossimi giorni verrai contattato da Alitalia che ti farà alcune proposte riguardo i voli già acquistati.

  5. Ma non vi siete rotti tutti?!?!?!?!?!?!?!

    E’ da anni che il popolo reggino non viene accontentato sufficientemente, è da anni che non se ne può più di questo aeroporto…

    Tante parole e pochi fatti è questa la verità!!!

    Adesso è da giorni che si parla dell’inserimento di nuovi voli, che bisogna collegare la città ai principali capoluoghi italiani e alle capitali estere…ma quante se ne dicono?!?!?!

    La compagnia bluexpress che “dovrebbe” essere la low-cost della situazione sta facendo dei prezzi esagerati (approfittandosene del disagio creato da Trenitalia al trasporto calabrese).

    L’aeroporto di Lamezia Terme proprio ieri ha annunciato l’inserimento di nuovi voli…e noi cosa facciamo???

    Io penso che bisogna creare una sorta di protesta (che magari i ragazzi di Aeroportorc.com dovrebbero realizzare), nella quale si andrebbe ad un colloquio diretto con le forze politiche reggine.

    Spero che si prenda davvero un’iniziativa, affinchè tutti noi potremmo godere di ciò (comodità e risparmio), che quasi tutte le altre realtà adesso possiedono.

  6. @Fabio: Ci dispiace ma noi di AeroportoRC.com siamo 3 poveri disgraziati, non abbiamo i mezzi per fare ciò che ci chiedi.

  7. @fABIO, I VIAGGIATORI IN PARTENZA DA REGGIO CAL ALLE COMPAGNIE LI PROCURI TU?
    Ancora non vi siete resi conto che il Tito minniti è un piccolo aeroporto in una piccola città e con politici nanetti anzi microbi, che pretendiamo ? accettiamo quello che ci viene dato e diciamo anche grazie, specialmente ad alitalia….almeno a roma e milano ci arriviamo , sigh !!!!

  8. be io direi ke sfruttiamo molto poco i mesi estivi dove si potrebbe far molto di più, i pax x le isole eolie, taormina ecc ci sono e sono molti e secondo me è li ke bisogna puntare con collegamenti adeguati, oltre a maggiorare la proposta sui voli nazionali con qualke low seria…..

  9. Taormina si trova a mezz’ora da catania, con voli per tutta europa e italia, io parecchie volte ho utilizzato il fontanarossa A/r per roma, 40 euro con wind….vedi te se messinesi e zone limitrofe si imbattono nell’odissea tito minniti

  10. Una vera delusione questa contrazione dell’offerta. Era chiaro che nella stagione invernale non ci sarebbe stato nè ora nè mai ma addirittura che non combaciasse con la summer season. Idem per la 1158, ritengo. Purtroppo, la CAI ha più che stagionalizzato i voli.
    Meno male che prima di Natale erano saliti a Roma quelli della Sogas ed hanno ottenuto…niente di nuovo, ma solo altri tagli.
    Per quanto riguarda i potenziali passeggeri io sono dell’idea che è l’offerta che crea la domanda, ma soprattutto si deve fidelizzare la clientela nel senso che così come per Roma e Milano la popolazione dovrà pensare che i voli per le altre destinazioni siano sempre presenti almeno nella stagione estiva. Infatti, oltre le due rotte citate, il cittadino medio si rivolge direttamente a Lamezia perchè è ormai notorio che in tale aeroporto ci sono un ventaglio di destinazioni ulteriori alle solite note e con più concorrenza!

  11. @GIUSEPPE I VIAGGIATORI IN PARTENZA DA REGGIO CAL ALLE COMPAGNIE li procuro io si!!!

    Pensa solo a tutte le persone che prendevano i treni cuccetta tutti i giorni da villa san giovanni (che erano sempre strapieni).

    La gente c’è, quello che manca è la compagnia e, come diceva PHILOS, l’offerta…non credo che tutti possono spendere tutti questi soldi per volare…

    Le altre realtà come Lamezia, Brindisi, Trapani, perchè possono farlo e noi no…soprattutto noi che siamo diventati una metropoli…abbiamo una provincia molto vasta (tutta la locride, la piana di gioia e tutti i paesi limitrofi alla città).

    Credo che un buon manager aeroportuale risolverebbe presto questo problema e soprattutto si farebbe una fama importante in un terreno fertile come il nostro ricco territorio…

  12. “Terreno fertile come il nostro territorio?” Ma ti m’briacasti?
    😉

  13. PER IL MIO MODESTO PARERE DA QUALCHE TEMPO IN QUESTO FORUM GESTITO EGREGIAMENTE DA TRE POVERI DISSGRAZIATI COME HA DETTO MYERS, SI FANNO TROPPE POLEMICHE.
    L’AEROPORTO DI REGGIO, NON POTRA’ MAI RAGGIUNGERE LAMEZIA COME NUMERO PASSWGGERI, MA, ALLO STESSO TEMPO NON DEVE PERDERE E DOVREBBE AUMENTARE LEGGERMENTE QUELLI CHE HA.
    IL NS E’ UN AEROPORTO TURISTICO, PICCHI LI HA NL PERIODO ESTITO E A NATALE, NEGLI ALTRI PERIODI GLI AEREI VIAGGIANO QUASI MAI PIENI.SONO PR LE COMPAGNIE PERIODI DIFFICILI(VEDI FALLIMENTI SPANAIR E MALEV), QUINDI CERCHIAMO TI TENERE QUELLI CHE ABBIAMO E SPINGIAMO CON TUTTEL FORZE PER AVERE DEI VOLI AGIUNTIVI NEL PERIODO ESTIVO.POI SE I NS POLITICI FARANNO DECOLLARE LA CALABRIA………..

  14. Francesco Turak

    Un paio di riflessioni: l’aereo e’ perfetto per i numeri della tratta, in quanto a capacita’ richiama il Fokker da 100 posti che la defunta Alpi Eagles usava con buoni numeri
    Tuttavia a mio modesto avviso nel periodo “caldo” (in tutti i sensi meteo e trasportistico) lo stesso aeromobile si rivelera’ sicuramente piccolo.
    E qui mi sarei aspettato che l’Alitalia avesse aumentato le frequenze ad almeno 5 a settimana vista la domanda

  15. Una vergogna.. Non c’è èpiù niente da fare per il nostro aeroporto.. Sventure una dopo l’altra!

  16. Ma è possibile che la sogas non riesca a tenere aggiornato l’orario sul prorpio sito neppure per quei pochi voli domenicali. Adesso danno per partiti i due voli su roma e milano ma in effetti il sito alitalia, più affidabile, li da ancora non partiti (contrariamente al sito sogas9. Inoltre oggi il linate è alle 19.40mentre sul sito sogas è schedulato per le 19.25. Vabbè è domenica….

  17. Il TimeTable di Sogas è rimasto a circa 3 mesi fa. Chi glielo dice che è cambiato?

  18. Personalmente penso che la SOGAS DEVE ATTIVARSI SUBITO affinchè CAI ritorna sui suoi passi ALMENO gli accordi vengano rispettati il volo a/r Reggio – Venezia non può essere stravolto con tanta preportenza da Alitalia.
    Infatti già a partire dalla primavera (periodo pasquale) a tutta l’estate il nostro territorio genera più passeggeri e quindi Alitalia deve rispettare gli accordi.

    Già si vocifera nelle segrete stanze del “potere” di abolire e quindi chiudere gli aeroporti sotto 1.000.000 (un milione) di passeggeri!

    E in Calabria come è notorio la Politica è solo catanzarese!

    QUINDI SOGAS SVEGLIATI E FAI UN URGENTE PIANO INDUSTRIALE AFFINCHE’ IL NUMERO DEI PASSEGGERI AUMENTI
    ALTRIMENTI HAI UNA CONDANNA A MORTE SENZA APPELLO!!

    Meditate meditate oh Reggini.

    Un saluto a Voi Tutti da Domenico.

  19. Eppure dovrebbe essere una cosa semplicissima aggiornare l’orario online di un sito aeroportuale: considerando poi che dovrebbe esserne il biglietto da visita (almeno virtuale)…
    Tra tutti i dipendenti chi dovrebbe avere la responsabilità di quanto sopra: ci dovrà essere qualcuno addetto?
    Questo comunque per indicare, purtroppo, che siamo all’abc!
    Per la cronaca: è èartito prima il Linate 1198 e dopo qualche minuto (in ritardo) il Fiumicino 1160.

  20. @ domenico
    Alitalia gli accordi li rispetta con chi li deve rispettare.
    Il reggio-venezia è in relatà un venezia – reggio finanziato dalla regione veneto.
    Quindi l’accordo non è con sogas.

    In ogni caso, giusto per chiarire alcune cose, alitalia non ha alcun accordo ovvero non è tenuta ad averne con sogas, in quanto lavora in autoproduzione.
    Significa che non deve dare conto a nessuno degli orari che applica.

  21. @pilota75
    secondo me hai detto due verità che non escludono quanto detto da domenico: infatti se è vero che la tratta è finanziata dalla regione veneto e che l’alitalia lavora in auto produzione nello scalo reggino ciò non vuol dire che non si debbano rispettare i termini dell’accordo tra alitalia e la regione veneto. Il problema è che noi questo bando non lo abbiamo letto (almeno io) quindi non possiamo sapere se è prevista qualche clausola che permetta quanto sopra. Ma, più di noi la sogas (!!!) ha sicuramente la possibilità di conoscere perfettamente i termini dell’accordo e potrebbe esercitare una pressione per un cambiamento secondo le proprie richieste ovvero per mantenere quelle allora in atto. Inoltre, è sempre possibile che in base a qualche clausola sia stato rivisto l’orario ed i giorni in virtù di una richiesta delle stesse parti (Alitalia e regione veneto).
    Comunque, anche per me sarebe una tratta da potenziare soprattutto adesso che l’aereo è più performante (l’md80 aveva delle limitazioni sul ns scalo) e si è ridotta l’offerta dei posti da 492 a 300.

  22. L’orario e soprattutto i giorni sono ottimi per il traffico turistico e per i rientri dei reggini in Veneto…il traffico di altra natura Venezia-Reggio credo che sia trascurabile
    Nella scelta di ridurre il periodo di operatività credo che pesi molto il taglio di rotte e frequenze che alitalia sta operando un po’ ovunque e probabilmente da scarse prenotazioni nei mesi aprile-maggio.
    La scelta dell’aeromobile mi pare corretta e tra l’altro gli MD-82 sono ormai in dismissione, ciò non toglie che in alcuni giorni “caldi” si possa operare con aeromobili più capienti (già succede regolarmente per le altre tratte)
    -Alitalia fa accordi economici,come tutte le altre compagnie private, ma non mi pare che ci siano in atto accordi di questa natura con Sogas… al massimo si saranno stretti la mano…

  23. Infatti, poter stare fuori il sabato è una novità positiva. Sugli accordi, qui nessuno sta sostenendo che la sogas abbia accordi economici per la tratta con Alitalia, ma che come società di gestione abbia la possibilità di poter controllare la corretta applicazione del bando. Per il resto l’accordo economico con la sogas riguarda l’affitto dei locali ed altri oneri aeroportuali che la sogas incassa anche pe enac ed enav ed altri. Sul cambio aeromobile, ad oggi già è un miracolo che venezia sia diventrata base con gli emb190, e mi sembra che sia previsto un solo a320 per le tratte con fco. Inoltre, diventerà base per Airone smart carrier per rotte internazionali, ed anche per questo la regione calabria avrebbe dovuto insistere sul bando famoso per integrare con altre 3 frequenze con venezia per integrare quanto già in essere e sfruttare u’altra porta d’accesso per l’europa diversa da Roma, oltre che far diventrare la rotta annuale…ma non si può chiedere troppo.

  24. Questa di oggi è una perla del sito sogas. Considera i voli serali partiti in orario quando in realtà sono stati cancellati…

  25. Integrazione: voli dirottati a Lamezia e passeggeri riprotetti. Purtroppo, la sostanza non cambia…la società di gestione non aggiorna in queste occasioni il proprio sito.

  26. Oggi su Repubblica (pag. 25) è apparso un articolo contenente un’intervista al ministro Passera sulla necessità di razionalizzare gli aeroporti in Italia. Da qui discenderà la probabile chiusura di 24 scali cd minori:naturalmente, neanche a dirlo, Reggio Calabria è indicata come aeroporto minore ed accostato a scali quali Siena Bolzano Parma Rimini Brescia ed altri, incluso Crotone. Lamezia, ovviamente, è indicato quale aeroporto strategico. Non credo di sbagliarmi se dico che Reggio è quello che ha il maggior numenro di paseggeri tra quelli indicati. Chiedo all’amministrazione del forum se possibile di creare una nuova discussione sul tema. Nel frattempo mi chiedo: la Sogas cosa fa? Scopelliti starà leggendo e studiando le carte…. per l’aeroporto di Sibari!!!

  27. Ne abbiamo parlato più volte ed è inutile ritornare sull’argomento quando ancora non c’è nulla.
    E’ opportuno precisare che non si tratta di una chiusura, ma di un declassamento che subiranno gli scali cosiddetti minori. Ovvero se hanno la possibilità di sostenersi da soli bene, altrimenti saranno destinati a chiudere.

    Ciò che penso io è che gli scali in cui opera Alitalia con un buon volume di traffico si salveranno. Gli altri saranno lasciati alla loro fortuna.
    Occhio che gli aeroporti italiani non sono solo quelli che compaiono nella lista di Assaeroporti, ma sono molto di più. Trovarne 24 non è difficile…

  28. Ok. Messaggio ricevuto.
    Anch’io la penso come Te, d’altronde durante il periodo commissariale di Alitalia LAI a Brindisi tolsero tutti voli mentre a Reggio rimasero comunque un Roma e un Milano.
    Da ciò si potrebbe evincere che Reggio non sia strategico ma quantomeno redditizio per CAI.

  29. Qui il tempo passa ma non c’è mai niente di concreto…

    Tra qualche mese arriva la pasqua e tutta la gente che vive al nord vorrebbe scendere a Reggio per passare le feste in famiglia…ma?! Avete visto se ci sono voli??? E se ci sono, avete visto che prezzi hanno???

    Mi sembra un’assurdità!!!

  30. -Venerdì 6 aprile Torino-Reggio diretto 97 euro (Alitalia)
    -Venerdì 6 aprile Milano-Reggio diretto 161 euro(Alitalia)
    -Venerdì 6 aprile Milano-Reggio diretto 127 euro(Bluexpress)
    -Venerdì 6 aprile Roma-Reggio diretto 61 euro(Alitalia)
    -Venerdì 6 aprile Roma-Reggio diretto 72 euro(Bluexpress)
    -Venerdì 6 aprile Venezia-Reggio con scalo 190 euro(Alitalia)
    Mi sembra che i voli ci siano ed i prezzi non siano poi così alti, considerato che si tratta del venerdì di Pasqua e che praticamente sono paragonabili ai prezzi dei treni… certo che un volo diretto da Venezia non sarebbe male…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Note legali: secondo la normativa vigente ogni utente si assume la responsabilità di ciò che scrive nei commenti. Per richiedere la rimozione di un commento contattare lo Staff attraverso la pagina Contatti.