Aeroporto Reggio Calabria: la maggioranza metropolitana, “da Regione e SACAL silenzio assoluto sul Tito Minniti. E intanto a Lamezia fioccano i voli”

Riceviamo dall’ufficio stampa della Città Metropolitana di Reggio Calabria e pubblichiamo:

La maggioranza metropolitana: “Da Regione e Sacal silenzio assoluto sul Tito Minniti. E intanto a Lamezia fioccano i voli”

I consiglieri alla guida di Palazzo Alvaro chiedono impegni concreti al Presidente Occhiuto e alla nuova governance di Sacal. Circa un mese fa gli ultimi annunci, puntualmente disattesi

“Nulla di fatto. E’ trascorso quasi un mese dall’ultimo accorato appello delle istituzioni territoriali rivolto pubblicamente al Presidente Occhiuto ed alla nuova governance di Sacal per il rilancio dell’aeroporto dello Stretto. E nonostante i buoni auspici annunciati e qualche proposito ottimista circa presunte novità che avrebbero dovuto riguardare il nostro aeroporto, nulla di nuovo appare all’orizzonte per il Tito Minniti”. Cosi in una nota congiunta i Consiglieri della maggioranza metropolitana alla guida di Palazzo Alvaro.

“Dopo mesi di paziente attesa – prosegue la nota – dopo il lungo periodo di stallo caratterizzato dalla precedente governance, ed il brutto pasticcio della cessione della maggioranza Sacal in mano ai privati, a partire dal suo insediamento fino ad oggi il presidente Occhiuto si è limitato a ripristinare lo status quo precedente, riparando in parte ai danni prodotti dalla sua stessa parte politica. Nel frattempo però è passato quasi un anno, ci troviamo nel pieno dell’anniversario dei Bronzi di Riace, ed il nuovo Amministratore, nominato ormai da quasi due mesi non ha ancora ritenuto opportuno comunicare nulla di concreto rispetto ai programmi di sviluppo sul nostro aeroporto”.

“Circa un mese fa – proseguono i Consiglieri metropolitani – avevamo chiesto che venisse ripristinata la tratta Reggio-Torino, sulla quale era stata annunciata la cancellazione con l’ennesima spoliazione operata ai danni del nostro aeroporto. Proprio in seguito a quella interlocuzione, ed alla successiva netta presa di posizione da parte di Confindustria Reggio Calabria, il Presidente di Sacal si era affrettato a comunicare, nel bel mezzo di un’assolata domenica di inizio giugno, che la società regionale aveva ottenuto ben tre nuove rotte dall’aeroporto reggino, rimandando i dettagli ad una successiva comunicazione ed annunciando novità in merito “nei prossimi giorni”. Bene è trascorso ormai quasi un mese da allora, il prossimo weekend segnerà l’inizio di luglio, ma delle tre nuove rotte annunciate da Sacal ancora nessuna notizia concreta. A differenza di ciò che sta avvenendo invece a Lamezia dove proprio in questi giorni prenderanno il via due nuovi collegamenti internazionali con Berlino e Vienna”.

“Su questi aspetti, cosi come sul tanto sbandierato progetto di ammodernamento dell’aerostazione, con il finanziamento di 25 milioni annunciato quasi quattro anni fa, chiederemo formalmente alla Regione e alla nuova governance di Sacal di relazionare di fronte alla comunità reggina, dichiarando in maniera aperta e trasparente i programmi che intendono mettere in campo per l’annunciato rilancio del nostro aeroporto. La pazienza dei reggini è ampiamente terminata. Se Sacal intende disgovernare il Tito Minniti come ha fatto in questi anni, lo affermi pubblicamente – conclude la nota dei Consiglieri – la Metrocity troverà una soluzione differente per garantire all’Aeroporto una guida autorevole, ambiziosa e concreta”.


Condividi!

Voli
Eurowings
Prenota
Da Lamezia a
Colonia • Düsseldorf • Innsbruck • Salisburgo • Stoccarda
Transavia
Prenota
Da Lamezia a
Parigi Orly
Condor
Prenota
Da Lamezia a
Düsseldorf • Francoforte sul Meno • Monaco di Baviera
Lufthansa
Prenota
Da Lamezia a
Francoforte sul Meno • Monaco di Baviera
Swiss
Prenota
Da Lamezia a
Zurigo
Motori di ricerca
Skyscanner
Autonoleggio
EuropcarLocautoSixt
Bus
TerravisionFlixBusItabus
Treni
Italo Treno
Hotel
ExpediaHotelsHRS

24 commenti

  1. Commenta per: Lamezia

    Massimo rispetto per la protesta. Un unico neo: “l’invidia” verso Lamezia , questo accogliere i nuovi voli con rabbia; Loro (tutti gli altri) continuano a rubarci (anche i voli) a noi (che siamo Metrocity , i metropolitani). L’aeroporto di Reggio deve trovare una sua posizione ed è giusto che anche quella parte di territorio sia servita con adeguati voli: ma non possiamo avere due lamezia. Esclusa la Lombardia e, in parte, veneto, ogni altra regione ha un solo aeroporto di riferimento w gli altri sono secondari.

  2. Commenta per: Reggio Calabria

    @ Vito:
    Beh, aggiungerei Sicilia, Sardegna e Puglia!

  3. Commenta per: Reggio Calabria

    semplicemente RIDICOLI…AHAHAHA
    fanno bene a non considerarli

  4. Commenta per: Lamezia

    @ Seby:
    Sicilia e Sardegna vivono la particolarità di essere isole la Puglia è più grande e molto più ricca di noi. La Sicilia insegna che non si possono “imporre” aeroporti, infatti ha come primo aeroporto Catania e non Palermo

  5. Commenta per: Reggio Calabria

    @ Vito:
    per non parlare della pretesa di paragonare il resto d’italia alla calabria….come se la sicilia o la puglia fossero econoimcamente e turisticamente uguali a noi.
    qui siamo all’età della pietra…dobbiamo pagare jovanotti per fare un video….roba da pazzi

  6. Commenta per: Altro

    @ Pilota75: Ma chi ha parlato di paragone con la Calabria? Ho aggiunto altre tre regioni che hanno più di uno scalo importante a quelle elencate nel primo commento

  7. Commenta per: Reggio Calabria

    Più va male Reggio, più sale la protesta. Forse a questo punto meglio così, almeno qualcuno si sveglia e si accorge che questa situazione non può andare avanti.
    Fino a che non ci daranno la possibilità di far operare compagnie low-cost saremo umiliati e sottomessi a fantomatiche teorie di mercato. Non capisco ancora che interessi abbia Sacal su Reggio se non quello di tenere a cuccia un cagnolino per sfamare il suo branco. Fossimo ad altre latitudini i manager di questa fantomatica società avrebbero fatto le tende sotto Enac per risolvere le questioni grottesche delle limitazioni.
    La cosa che drammaticamente mi fa piacere è vedere nei bilanci Sacal un buco sempre maggiore che provoca Reggio, speriamo raggiunga presto svariati milioni di euro

  8. Commenta per: Reggio Calabria

    @ Seby:
    per curiosità la toscana, oltre a pisa quale aeroporto importante avrebbe? la puglia dopo Bari? la sardegna non la nomino neanche….

  9. Commenta per: Reggio Calabria

    @ Cavaliere:
    le compagnie low cost non operano su reggio perchè non ci sta mercato.
    lo dismostra il fatto che chi vuole operare lo fa, con o senza limitazioni.
    le limitazioni non sono grottesche sono reali e non troverai mai nessuno che firmerà per toglierle.

  10. Commenta per: Altro

    @ Pilota75:
    Certo che ti contraddici da solo, ma dove sta scritta la Toscana?? Ahahaha poi mi dici che Pisa è uno scalo importante mentre Cagliari che ha i suoi stessi passeggeri no?

  11. Commenta per: Reggio Calabria

    @ Pilota75:
    Io trovo ridicolo il presidente della SACAL e la SACAL stessa che pre-annuncia nuovi voli da REG che poi puntualmente non si concretizzano
    Avrebbe fatto meglio a tacere, nessuno gli avrebbe potuto rinfacciare nulla

  12. Commenta per: Reggio Calabria

    @ Pilota75:
    Chi lo dice che non ci sta mercato? C’è stata mai occasione per poter suffragare questa tesi empirica basata solo su analisi di parte, con evidenti omissioni di variabili e statistiche?
    Posso sapere su dati reali perché una low-cost strutturata, quindi non compagnie velleitarie, che apre una rotta su Reggio, (una di quelle con un minimo di mercato come Roma-Milano- Torino), soprattutto estiva sul proprio network, con almeno 6 mesi di anticipo, non potrebbe funzionare?
    Non c’è nessun dato certo che tutto questo non funzioni, bisogna creare le condizioni che questo possa avvenire, se poi ci sarà un fallimento ( cosa che ritengo impossibile) allora ne riparleremo.
    PS lo sai che la scorsa settimana è uscito il calendario di cacio di serie A? Sai un segreto? Già i club della provincia Reggina, quindi centinaia di tifosi di Inter, Milan, e Juve stanno prenotando i rispettivi voli in coincidenza delle partite di interesse, indovina un po’ da dove a 4,99 euro? Chissà se ci fosse un collegamento ad esempio Easyjet da Reggio per Milano quale scalo avrebbero utilizzato. Questo è solo un piccolo esempio…
    Ma tranquillo un giorno non molto lontano questo incubo sarà finito, quello che dovrà succedere a breve avrà riscontro…

  13. Commenta per: Reggio Calabria

    @ Francesco:
    la sacal non ha presidente.
    ho già spiegato altte volte che parlano per prendere in giro il popolino che vuole farsi prendere in giro.
    ma basta con fare ste richieste e i proclami manco se dipendesse tutto da regione e sacal.

    @ Cavaliere:
    la tesi è suffragata dalla realtà.
    quanti pax ha fatto reggio negli ultimi anni?
    qual è il LF?
    adesso risponderai con la solita storiella dei prezzi, degli orari, ecc. ecc.
    però non capisco come mai tutti si lamentano dell’orario di reggio però si fanno 1 h di auto anche alle 5 del mattino e il volo per bergamo è sempre pieno nonostante costi non meno di 150 euro a tratta….

    ma cosa intende per low cost strutturata?
    tu non sai neanche cosa significhi low cost….
    Hai l’esempio di blue air, non mi sembra sia velleitaria, alla fine hanno mollato a causa di scarse prenotazioni.
    Vedi da torino che numeri sta facendo su tutto il network, guarda in romania; solo a reggio non riesce a trovare i pax.

    per te creare le condizioni significa avere il volo a 10 euro.
    a reggio è impossibile, punto, rassegnati.

    dubito che stanno comprando 30/40 biglietti sullo stesso volo a 5 euro per la stagione invernale; non mi metto neanche a controllare.

  14. Commenta per: Altro

    @ Pilota75:
    Infatti quelli di SACAL farebbero meglio a tacere.
    Anzichè sbilanciarsi con dichiarazioni che vengono smentite puntualmente dalla mancanza di risultati.

  15. Commenta per: Reggio Calabria

    @ Pilota75:
    Come lo misurate il LF? Anche con i biglietti a 5 euro? Comincia a calcolare i posti occupati da 49,99 euro a salire e facci sapere il nuovo LF.
    Mi dici quanti passeggeri hanno fatto negli ultimi 5 anni Ryanair, Easyjet e Volotea da Reggio? Mannaggia non hanno volato, quindi come fai a sapere che sarebbero un fallimento? Sarai anche ferrato sull’aviazione ma in statistica, analisi di mercato, variabili economiche sul territorio dovresti ripassare qualche libro.
    Domani mattina faccio viaggiare su ferrovia solo ed esclusivamente le frecce di Trenitalia da Lamezia per Pisa ( senza altri concorrenti) al costo di partenza di 150 euro solo andata. Sicuro secondo il modello matematico applicato da te ( e non solo da te) esce fuori che la tratta non ha mercato. Questo è il modello che usi!!! Vediamo se riesci a capirlo!

  16. Commenta per: Reggio Calabria

    @ Francesco:
    fanno le dichiarazioni perchè sollecitati.
    fosse per loro farebbero il loro lavoro in pace, mentre qui ogni giorno anche i consiglieri circoscrizionali parlano….

    @ Cavaliere:
    non so perchè parli al plurale ma il calcolo è una divisione da 3za elementare.
    il prezzo va con lo yeld non con il lf….cosa c’entra?
    scusa ma se ritieni di essere una mente in statistica, analisi di mercato, variabili economiche, fai tu il consulente per le compagnie aeree, evidentemente fino ad oggi hanno sbagliato tutto….e parliamo della prima compagnia aerea in europa per pax e dimensioni.

    tu non ti preoccupare del mio modello matematico, se sei convinto di avere ragione apriti una compagnia aerea, scrivi al responsabile italiano di FR (se vuoi ti do l’email)…
    abbiamo uno scienziato e non lo sapevamo @robertosartiano

  17. Commenta per: Reggio Calabria

    @ Pilota75:
    Ok grazie, mandami l’email che provvedo. Intanto mandaci un link o un pdf dell’analisi di mercato di FR o altra low-cost su Reggio che attesti la scarsa affluenza, se non nulla, in termini di passeggeri anche nei periodi di maggior movimento come Estate, Natale e Pasqua.

  18. Commenta per: Reggio Calabria

    @ Cavaliere:
    A quelli di RyanAir basta vedere solo quanto fa ITA a Reggio e capiscono perché non conviene puntare su Reggio; per poi aggiungere che appena si scende dall’aereo i passeggeri hanno l’onore di respirare Chanel n. 100 proveniente dal depuratore accanto all’aeroporto; poi le Fantastiche strade ad ostacoli lungo la città, i mezzi pubblici che poco coincidono con i voli, la spazzatura che troviamo per le strade di Ciccarello, Rione Marconi, Arghillà e specialmente a Terreti mentre si sale per Gambarie… e dulcis in fundo dopo le 19 la maggior parte della popolazione è senz’acqua!!!!

    Ma poi insistiamo di essere città Turistica!!!!

    O sono pazzo io (tutto ciò elencato non esiste) oppure vi piace tenere i prosciutti negli occhi e credere all’asino che atterra sulla pista 29

  19. Commenta per: Reggio Calabria

    @ Cavaliere:
    ma secondo te una compagnia mette un volo solo per le vacanze di natale e pasqua?
    non fa prima un TO a metter su un charter?
    mai sentito parlare di bacino di utenza, reddito, capacità di spesa?
    quando FR mette un monaco-reggio e lo vende tutto, dove vanno a satre 190 tedeschi per due/tre giorni?
    li porti tu dall’aeroporto sulla jonica o alla stazione?
    glielo spieghi tu ai tedeschi che non possono farsi la doccia la sera?

    a me sembra che a volte vivete su di un altro pianeta!

    Perchè non ammettete che volete l’aereo a 20 euro per andare e venire da roma/milano per trovare i figli?
    organizzatevi un charter per natale e ce la cacciate con 200 euro a testa.

  20. Commenta per: Reggio Calabria

    @ Cavaliere:
    ti ho detto più volte di leggerti il PNA.
    come lo leggo io se lo leggono anche le compagnie aeree.

    Anche se del 2012 e non è certo stato scritto da un catanzarese questo riguardo Reggio:
    Per l’aeroporto di Reggio Calabria, in ragione dei limiti infrastrutturali e della posizione geografica marginale rispetto al territorio calabrese, nonché della forte concorrenza dell’aeroporto di Lamezia Terme (che sarà in futuro ancora meglio collegato sia su gomma che su ferro al bacino ampio), è indicato un ruolo di servizio in risposta alla domanda di traffico locale, estesa anche alla provincia di Messina.

    Per il 2030 era previsto il seguente numero di pax:
    MIN 600mila MED 700mila MAX 1mln
    ce la possiamo ancora fare….

  21. Roberto Sartiano (Fondatore di AeroportiCalabria.com)

    Commenta per: Reggio Calabria

    @ Pilota75:
    Cavaliere vorrebbe replicare su Reggio Calabria il modello Ryanair a Crotone. Non si può dire a priori quanto riempirà ma sicuramente non farà ne il 100% e ne il 90%, questo perché Ryanair ti attira con i prezzi civetta a 10 Euro su pochi posti a volo e poi sui restanti il prezzo inizia a lievitare. Se devi aggiungere bagagli o altri servizi li pagherai a caro prezzo. Inoltre, c’è bisogno di almeno 15 Euro a passeggero come contributo di co-marketing (chi li mette?).
    Alla fine in passato le low cost ci sono state, parlo di MyAir, Volotea, Vueling (1 mese) ma anche Blu Express e Blue Air ed alla fine i riempimenti sono stati circa tra il 70 e l’80%. Come ben sai in linea generale con le low cost devi superare l’80% per avere il volo riconfermato, altrimenti preferiscono volare altrove.

  22. Commenta per: Reggio Calabria

    @ Roberto Sartiano (Fondatore di AeroportiCalabria.com):
    Ecco, bravo Roberto. Non riesco proprio a farglielo capire, parte con la quarta rischiando di bruciare motore e frizione, poi, quando non riesce ad uscire in piedi sul giudizio di dati statistici obiettivamente zuppi di congetture o meglio privi di determinati indici che influenzano i risultati, ti attacca volendoti far passare come l’ultimo della classe.
    Poco male perché personalmente ognuno persegue il suo stile sul confronto.
    Volevo solo evidenziare il fatto che risulta poco credibile la situazione più volte data come dogma secondo la quale l’aeroporto dello stretto non possa nemmeno ambire ad essere stagionale.
    Purtroppo non ci è concesso vivere sul campo questa situazione ma Roberto, come potrei credere che un Ryanair o easy Jet su Milano o Torino con orari accettabili, messo in vendita ad esempio da marzo, pubblicizzato anche in minima parte sui rispettivi siti, possa risultare fallimentare operando da giugno a settembre su Reggio? Qui la gente paga profumatamente Ita da anni, perché non dovrebbe fare altrettanto dall’ottantesimo posto in poi Ryanair dato a circa 99 euro a salire?

  23. Commenta per: Reggio Calabria

    @ Cavaliere:
    forse non hai letto bene quanto scritto da Sartiano.
    le low cost ci sono state a reggio ma sono scappate per scarsi riempimenti.
    te lo stiamo dicendo in tutte le lingue.
    non ho capito perchè dall’80mo posto si dovrebbe pagare 99 euro…i prezzi non vanno a salire in maniera automatica.
    la forza di FR sta proprio nel suo algoritmo di calcolo della tariffa in base a diversi fattori.

    @ Roberto Sartiano (Fondatore di AeroportiCalabria.com):
    sappiamo benissimo che non è replicabile.
    io non so come spiegarlo.
    hanno messo gli oneri di servizio ed hanno mollato
    hanno fatto i bandi e non ha partecipato nessuno
    ryanair ha detto che a reggio viene solo se viene costruito un nuovo aeroporto….
    più chiaro di così…..

    ma dico, visto che ci sono migliaia di reggini che ogni giorno vorrebbero volare, perchè la navetta che era stata messa per andare a lamezia non riesce a superare i 5 pax al giorno?
    visto che i messinesi stanno impazzendo che vogliono volare da reggio, come mai il servizio da messina ha chiuso dopo 2 settimane per mancanza di pax?

    e poi sono io che non capisco….

  24. Roberto Sartiano (Fondatore di AeroportiCalabria.com)

    Commenta per: Reggio Calabria

    @ Cavaliere:
    Una low cost non farà mai Linate e Fiumicino, semmai Malpensa/Bergamo o Torino. Non sono la stessa cosa. Cioè su Linate e Fiumicino hai uno zoccolo duro e degli storici sui dati. Per farla breve puoi contare di riempire i voli in un modo o nell’altro. Sulle altre bisogna vedere se la risposta sarà di un certo livello.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Note legali: secondo la normativa vigente ogni commentatore si assume la responsabilità di ciò che scrive nei commenti. Per richiedere la rimozione di un commento contattare lo Staff attraverso la pagina Contatti.