Aeroporti Calabria: ENAC, “criterio della premialità ininfluente ai fini della determinazione della migliore offerta”

Riportiamo dal Sito ENAC:

IL DIRETTORE GENERALE

Visto l’art. 704 del Codice della Navigazione;

Visto il d.lgs. 18 aprile 2066 n. 50 recante “Attuazione delle direttive 2014/23/UE, 2014/24/UE e 2014/25/UE sull’aggiudicazione dei contratti di concessione, sugli appalti pubblici e sulle procedure d’appalto degli enti erogatori nei settori dell’acqua, dell’energia, dei trasporti e dei servizi postali, nonché per il riordino della disciplina vigente in materia di contratti pubblici relativi a lavori, servizi e forniture”;

Visto il Regolamento per la gestione amministrativa e contabile dell’ENAC;

Premesso che:

– Con determina n. 87345-P del 24 agosto 2016 è stato disposto l’avvio della procedura ad evidenza pubblica in ambito europeo per l’affidamento in concessione della gestione totale di durata trentennale degli scali  aeroportuali di Reggio Calabria e di Crotone ai sensi dell’art. 704 del Codice della Navigazione;
– Il bando di gara è stato pubblicato nella G.U.U.E. 2016/S 165-297557 e nella G.U.R.I. 5^ serie speciale n. 101 del 2 settembre 2016 nonché su quotidiani a diffusione nazionale e regionale e sul sito istituzionale dell’Enac insieme al Disciplinare di Gara, allo Schema di Convenzione e a tutta la documentazione di gara occorrente;
– La gara, il cui criterio di aggiudicazione è quello dell’offerta economicamente più vantaggiosa, è stata suddivisa in due lotti (Lotto n. 1 affidamento Reggio Calabria; Lotto n. 2 affidamento Crotone) con possibilità per i concorrenti di presentare offerta per uno o per entrambi i lotti;
– Il predetto bando prevedeva, tra l’altro, la seguente premialità: “sarà data preferenza al concorrente che abbia presentato offerta per entrambi i lotti anche se l’offerta per ciascun lotto ha ottenuto un punteggio inferiore a quello attribuito ad altri concorrenti, purchè entrambe le offerte risultino idonee e convenienti in
relazione all’oggetto della concessione”;
– Entro il termine del 10 ottobre previsto nel bando di gara, hanno presentato offerte quattro concorrenti: Società Aeroportuale Calabrese S.p.A. (S.A.C.A.L. S.p.A.), Società Aeroportuale Gestione Aeroporto S. Anna S.p.A. (S.A.G.A.S. S.p.A.), Autostrade Service – Servizi al Territorio S.p.A. e RTI IG Aeroporti costituito dalla IGRECO Ospedali Riuniti S.r.l. (Mandataria) e dalla Fattorie GRECO S.r.l. (Mandante);
– Con lettera prot. ENAC-DG-12/10/2016 n. 0104549-P è stata nominata la Commissione giudicatrice incaricata della valutazione delle offerte tecniche;

Vista la sentenza del TAR Calabria, Catanzaro, Sez. I, n. 75 del 16 dicembre 2016 che ha annullato il bando di gara;

Tenuto conto della nota n. 5850-P del 19 gennaio 2017 con cui il Presidente della Commissione ha comunicato al Responsabile Unico del Procedimento il termine dei lavori ed ha consegnato brevi manu i verbali delle sedute per ragioni di riservatezza;

Preso atto del decreto del 13 febbraio 2017 n. 622 del Presidente della Quinta sezione del Consiglio di Stato e dell’ordinanza del Consiglio di Stato, Sez. V, del 2 marzo 2017 n. 865 di sospensione in via cautelare  dell’esecutività della citata sentenza;

Preso atto del verbale relativo alla seduta pubblica della Commissione giudicatrice tenutasi il 17 febbraio 2017 nella quale il Presidente della Commissione ha dato lettura dei punteggi assegnati alle offerte tecniche presentate dai concorrenti in gara, attribuendo per entrambe i lotti il punteggio maggiore alla Società S.A.C.A.L.
S.p.A., con ciò risultando ininfluente l’applicazione della premialità sopra richiamata prevista nella documentazione di gara;

Tenuto conto della nota del 1 marzo 2017 n. 22045-P con cui il Direttore Sviluppo Gestione Aeroporti, in qualità di Responsabile del Procedimento, ha trasmesso al Direttore Centrale Economia e Vigilanza Aeroporti una relazione riepilogativa relativa all’iter di gara, in esito alla quale ha proposto l’aggiudicazione di entrambi i
lotti alla Società S.A.C.A.L. S.p.A.;

Preso atto dei verbali delle sedute pubbliche relativi all’ammissione dei concorrenti, richiamati nella predetta relazione del 1 marzo, da cui risulta che in esito all’attività di valutazione del Responsabile del Procedimento sono stati ammessi alla successiva fase di gara S.A.C.A.L. S.p.A., S.A.G.A.S. S.p.A. e Autostrade Service –
Servizi al Territorio;

Preso atto dei verbali relativi alle sedute riservate della Commissione giudicatrice, anch’essi richiamati nella relazione del 1 marzo, finalizzate alla valutazione delle offerte tecniche presentate dai concorrenti ammessi alla relativa fase della procedura di gara;

Vista la nota del 2 marzo 2017 n. 22510-P con cui il Direttore Centrale Economia e Vigilanza Aeroporti, ai sensi dall’art. 83 del Regolamento per la gestione amministrativa e contabile dell’ENAC, sulla scorta della relazione del 1 marzo già richiamata, ha proposto l’emanazione del provvedimento di aggiudicazione della concessione della gestione totale degli aeroporti di Reggio Calabria e di Crotone in favore della predetta S.A.C.A.L. S.p.A. in quanto ha ottenuto il punteggio più alto nelle offerte presentate per entrambi i lotti, con ciò rendendo il criterio della premialità più sopra citato ininfluente ai fini della determinazione della migliore offerta,

Dispone

l’aggiudicazione dell’affidamento della gestione totale di durata trentennale degli aeroporti di Reggio Calabria e di Crotone alla società S.A.C.A.L. S.p.A. La presente aggiudicazione, così come indicato al punto 6 del disciplinare di gara, sarà efficace previo accertamento circa l’insussistenza dei motivi di esclusione di cui all’art. 80 del D.lgs. 50/2016, dell’assenza delle condizioni di cui all’art. 53, comma 16-ter del d.lgs. 165/2001, della mancanza di ulteriori divieti a contrarre con la Pubblica Amministrazione, nonché previo positivo riscontro della sussistenza delle condizioni previste dal richiamato disciplinare di gara, previste al punto 2.6 del disciplinare, così come specificate al punto 3.2.

Dott. Alessio Quaranta


Condividi!

Prenota online e risparmia!
AvisBookingBudgetEuropcarExpediaFlixBusMeridianaMomondoRentalcarsSkyscannerTerravisionTripAdvisorTrivagoVolotea

6 commenti

  1. olè


  2. RTI IG Aeroporti costituito dalla IGRECO Ospedali Riuniti S.r.l. (Mandataria) e dalla Fattorie GRECO S.r.l. (Mandante)

    Azz quali aziende esperte del settore e dall’elevata caratura abbiamo attratto con il nostro aeroporto !!!

    La “Piccione AirLines” pare abbia valutato di estendere il proprio business agli aeroporti ma abbia valutato che non fosse questa la giusta opportunità…nonostante le insistenze di Max Tortora (ma solo perché aveva una tresca con una di Gallico)
    😀 😀 😀

  3. @ Demetrio:
    Capito?
    E poi se la sentono che li hanno eliminati…ridicoli!

  4. @ Pilota75:
    Ma non avevano participato per crotone?

  5. @ cassazione:
    si

  6. @ cassazione:
    Ah già , scusate, la tresca era con una di Isola Capo Rizzuto 😀 😀 😀

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Note legali: secondo la normativa vigente ogni utente si assume la responsabilità di ciò che scrive nei commenti. Per richiedere la rimozione di un commento contattare lo Staff attraverso la pagina Contatti.