Aeroporti Calabria: il sistema aeroportuale calabrese tra intermodalità e sostenibilità

Riportiamo un interessante report a cura di Gabriella Mazzulla (Prof.ssa Ordinaria di Ingegneria dei Trasporti – UNICAL) e Laura Eboli (Prof.ssa Associata di Ingegneria dei Trasporti – UNICAL).

Link: Il sistema aeroportuale calabrese tra intermodalità e sostenibilità


Condividi!

Voli
Eurowings
Prenota
Da Lamezia a
Colonia • Düsseldorf • Hannover • Salisburgo • Stoccarda
Condor
Prenota
Da Lamezia a
Düsseldorf • Francoforte sul Meno • Monaco di Baviera
Lufthansa
Prenota
Da Lamezia a
Monaco di Baviera
Motori di ricerca
Skyscanner
Autonoleggio
AvisEuropcarLocautoSixt
Bus
TerravisionFlibcoFlixBusItabus
Treni
Italo Treno
Hotel
BookingExpediaHotelsHRS

36 commenti

  1. Commenta per: Reggio Calabria

    Una buona presentazione ma non mi pare ci sia molto più di quello che viene giornalmente discusso su questa testata.

  2. Roberto Sartiano (Fondatore di AeroportiCalabria.com)

    Commenta per: Lamezia, Reggio Calabria, Crotone

    Bacino di utenza entro 30 minuti:

    Lamezia = 297.081
    Reggio Calabria = 251.554
    Crotone = 100.901

    Bacino di utenza tra 30 e 60 minuti:

    Lamezia = 555.963
    Reggio Calabria = 241.733
    Crotone = 240.535

  3. Roberto Sartiano (Fondatore di AeroportiCalabria.com)

    Commenta per: Lamezia

    @ Manlio:
    Vero, però le analisi si fanno con i numeri come abbiamo sempre fatto anche noi. Vediamo se adesso ci sono ancora quelli che dicono che Lamezia è un “paesello”. Che vadano a guardarsi nel PDF a pag. 43 le Isometre ed a pag. 44-45-46 le Isocrone.

  4. Commenta per: Reggio Calabria

    @ Roberto Sartiano (Fondatore di AeroportiCalabria.com):
    Analisi interessante, ma secondo me c’è un errore o magari è stato voluto.
    Perché sia nelle isometre sia isocrone per Reggio non viene considerata l’area Siciliana ? Ok che è uno studio del sistema Calabria…

  5. Commenta per: Altro

    Molto dettagliata ed interessante come analisi
    Tuttavia manca una proiezione dell’aeroporto di Reggio come aeroporto dell’area dello Stretto
    Se si riuscisse a migliorare e stabilizzare l’attraversamento, Reggio potrebbe ambire ad una parte dell’utenza messinese – Messina Citta’ & Milazzo – che ad oggi usa esclusivamente Catania

  6. Roberto Sartiano (Fondatore di AeroportiCalabria.com)

    Commenta per: Reggio Calabria

    @ Fausto:
    L’analisi è su base regionale. C’è scritto che Catania è in concorrenza con Reggio Calabria ed è chiaro che assorbe l’utenza messinese.

  7. Commenta per: Reggio Calabria

    Buongiorno ,
    commento “politico” dagli amici al bar .
    Non capiamo innanzi tutto cosa ci fanno docenti di trasporti alla Unical quando ingegneria dei trasporti è (o era ?) a RC.
    Non capiamo perché un centro (LAM) a altri in Calabria non possono essere chiamati paesi . Città dovrebbero superare i 100.000 abitanti e dovrebbero avere certi servizi . Solo Reggio (nonostante i tanti problemi e le “diseconomie di scala” ) in Calabria può essere chiamata Città.
    È completamente sballata qualunque analisi per l’aeroporto di Reggio che non consideri l’Area dello Stretto ed il futuro Ponte . È chiaro che Arcavacata (noto covo di comunistelli !)è contraria !
    Buona giornata a tutti .
    F.I. e amici .

  8. Commenta per: Reggio Calabria

    Qualsiasi ragionamento che non prende in considerazione l’area messinese per l’aeroporto di Reggio..possiamo tranquillamente dire che è farlocca..

  9. Passeggero reggio

    Commenta per: Reggio Calabria

    Condivido con gli altri utenti. Che senso ha uno studio che non inserisca l’area dello stretto come potenziale utenza di reggio? Cioè metti i passeggeri distanti 2h e nom metti i messinesi?

  10. Roberto Sartiano (Fondatore di AeroportiCalabria.com)

    Commenta per: Reggio Calabria

    Sembra che in molti non abbiate letto il report.

    Riporto dal report:

    1) Messina bacino potenziale di utenza.
    2) Concorrenza con aeroporto di Catania.
    3) Prossimità alle isole Eolie più facilmente raggiungibili rispetto a Catania.
    4) Alcuni degli aeroporti potenzialmente concorrenti con gli aeroporti calabresi (Napoli e Catania) presentano criticità in termini di capacità airside con valori marginali di capacità residua.
    5) Collegamento carente tra aeroporto e porto.

  11. Commenta per: Reggio Calabria

    @ Roberto Sartiano (Fondatore di AeroportiCalabria.com):
    Si le ho lette..2 righe striminzite con scritto “messina bacino potenziale” e vicinanza eolie..stop. Poi quando si parla di numeri o di tempi..e di bacini di pax (praticamente l’elemento più importante) mi considera come diceva anche l’utente sopra, i paesini a 100km o a 2h e non una città metropolitana di 250mila abitanti di fronte a soli 3km di mare e 30min di aliscafo. Il Senso ?? Nessuno..il report fatto su Reggio ripeto è completamente sballato e senza senso..sugli altri 2 aeroporti probabilmente è giusto

  12. Commenta per: Reggio Calabria

    @ Anthony:
    In effetti Messina viene toccata alla leggera e non contemplata all’area intorno ai 30 minuti.
    Anche nel capitolo trasporti e accessibilità il biglietto unico integrato bus-nave-aeroporto non vi è traccia!
    Ma poi cita le linee taurensi (Piana Gioia Tauro) che non esistono dal 2011 (nel senso letterario in alcune zone sono state eliminati sia binari che stazioni).

  13. Roberto Sartiano (Fondatore di AeroportiCalabria.com)

    Commenta per: Reggio Calabria

    @ Anthony:
    Quanto incide l’utenza messinese sul traffico di Reggio Calabria?
    Uno di Cosenza se vuole volare non ha scelta, deve usare Lamezia.
    Uno di Messina se vuole volare può fare già 2 scelte. Catania o Reggio Calabria.

    Le isocrone come abbiamo detto sono su base regionale e considerano il trasporto privato su strada, cioè tu che con la tua auto ti sposti da casa verso l’Aeroporto. Un messinese dovrebbe con la sua auto traghettare e raggiungere l’Aeroporto. Già così facendo devi prendere un altro mezzo (il traghetto) con i relativi costi. Tempo di percorrenza tra 60 e 90 minuti. Quindi prendi l’isocrona della fascia 60 – 90 minuti che ha 297.005 abitanti ed aggiungici quelli di Messina (217.895) ed arrivi a 514.900. Ora che conosci questo dato alla fine cosa hai risolto? Il passeggero messinese è difficile inquadrarlo e può essere considerato solo virtualmente, cioè ci può essere o non essere. Dipende da tante condizioni. Ecco perché si dice “potenziale”.
    Generalmente si tiene conto del bacino di utenza entro 60 minuti.

  14. Commenta per: Reggio Calabria

    @ Roberto Sartiano (Fondatore di AeroportiCalabria.com):
    Concordo con l’analisi fatta dalle professoresse ma soprattutto con ciò che hai scritto in questo ultimo commento; per finire dico la mia, anche se dovessero fare il ponte il messinese preferirà sempre Catania; anzi col ponte prendono la freccia diretta per Roma o Milano..

  15. Commenta per: Reggio Calabria

    @ Anthony:
    Ma davvero tu pensi che uno da Messina si alza alle 4, prende traghetto, poi treno da villa a Reggio, poi bus per il volo delle 6.40?
    Ma tu lo faresti?
    Uno di Barcellona p.g. secondo te ci sta pure a pensare?

  16. Commenta per: Altro

    @ Roberto Sartiano (Fondatore di AeroportiCalabria.com):
    Io uso spesso Catania
    Da Messina sono circa 120 minuti in autobus SAIS col rischio di rimanere bloccati in entrata (o uscita atterrando) sulla tangenziale…
    C’e’ anche qualche autobus SAIS diretto che impiega circa 90 minuti ma di anno in anno la frequenza e’ sempre minore
    Se ci fosse un servizio navetta – affidabile e puntuale – che da Messina Centro ti traghetta e porta direttamente in aeroporto a Reggio prevedo un tempo di percorrenza di circa 60 minuti (20 minuti traghetto + 15 Villa Aeroporto + 15 attesa/imbarco)
    E’ la meta’ rispetto a Catania

  17. Roberto Sartiano (Fondatore di AeroportiCalabria.com)

    Commenta per: Reggio Calabria

    @ Francesco:
    Stiamo parlando di auto privata. Messina – Aeroporto Catania sono 1h 10min.

  18. Commenta per: Altro

    @ Roberto Sartiano (Fondatore di AeroportiCalabria.com):
    No. Sto parlando di un eventuale servizio pubblico da attivare. Stile Cavalieri per chi lo ricorda

  19. Roberto Sartiano (Fondatore di AeroportiCalabria.com)

    Commenta per: Reggio Calabria

    @ Francesco:
    Si ok ma io insisto con il concetto di auto privata poiché nel report c’è scritto che viene utilizzata dal 75% dei passeggeri.

  20. Domenico Siclari

    Commenta per: Reggio Calabria

    @ Roberto Sartiano (Fondatore di AeroportiCalabria.com):
    È chiaro che con auto privata non conviene ai messinesi venire a Reggio, con i trasporti pubblici se organizzati in coincidenza dei voli il discorso cambia.

    @ Francesco:
    C’è un privato che ha iniziato un servizio Me-Rc aeroporto, Starbus.
    Forse a Messina sconosciuta ma da anni in servizio navetta RC-Lamezia aeroporto.

  21. Commenta per: Reggio Calabria

    @ Pilota75:
    Non è cosi..da Messina stazione c’è il bus starbus se non ricordo male il nome, che ti porta direttamente in aeroporto a Reggio in meno di 1h..ha anche l’imbarco prioritario con la caronte tourist e il check-in prioritario in aeroporto. Più comodo di cosi

  22. Commenta per: Reggio Calabria

    Buongiorno ,
    siamo a scrivere che condividiamo una buona parte degli interventi precedenti ma ci permettiamo alcune precisazioni:
    – l’utenza messinese tutta (provincia) è valutabile tra i 2 e i 3 milioni di pax/anno oggi tutti su CT . Per l’anno 2024 si potrebbe arrivare a sperare in un 5% di quell’utenza su REG (ossia 100.000 pax)
    – la prospettiva “Ponte” e l’auspicabile “avvento” di Ryanair a REG pare abbia suscitato un po di interesse nell’utenza messinese (due anni fa sarebbe stato utopistico parlare , anche su questo sito , di utenza messinese a REG)
    – è evidente che REG ha delle criticità comunque tecnicamente risolvibili con oculati investimenti (certo l’utopia sarebbe un trasporto con grandi elicotteri , biturbina e bielica , con le Eolie e Taormina ma per i sogni c’è tempo !)
    – anche il Ponte era un sogno , ormai in via di realizzazione , che i “cavernicoli” del No Ponte non riusciranno mai a fermare .
    In sintesi la nostra speranza resta quindi un lento ma costante trend di crescita di REG : volare è anche una cultura di movimento e non è che sullo Stretto ce ne sia poi così tanta .
    La politica dovrà puntare sull’economia, in particolare quella turistica , prima di proporre ulteriori iniziative di sviluppo di traffico aereo in Calabria .
    Saluti e buona domenica a tutti .
    F.I. e amici al bar .

  23. Commenta per: Altro

    @ Anthony:
    Infatti. Intendo questo tipo di iniziative sono da sovvenzionare in modo da ridurne il costo per l’utente finale
    Buon fine settimana a tutti, Francesco

  24. Salvatore Fazio

    Commenta per: Reggio Calabria

    @ Roberto Sartiano (Fondatore di AeroportiCalabria.com):
    Caro Roberto, non credo che l’auto privata per i messinesi abbia senso visto i costi di traghettamento, oltre a quelli eventuali di parcheggio.
    L’auto privata la si usa molto in Calabria, dove si chiede al parente o amico di “accompagnarti” e le autostrade son pure gratis.
    I messinesi forse faranno una cosa simile su CT ma non credo mai su REG o SUF.

    È chiaro che se sivuol dare una scelta a quell’utenza, la via passi da trasporto commerciale pubblico e privato

  25. Commenta per: Reggio Calabria

    @ Anthony:
    non è un servizio affidabile, non ha orari precisi, devi prenotare almeno 48 ore prima col rischio che siete in pochi e la cancellano.
    un vero servizio è quello di sais, verso catania, con degli orari precisi.
    da Messina al mattino non ha senso venire a Reggio.
    sono andato 3 volte in due settimane in aeroporto e in coincidenza dei voli non ho visto nessuna navetta, solo 3/4 persone che si affrettavano a prendere il bus atam per il porto

  26. Commenta per: Altro

    @ Pilota75:
    La SAIS offre un buon servizio, puntuale, affidabile ed a costi competitivi: tuttavia spesso bisogna aspettare 55 min per il prossimo autobus se sfortunatamente si è persa la corsa per qualche minuto
    Inoltre da Messina la prima corsa arriva a CTA aeroporto alle 05 40… per cui la prima ondata di voli Ryanair Wizzair uno la perde

  27. Commenta per: Reggio Calabria

    @ Pilota75:
    Su questo non ti sò rispondere..andrebbe rivolta la domanda alla compagnia di bus se in caso di pochi passeggeri sopprimono la corsa..non ho idea sinceramente

  28. Commenta per: Reggio Calabria

    @ Anthony:
    forse non mi sono spiegato, non esiste alcuna corsa, se vai sul sito ti dicono che devi scrivere e se hanno altre persone ti rispondono.
    ti pare un servizio che possa garantire una qualche certezza?

    @ Francesco:
    non si può volere tutto, di solito in caso di volo molto presto si dorme vicino l’aeroporto, solo a reggio abbiamo il vizio che dobbiamo arrivare gratis in aeroporto e parcheggiare davanti alla porta.
    sai quante volte ho dormito a lamezia o catania?

  29. Commenta per: Altro

    @ Pilota75:
    Infatti! Vista l’attuale situazione su Catania sarebbe bene istituire un servizio garantito che partisse da Messina alle 4 per essere a Reggio alle 4:50 del mattino
    I passeggeri un aeroporto li attrae anche con queste cose
    P.S. Anche io in passato ho pernottato a Catania la sera prima un paio di volte… Non scopri con me l’acqua calda.

  30. Commenta per: Reggio Calabria

    @ Pilota75:
    Non è un servizio di linea ma su prenotazione. È da anni che funziona da RC a SUF. Non é assolutamente vero che ti rispondono o effettuano la corsa solo se hanno altre prenotazioni.
    Occhio che stai diffondendo false notizie e screditando una compagnia. Lo scorso anno sulla RC-SUF-RC ha trasportato 55 mila persone quindi prima di dire che non garantisce un servizio certo, informati quantomeno.

  31. Roberto Sartiano (Fondatore di AeroportiCalabria.com)

    Commenta per: Reggio Calabria

    Non è difficile andare sul sito di StarBus e leggere le caratteristiche del servizio

  32. Commenta per: Reggio Calabria

    @ Dome:
    io mi baso su quello che leggo sul sito:
    PRENDEREMO IN CARICO LA TUA RICHIESTA e TI CONTATTEREMO PER CONFERMA
    *PRENOTA ALMENO 48 ore PRIMA DELLA DATA PARTENZA

    Quindi nessuna certezza al contrario di quel che diceva l’utente sopra.
    personalmente mi hanno cancellato la corsa per scarse prenotazioni due giorni prima e ti assicuro che non è una bella cosa doversi organizzare con così poco tempo

    @ Francesco:
    se nessuno lo fa significa che non ci sono i numeri per gestirlo

  33. Commenta per: Reggio Calabria

    @ Pilota75:
    Infatti quello che hai riportato dal sito non c’entra niente con quello che hai scritto tu “se hanno altre persone ti rispondono” ecc..
    Cancellare una corsa o un volo succede anche alle migliori compagnie del mondo.
    Io ho usufruito più volte senza problemi anzi ti dirò di più un giorno il mio volo é atterrato in ritardo ho avvisato prima di partire e mi hanno aspettato( circa 20 minuti) . Queste cose con un servizio di linea te le sogni. Come vedi ci sono i pro e ci sono i contro.

  34. Commenta per: Reggio Calabria

    @ Pilota75:
    Io e altri che conosco non abbiamo mai avuto problemi..magari sarai stato sfortunato tu non sò

  35. Commenta per: Reggio Calabria

    @ Dome:
    @ Anthony:
    contenti voi…resta il fatto che non si possa dichiarare che esiste un servizio di linea

  36. Commenta per: Reggio Calabria

    @ Pilota75:
    Non mi pare che abbia detto o scritto che effettua servizio di linea. Ma il fatto che non faccia linea, non significa che il servizio è più scarso come hai fatto credere tu. Anzi ti allego un link di un passeggero atterrato a suf, che ha avuto una disavventura con il servizio di linea per Cosenza giorno prima di Pasqua.
    A te ti hanno avvisato che la corsa non l’avrebbero fatta, a questo povero cristiano no! Di che parliamo?!?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Note legali: secondo la normativa vigente ogni commentatore si assume la responsabilità di ciò che scrive nei commenti. Per richiedere la rimozione di un commento contattare lo Staff attraverso la pagina Contatti.