Aeroporti Calabria: Bilancio SACAL 2021

Disponibile sul Sito della SACAL il Bilancio d’esercizio 2021.

Icona AeroportiCalabria.com Sintesi a cura dello Staff di AeroportiCalabria.com

Il bilancio della SACAL evidenzia una perdita d’esercizio pari a Euro -837.809.

Il bilancio della SACAL GH evidenzia una perdita d’esercizio pari a Euro -462.017.

Il bilancio consolidato al 31/12/2021, evidenzia una perdita di esercizio di gruppo pari ad Euro -1.067.802

Andamento del traffico

Aeroporto di Lamezia Terme

Nel corso del 2021 sono transitati sullo scalo 1.705.872 passeggeri di aviazione commerciale che hanno fatto registrare un incremento del 77,48% rispetto al 2020, ancora ben al di sotto dei valori registrati nell’anno pre-pandemia (-35%) ma con un sensibile recupero soprattutto nel secondo semestre dell’anno. Anche i movimenti hanno registrato lo stesso trend con un incremento del numero dei movimenti di 4.906 unità pari al 54% ed un load factor medio del 74%.

Aeroporto di Reggio Calabria

L’Aeroporto di Reggio Calabria è lo scalo che maggiormente ha risentito degli effetti della pandemia e dalla crisi del suo principale operatore Alitalia, a cui è subentrata dal 15 ottobre scorso ITA Airways. Pertanto la capacità di ripresa dello scalo è stata fortemente impattata sia dalle restrizioni operative che dalle vicende di Alitalia, che ha operato nel 2021 con pochi voli, spesso in orari non rispondenti alle reali necessità di mobilità dell’utenza. In termini di movimenti sullo scalo si è registrato un incremento pari al 42% rispetto al 2020 ma ancora ben al di sotto dell’anno 2019 (-39%). Da segnalare il basso indice di riempimento dei voli (load factor), attestatatosi al 68%, indice come detto di uno scarso gradimento degli orari proposti da Alitalia.

Aeroporto di Crotone

Lo scalo di Crotone, pur registrando un significativo incremento in termini di passeggeri e movimenti (78,11% e 43,78%) rispetto al 2020, ha risentito anche nel 2021 degli effetti della pandemia con numerose cancellazioni che hanno interessato soprattutto il primo semestre dell’anno. L’attività operativa sullo scalo dipende ancora sostanzialmente dai collegamenti per Bergamo e Bologna operati da Ryanair, con una attività charteristica fortemente ridotta. Le procedure volte ad attivare gli Oneri di Servizio Pubblico avviate nel 2020 non hanno prodotto i risultati attesi e nel corso del 2021 non si è proceduto a indire nuova Conferenza dei Servizi per l’avvio di una nuova consultazione. Complessivamente lo scalo ha registrato 95.456 passeggeri e 761 movimenti (incluso i passeggeri e i movimenti di aviazione generale) con un traffico prevalentemente domestico. Non si registra alcuna attività cargo.

Engineering

Per Lamezia Terme è stata predisposta, con il supporto di uno studio esterno, la revisione del Master Plan aeroportuale, con una nuova proposta relativa alla futura aerostazione passeggeri che tiene conto dei principi strategicamente espressi nel Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza (“PNRR”), relativi a digitalizzazione e innovazione, transizione ecologica ed inclusione sociale.

Per Reggio Calabria è stato definito e presentato ad ENAC il Preliminary Master Plan per gli interventi infrastrutturali fino al 2035. A seguito della stipula della Convenzione relativa ai fondi (25.000.000 €) stanziati per gli “interventi di ristrutturazione e messa in sicurezza dell’aeroporto di Reggio Calabria” (Delibera CIPE n. 47/2019), sono stati predisposti i progetti a base di gara per 5 interventi e i progetti di fattibilità tecnica ed economica per i rimanenti 4 interventi previsti in Convenzione. SACAL resta in attesa delle determinazioni di ENAC e MIMS relativi agli ultimi 4 interventi, per i quali è stato richiesto un riesame congiunto sulle strategie d’intervento. Tra i task completati rientrano l’aggiornamento delle schede delle singole opere e la rendicontazione, ad ENAC, degli interventi PAC, per i quali è stata chiesta una proroga sui termini di ammissibilità delle spese e una rimodulazione del finanziamento, tenuto conto delle economie realizzate.

Anche per Crotone è stato definito il Preliminary Master Plan per gli interventi infrastrutturali fino al 2035. Inoltre, a seguito di interlocuzioni con la Commissione Europea, la Regione Calabria ha ritirato la notifica per il finanziamento degli interventi di sicurezza dell’aeroporto di Crotone, limitando di fatto il contributo pubblico al 75%.

Reggio Calabria – Interventi di ristrutturazione e messa in sicurezza dell’aeroporto

A seguito dell’assegnazione di un finanziamento di € 25.000.000 con Delibera CIPE n. 47/2019, nel 2020 è stata perfezionata, tra MIT, ENAC e SACAL, la Convenzione di finanziamento, che vede ENAC come soggetto beneficiario e SACAL come soggetto attuatore. Sono stati inseriti nella Convenzione 9 interventi, definiti in apposite schede allegate alla Convenzione. Buona parte degli interventi, che mirano al miglioramento degli aspetti di sicurezza, sono finanziati al 100% dallo Stato, mentre alcuni interventi di ristrutturazione del terminal e delle infrastrutture di volo sono finanziati al 75% con fondi pubblici (SACAL copre il rimanente 25%).

SACAL si è adoperata per la progettazione degli interventi, ma ad oggi un solo progetto su 9 ha ricevuto l’approvazione per poter esperire la gara d’appalto dei lavori, in quanto ENAC ha ritardato l’erogazione delle anticipazioni previste in Convenzione e ha sospeso l’istruttoria di alcuni progetti (riguardanti l’aerostazione e la sistemazione esterna), per procedere ad una revisione congiunta delle strategie d’investimento.

Crotone – Messa in sicurezza del sedime aeroportuale

Il progetto riguarda alcuni interventi atti a migliorare le misure di contrasto alle interferenze illecite e la sicurezza del traffico aereo. Il progetto di fattibilità tecnicoeconomica è stato presentato nel 2019 a Regione Calabria ed ENAC, ricevendo l’approvazione nel 2020. L’investimento originario era di circa 4.400.000 €, ma dopo la riduzione del contributo pubblico al 75% e la realizzazione con fondi SACAL di alcune opere minori, il progetto sarà ridimensionato e appaltato per lotti economicamente sostenibili.

Reggio Calabria – Limitazioni operative

Nel corso del 2021, si è provveduto ad aggiornare il sito web che consente, ai piloti di aviazione generale, di conseguire l’abilitazione alla familiarizzazione sullo scalo ed alle sue procedure di volo. Come noto, tale necessità deriva dalla categorizzazione C (Regolamento UE 965/2012 AMC1 ORO.FC.105(b)(2)(c)), introdotta dall’Autorità circa 20 anni fa. L’abilitazione di cui sopra non è applicabile ai piloti di aviazione commerciale e questo si traduce in un elemento di forte criticità per lo sviluppo dello scalo.

La crisi di Alitalia, pur avendo aperto opportunità ad altri vettori, non si è tradotta come su altri scali con l’arrivo massiccio di LCC, proprio per la presenza della citata categorizzazione. La stessa Ryanair, nelle precedenti interlocuzioni con ENAC, aveva richiesto all’autorità di riconsiderare la limitazione al fine di poter attivare da subito rotte nazionali ed internazionali.

Per cercare di offrire opzioni per la de-categorizzazione dell’aeroporto, dopo aver avviato interlocuzioni con ENAC in cooperazione con Ryanair già nel 2018, lo scorso febbraio 2021 SACAL ha aperto un nuovo tavolo tecnico con l’Autorità. La proposta del gestore si è basata sulla predisposizione di numerose azioni mitigatrici utilizzate da altri aeroporti in casistiche simili a quella di Reggio; tra queste anche la pubblicazione di una procedura VPT RNAV, sviluppata già nel 2018 da IDS (ora parte del gruppo ENAV). Tenuto conto dei recenti orientamenti a livello ICAO (nuova bozza Circolare su VPT RNAV), SACAL ha richiesto uno specifico studio indipendente, sviluppato da To70, presentato lo scorso settembre alle strutture tecniche di ENAC. Si resta in attesa di ulteriori formali interlocuzioni con il regolatore, tra cui l’avvio di un tavolo tecnico con ENAV, ivi inclusa la possibilità di avviare la fase sperimentale di valutazione della de-categorizzazione, per come proposto da SACAL.

Tabella capitale sociale

tabella soci sacal 2021


Condividi!

Voli
Eurowings
Prenota
Da Lamezia a
Colonia • Düsseldorf • Innsbruck • Salisburgo • Stoccarda
Transavia
Prenota
Da Lamezia a
Parigi Orly
Condor
Prenota
Da Lamezia a
Düsseldorf • Francoforte sul Meno • Monaco di Baviera
Lufthansa
Prenota
Da Lamezia a
Francoforte sul Meno • Monaco di Baviera
Swiss
Prenota
Da Lamezia a
Zurigo
Motori di ricerca
Skyscanner
Autonoleggio
EuropcarLocautoSixt
Bus
TerravisionFlixBusItabus
Treni
Italo Treno
Hotel
ExpediaHotelsHRS

Un commento

  1. Commenta per: Reggio Calabria

    questi insistono con le procedure (in italia non ammesse le VPT), non hanno capito che il problema è la pista.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Note legali: secondo la normativa vigente ogni commentatore si assume la responsabilità di ciò che scrive nei commenti. Per richiedere la rimozione di un commento contattare lo Staff attraverso la pagina Contatti.