Aeroporto Reggio Calabria: “La realtà dei fatti”. Conferenza stampa del 04/08/2021

AeroportiCalabria.com è stato presente alla conferenza stampa “Aeroporto dello Stretto, la realtà dei fatti” che si è tenuta il 04 Agosto 2021.

Mettiamo a disposizione il video della conferenza stampa con gli interventi del Presidente SACAL Giulio De Metrio e dell’Onorevole Francesco Cannizzaro ed il Press Kit fornito dalla SACAL.


Icona AeroportiCalabria.com Nota di AeroportiCalabria.com

Questo è un nostro primo commento a caldo sulla questione abilitazione equipaggi e limitazioni. La SACAL assieme alla società To70 sta lavorando per implementare una nuova procedura RNAV Visual. In pratica il computer di bordo presente negli aerei elabora le informazioni provenienti dalle radioassistenze e dal GPS (GNSS) per fornire una serie di punti rotta da seguire, ma si richiede lo stesso (anche se in misura minore) che gli equipaggi siano addestrati ed, in ogni caso, in grado di condurre a vista ed in manuale l’ultimo tratto finale curvilineo per Pista 33. Questo sistema per sua natura non garantisce quell’accuratezza (precisione) che solo il GBAS può dare in quanto, solo questo sistema, va a correggere proprio gli errori provenienti dal GPS (GNSS). Di contro però la maggior parte degli aerei non sono equipaggiati e certificati per ricevere i segnali del GBAS. Ma del GBAS non se ne parla più… In definitiva ci sembra di capire che l’obiettivo sia quello di convincere ENAC (arrivando anche allo sfinimento), al fine di ottenere uno “sconto” sulla procedura di abilitazione e sulle limitazioni, puntando ad ottenere il passaggio da Categoria C a Categoria B.


Condividi!

Voli
Volotea
Prenota
Da Lamezia a
Genova • Torino • Verona
Eurowings
Prenota
Da Lamezia a
Colonia • Düsseldorf • Salisburgo • Stoccarda
Lufthansa
Prenota
Da Lamezia a
Francoforte sul Meno • Monaco di Baviera
Autonoleggio
AvisBudgetEuropcarLocautoMaggioreSixt
Bus
TerravisionFlixBus
Treni
Italo Treno
Motori di ricerca
Skyscanner

55 commenti

  1. Commenta per: Reggio Calabria

    Cosa comporta passare categoria C a categoria B? Serve sempre l’abilitazione per atterrare a Reggio?

  2. Roberto Sartiano (Fondatore di AeroportiCalabria.com)

    Commenta per: Reggio Calabria

    @ Manlio:
    Categoria C vuol dire che l’equipaggio prima di operare su quell’Aeroporto deve essere qualificato/addestrato. In Categoria B nessuna richiesta di addestramento preventivo.

  3. Commenta per: Reggio Calabria

    Tutti palliativi, il vero problema risiede nelle limitazioni; ENAC deve spiegare perche solo a Reggio vengono applicate in questa maniera.

  4. Commenta per: Reggio Calabria

    Buongiorno.
    Ieri arrivando da milano l’aereo invece di fare il solito curvone per atterrare e atterrato direttamente lato santagata ed ha terminato la corsa lato san gregorio.
    È la prima volta che mi capita.
    Volevo sapere se il pilota ha violato il regolamento o se si puo fare.
    Grazie per la risposta.

  5. Commenta per: Reggio Calabria

    @ Sandro:
    Non me ne intendo di aeronautica, ma una persona mi disse che dipende dalla direzione del vento.

    Chiedo agli esperti di correggermi

  6. Roberto Sartiano (Fondatore di AeroportiCalabria.com)

    Commenta per: Reggio Calabria

    @ Sandro:
    Ciao, certo che si può fare. Sei atterrato su Pista 15 che è in uso quando il vento proviene da Sud. Sul nostro Canale YouTube trovi diversi video tipo quest’ultimo https://www.youtube.com/watch?v=267FSfbkt8k

  7. Commenta per: Reggio Calabria

    Alitalia non viola le regole avrà tanti difetti ma non ho pilotini… da low cost

  8. Commenta per: Reggio Calabria

    Quindi ricapitolando: il problema principale è il cambio di categoria (e l’eliminazione o riduzione delle limitazioni). L’obiettivo è entro 7-8 anni un milione di pax per Reggio.
    Secondo me son troppo ottimisti. I buoni propositivi e sicuramente molte iniziative in più a livello di gestione delle infrastrutture c’è e si vede. Il problema restano i tempi. Dal 2017 l’unico risultato significativo è stata la concessione trentennale dello scalo. Per il resto siamo sempre là in termini di offerta.
    Direi che dovremmo aspettare un altro anno per tirare delle conclusioni: gli obiettivi dovrebbero essere il tavolo con Enac per la categoria, la conclusione della progettazione dei lavori per l’aerostazione e l’inizio dei lavori, e con sorpresa è tornato anche ad essere considerato lo svincolo Malderiti e quella famosa rampa da Nord mancante.

  9. Commenta per: Reggio Calabria

    @ Flyreg:
    ripeto, tutta fuffa.
    ryanair non ci viene a reggio, neanche easyjet; fannno prima a pagare un vettore in campagna elettorale che poi sparisce.

  10. Commenta per: Reggio Calabria

    @ Pilota75:
    Ho sempre pensato che la posizione di monopolio di Alitalia abbia condizionato ENAC ad essere piu` severa nell’applicare “alla lettera” le limitazioni, oggi la ex compagnia di bandiera ha meno voce in capitolo quindi speriamo che ENAC una volta studiata la relazione tecnica preparata dagli esperti olandesi possa finalmente rimuovere il grosso ostacolo delle limitazioni.

  11. Commenta per: Reggio Calabria

    @ Gabs:
    alitalia continua a condizionare ENAC, basta vedere la porcata che stanno combinando on ITA
    perchè ad alitalia non viene vietato di vendere i biglietti dopo il 15 ottobre?
    perchè non sospendono da subito l’AOC?

  12. Commenta per: Reggio Calabria

    Mi chiedo, ma non è l’ENAV l’unico ente titolato allo studio delle procedure di volo, che poi devono essere validate da ENAC?

  13. Commenta per: Reggio Calabria

    @ Pilota75:
    Il journal on line del The Law reviews- The aviation-law-review/Italy mette in evidenza il paragrafo sottostate ( son sicuro che tu hai una buona padronanza dell’inglese) quindi assumo che nel caso ENAC continuasse a mantenere le limitazioni sull’aeroporto, SACAL potrebbe iniziare a contestare legalmente ENAC su questa presa di posizione sulle limitazioni.

    “It is worth highlighting that in the Italian legal system there are the regional administrative courts and the Supreme Administrative Court. The regional administrative court has jurisdiction over ENAC’s and the Antitrust Authority’s decisions. The judgments issued by the Regional Administrative Court can be challenged before the Supreme Administrative Court.”

  14. Commenta per: Reggio Calabria

    Gentile staff, la vostra presenza nelle varie conferenze stampa potrebbero essere per noi una sorta di “ariete” per aprire la porta dell’ipocrisia e per smascherare tutte le supercazzole che i vari soggetti tecnici e politici che si alternano al tavolo vogliono propinarci.
    Per quanto riguarda le limitazioni, e visto che per ovvi motivi ( a favore dei relatori) non era permesso l’intervento di altre persone che non fossero giornalisti, sarebbe stato simpatico da parte vostra istruire a dovere uno dei giornalisti presenti per porre al presidente Sacal domande tecniche sul GBAS e possibilmente illuminarci come potrebbero favorire l’arrivo di altre compagnie visto che i problemi rimangono.
    Seconda considerazione, mi sarei a aspettato una domanda semplice ed elementare e cioè se di sta lavorando per ripristinare almeno con il prossimo orario invernale, i voli mattina/sera su Milano e Roma che sicuramente avrebbero un’ottima performance in termini di utenza e sarebbero utili per sopravvivere sperando in tempi migliori, invece niente…

  15. Roberto Sartiano (Fondatore di AeroportiCalabria.com)

    Commenta per: Reggio Calabria

    @ Air:
    Esatto. Non si può parlare di nuove procedure di navigazione senza aver interpellato anche ENAV.

  16. Roberto Sartiano (Fondatore di AeroportiCalabria.com)

    Commenta per: Reggio Calabria

    @ Cavaliere:
    Grazie, ci sono delle buone intenzioni ma per il momento non posso aggiungere altro.

  17. Roberto Sartiano (Fondatore di AeroportiCalabria.com)

    Commenta per: Reggio Calabria

    @ Cavaliere:
    Purtroppo non si è capito che anziché fare Comitati e Task Force contro SACAL bisognerebbe farli contro ENAC che si ostina a lasciare delle limitazioni sull’infrastruttura di volo risalenti ad almeno 20 anni fa. Oggi le cose si sono evolute e vanno riviste.
    Purtroppo accecati dal campanilismo non riescono a vedere quali sono i veri problemi.

  18. Commenta per: Reggio Calabria

    @ Air:
    Infatti e` cosi` ma stranamente ENAV nello specifico si e` messa da parte…Chissa` perche`?

  19. Commenta per: Reggio Calabria

    @ Roberto Sartiano (Fondatore di AeroportiCalabria.com):
    Bisognerebbe chiedere a SACAL perché si è rivolta ad una società olandese e non ad ENAV.

  20. Commenta per: Reggio Calabria

    @ Air:
    Non risponderà mai a questa domanda.

  21. Roberto Sartiano (Fondatore di AeroportiCalabria.com)

    Commenta per: Reggio Calabria

    @ Gabs:
    Si è messa o è stata messa da parte? Boh!

    @ Air:
    Questo non lo so, ma come è scritto nel Press Kit la SACAL ha dovuto effettuare una relazione tecnica prima interna e poi integrata da quella della To70 per presentarla in ENAC. Non so se ENAV può produrre relazioni di questo tipo.

  22. Commenta per: Reggio Calabria

    @ Gabs:
    Magari non è stata interpellata, considerando anche che le procedure satellitari già ci sono. ENAV sviluppa procedure in tutto il mondo.

  23. Commenta per: Reggio Calabria

    @ Roberto Sartiano (Fondatore di AeroportiCalabria.com):
    ENAV effettua lo studio delle procedure, vedi Rimini.

  24. Commenta per: Reggio Calabria

    @ Air:
    Si, sono al corrente che ENAV per la sua esperienza e preparazione in questo campo viene regolarmente consultata ed impiegata da varie autorità aeroportuali per condurre studi del genere ma in ogni caso ho letto con interesse i due articoli che hai allegato.Grazie

    @ Roberto Sartiano (Fondatore di AeroportiCalabria.com):

    Credo che il CV del Dr Giuseppe De Metrio dimostri ampiamente l’esperienza del settore aviazione civile che ha acquisito nelle sue varie posizioni manageriali ,in particolare con il lavoro svolto c/o gli aeroporti lombardi. Questo signore proprio per la sua esperienza sa benissimo come non creare attriti e mantenere buoni rapporti con ENAC, ENAV e anche con politici di quelli che contano e che obbligano a prendere decisioni che immancabilmente per un motivo o l’altro non accontenteranno tutti.
    Bisognerà apsettare qualche anno per vedere se il Dr De Metrio è/sarà stata la persona giusta per la rinasciata dell’aeroporto dello stretto.

  25. Commenta per: Reggio Calabria

    @ Gabs:
    Ho trovato questo regolamento di ENAC relativo alle procedure di volo, che secondo me leva ogni dubbio.
    http://www.enac.gov.it/la-normativa/normativa-enac/regolamenti/regolamenti-ad-hoc/regolamento-procedure-strumentali-di-volo

  26. Commenta per: Reggio Calabria

    @ Roberto Sartiano (Fondatore di AeroportiCalabria.com):
    Ho trovato questo regolamento ENAC che leva ogni dubbio.
    http://www.enac.gov.it/la-normativa/normativa-enac/regolamenti/regolamenti-ad-hoc/regolamento-procedure-strumentali-di-volo

  27. Commenta per: Reggio Calabria

    @ Gabs:
    e’ proprio ciò che è accaduto 20 anni fa; il provvedimento enac fu contestato di fronte al tar, solo che enac se ne è sempre fregata.
    @ Air:
    il concetto è semplice, enav applica le procedure che vengono autorizzate da enac.
    Nulla vieta di fare uno studio indipendente e poi chiedere approvazione ad enac.
    Enav in quanto provider si limita ad eseguire ciò che dice enac.

  28. Commenta per: Reggio Calabria

    @ Pilota75:
    Non credo sia proprio così

    “2. La decisione iniziale di introdurre nello spazio aereo una nuova procedura strumentale o
    modificarne una esistente di volo è assunta sulla base delle necessità segnalate dai
    soggetti interessati.
    a. Per le procedure strumentali che si sviluppano in porzioni di spazio aereo controllato
    la decisione iniziale è assunta dal fornitore dei servizi di navigazione aerea
    designato.
    Nel caso di procedure che interessino porzioni di spazio aereo di competenza di più
    fornitori di servizio, la decisione iniziale è assunta congiuntamente dagli stessi a
    seguito delle necessarie attività di coordinamento tenuto conto dell‟impatto sul
    sistema funzionale ATM interessato.”
    Quindi essendo in uno spazio aereo controllato spetta ad ENAV.
    Mi sembra di capire così, e se non sbaglio ENAV ha degli aerei che “provano” le procedure.

  29. Commenta per: Reggio Calabria

    @ Pilota75:
    Se cosi` e` stato, mi sembra molto strano che il tar non sia intervenuto per far rispettare il verdetto. Boh!

  30. Commenta per: Reggio Calabria

    @ Air:
    tu sei già alla fase di INTRODUZIONE, qui siamo ancora alla fase di ipotesi di fattibilità.
    se enac dice si, passa le carte a enav.

  31. Commenta per: Reggio Calabria

    @ Pilota75:
    Ma non sarebbe stato più logico commissionare lo studio di fattibilità e successivi adempimenti direttamente ad ENAV?

  32. Roberto Sartiano (Fondatore di AeroportiCalabria.com)

    Commenta per: Reggio Calabria

    Comunque è stato troppo bello il commento del Presidente De Metrio sulla Task Force: “Li ho incontrati una volta sola ed è stato più un interrogatorio nei miei confronti che non l’espressione di un programma“. https://youtu.be/WUeKNgOKCxs?t=3840

  33. Commenta per: Reggio Calabria

    @ Air:
    Non credo, anche io avrei consultato un indipendente.

  34. Commenta per: Reggio Calabria

    @ Pilota75:
    Indipendente da cosa?

  35. Commenta per: Reggio Calabria

    @ Roberto Sartiano (Fondatore di AeroportiCalabria.com):
    Beh, ma che razza di task force aeroportuale poteva mettere su il comune?! Nell’Italia post lockdown abbiamo tutti imparato che le task force servono solo a mangiare soldi anzichè risolvere problemi.
    Nel caso comunale, avranno preso 4 dipendenti giusto per regalargli soldi. Che competenze in ambito aeroportuale potranno mai avere questi qua?!

  36. Roberto Sartiano (Fondatore di AeroportiCalabria.com)

    Commenta per: Reggio Calabria

    @ Gaetano:
    Non entro nel merito su ciò che hai scritto, ma da una Task Force mi aspetto idee e soluzioni ai problemi. Non ho letto nulla di tutto ciò.

  37. Commenta per: Reggio Calabria

    @ Air:
    da influenze esterne.
    @ Gaetano:
    non hanno alcuna competenza, infatti sacal gli ride in faccia.

  38. Giuseppe Imbalzano (Co-Fondatore di AeroportiCalabria.com)

    Commenta per: Reggio Calabria

    Già ridimensionare la procedura di qualificazione sulla scorta di altri aerodromi di tipo C presenti in Italia, penso Pantelleria dove di fatto la testata 08 è nell’incavo di due colline, potrebbe essere un primo risultato.

  39. Commenta per: Reggio Calabria

    @ Roberto Sartiano (Fondatore di AeroportiCalabria.com):

    Ma le idee e le soluzioni ai problemi devono venire da dal gestore non dalla task force , la task force sta facendo bene a premere su una società che in 4 anni nulla ha fatto per fermare il declino di un aeroporto
    Non diciamo fesserie.

  40. Commenta per: Reggio Calabria

    @ Roberto Sartiano (Fondatore di AeroportiCalabria.com):

    Troppo bello il commento che ha fatto.

    Magari se avesse presentato un piano per Reggio qualche anno fa nessuno gli chiedeva nulla e nessuno gli avrebbe chiesto come mai

  41. Commenta per: Reggio Calabria

    @ Pilota75:
    Perché pensi che ENAV si faccia influenzare dall’esterno nello studio di nuove procedure?

  42. Commenta per: Reggio Calabria

    @ Air:
    per il semplice fatto che se poi enac commiossiona a enav la fattibilità è chiaro che ci sia un conflitto di interessi.
    inoltre enav è dello stato e non è indipendente

  43. Commenta per: Reggio Calabria

    @ Giovanni:
    ma sono e restano problemi del gestore, non miei o tuoi, il punto è questo!
    la task force non ha illustrato alcun suggerimento, si è limitata a criticare, lo sport preferito dei reggini.

  44. Commenta per: Reggio Calabria

    @ Giuseppe Imbalzano (Co-Fondatore di AeroportiCalabria.com):
    a me basterebbe solo che le limitazioni fossero come pantelleria e tutti gli altri aeroporti d’talia, ma pare che non interessi a nessuno

  45. Commenta per: Reggio Calabria

    @ Pilota75:
    Perché pensi che ENAV si faccia influenzare dall’esterno nello studio di nuove procedure? @ Pilota75:
    Io non ci vedo nessun conflitto di interessi. Perché ENAV non dovrebbe produrre procedure utili per l’aeroporto e farsi quindi influenzare nel redigere lo studio. Proprio per quello che dici tu, essendo dello Stato non ci sarebbe stato nessun costo per lo studio delle procedure invece avendo dato l’incarico ad una società olandese sono stati spesi soldi pubblici. Io credo invece che il Gestore doveva andare da ENAV e chiedergli uno studio di fattibilità, i tempi si sarebbero sicuramente accorciati.

  46. Roberto Sartiano (Fondatore di AeroportiCalabria.com)

    Commenta per: Reggio Calabria

    @ Pilota75:
    Esatto. La Task Force ha solo detto che SACAL non ha fatto nulla per l’Aeroporto. Non mi pare però che la Società olandese To70 abbia svolto il lavoro gratis. Non conosciamo la cifra dell’incarico di consulenza, ma almeno SACAL ha investito in uno studio da presentare in ENAC e non mi pare che l’intenzione sia quella di chiudere l’Aeroporto (poteva tranquillamente non fare nulla).

  47. Commenta per: Reggio Calabria

    @ Roberto Sartiano (Fondatore di AeroportiCalabria.com):
    Mi piacerebbe sapere il costo di questo studio, e come dicevo nei miei commenti precedenti, perché non parlare direttamente con ENAV, che di fatto ha già realizzato alcune procedure satellitari.

  48. Roberto Sartiano (Fondatore di AeroportiCalabria.com)

    Commenta per: Reggio Calabria

    @ Air:
    ENAV li fa gratis questi studi? Non lo sapevo.
    Ma sei sicuro che ENAV faccia quanto riportato nelle ultime pagine del Press Kit – SACAL? Io credo che intervenga successivamente quando c’è da sviluppare la procedura vera e propria sulle cartine, effettuando l’installazione dei sistemi di navigazione e tarandoli attraverso il servizio Radiomisure.

  49. Commenta per: Reggio Calabria

    @ Roberto Sartiano (Fondatore di AeroportiCalabria.com):
    Sinceramente non lo so, però credo che le procedure dopo essere realizzate vengano volate con gli aerei radiomisure per certificarne l’uso. Cmq è sempre utile “parlare” tra i vari “attori” per trovare la soluzione ottimale, prima di spendere soldi pubblici, magari ENAV può dare delle linee guida essendo poi l’ente che deve verificare lo studio e volare le procedure. Vediamo come va a finire e speriamo bene per l’aeroporto ma, come dicevo prima, ENAV ha già realizzato procedure satellitari per Reggio e non credo su richiesta del Gestore, quindi perché non avrebbe dovuto già realizzare procedure migliorative per l’utilizzo dell’aeroporto?

  50. Roberto Sartiano (Fondatore di AeroportiCalabria.com)

    Commenta per: Reggio Calabria

    @ Air:
    ENAV ha realizzato RNP APCH 0.3 LPV per pista 15 e RNP APCH 0.3 per pista 33 ma ciò non basta a convincere ENAC a modificare qualcosa. Ci vuole qualcosa di più. È questo il punto. Siamo ancora lontani dall’accuratezza che solo il GBAS può dare.

  51. Commenta per: Reggio Calabria

    @ Air:
    Sacal non spende soldi pubblici ma dell’azienda.
    Mi sembra che tu hai le idee molto confuse su come funziona il sistema e quale sia il rapporto tra ENAC ed enav.
    Nessuno fa qualcosa gratis.
    Anche io mi sarei rivolto ad un indipendente.

  52. Commenta per: Reggio Calabria

    @ Pilota75:
    Allora mi chiedo come mai la SACAL non si rivolga a te per risolvere tutte le problematiche dell’aeroporto visto che sai come funziona il sistema. Può darsi che ho le idee confuse su come funziona il sistema, ma di una cosa sono certo, non perdi occasione per criticare gli altri ostentando il tuo sapere.

  53. Commenta per: Reggio Calabria

    @ Air:
    Io non ostento nulla.
    Ti stiamo spiegando perché sacal si è fatto un rivolto ad uno studio esterno ma continui a dire che doveva andare in enav.
    Se sacal lo ha fatto, io e Roberto ti stiamo dicendo che è corretto, non pensi che forse il tuo pensiero è stato controcorrente?
    Cosa c’entra che radiomisure testa la procedura? Mica si paga a parte, rientra nel contratto.
    Poi non capisco sta mania che la sacal dovrebbe sempre spiegare perché spende i soldi e come.
    Aspetti il prossimo bilancio e se sei in grado di leggerlo saprai quanto a speso.
    Ma cosa ti importa?

  54. @ Air:

    Non gli rispondere .
    È un imbecille bastiancontrario,
    Un disco rotto :

    Ryanair non verrà mai a Reggio.
    A Reggio non ci sono passeggeri.
    La pista è corta , il vento è forte, i palazzi son alti etc. Etc.
    Non capisco come non gli venga la nausea a dire sempre le solite idiozie.

    Non gli rispondere più.

    Mai qualcosa di propositivo, purtroppo non è il solo.

  55. Commenta per: Reggio Calabria

    @ Giuseppe:
    intanto ho ragione.
    Ryanair a Reggio non verrà mai e lo sanno tutti.
    Non ci sono pax e lo dimostrano i numeri
    sul resto sono dati di fatto, basta guardare su google maps l’aeroporto di reggio e confrontarlo con un Cuneo qualsiasi…
    ROSICA e vai a lamezia.
    Con ITA se avranno l’aereo per mettere un volo al giorno sarà pure tanto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Note legali: secondo la normativa vigente ogni commentatore si assume la responsabilità di ciò che scrive nei commenti. Per richiedere la rimozione di un commento contattare lo Staff attraverso la pagina Contatti.