Aeroporto Reggio Calabria: nessuna procedura RNP AR sarà pubblicata sulle carte di volo in vigore dal 16/05/2024

ENAV sulle carte di volo AIP che saranno in vigore dal prossimo 16 Maggio 2024 non ha pubblicato la nuova procedura RNP AR relativa alla pista 33 dell’Aeroporto di Reggio Calabria.

Dunque la pubblicazione ha accumulato un ritardo di 3 mesi rispetto a quanto annunciato da più parti.

Lo Staff di AeroportiCalabria.com


Condividi!

Voli
Eurowings
Prenota
Da Lamezia a
Colonia • Düsseldorf • Hannover • Salisburgo • Stoccarda
Condor
Prenota
Da Lamezia a
Düsseldorf • Francoforte sul Meno • Monaco di Baviera
Lufthansa
Prenota
Da Lamezia a
Monaco di Baviera
Motori di ricerca
Skyscanner
Autonoleggio
AvisEuropcarLocautoSixt
Bus
TerravisionFlibcoFlixBusItabus
Treni
Italo Treno
Hotel
BookingExpediaHotelsHRS

14 commenti

  1. Vincenzo Bova

    Commenta per: Reggio Calabria

    Intanto arriva un primo miracolo Ryanair, fino alla stagione passata, per fare carburante bisognava aspettare l’ apertura della torre alle 06.00, infatti ITA che aveva schedulato il volo alle 06.25 era costretta a fare carburante con i passeggeri a bordo altrimenti non riusciva a partire in orario, quindi procedura con doppia scala attaccata, rampa in cuffia ecc. ecc. Adesso sembra che si possa fare carburante anche se la torre è ancora chiusa. Probabilmente qualche altro miracolo arriverà per i voli in arrivo la sera, prima se il volo era in ritardo bisognava avvisare la torre entro 22.00 per chiedere l’ estensione dei servizi aeroportuali oltre la mezzanotte, andavano avvisati tutti gli enti aeroportuali e si pagava una bella cifretta, adesso vi è un volo che è schedulato in arrivo alle 23.40 quindi la probabilità di andare oltre le 24.00 e dover chiedere l’ estensione praticamente sarà molto più frequente, vedrete come cambierà l’orario di apertura e chiusura della torre. Quello che le altre compagnie aere non riescono ad ottenere Ryaniar ci riesce. Visto come si rivolge all’ autorità Italiana è chiaro che la lobby di potere Europea dietro questa compagnia è talmente forte da riuscire ad ottenere qualsiasi cosa dagli aeroporti Italiani.

  2. Commenta per: Reggio Calabria

    Il Berlino e’ programmato in arrivo alle 23:59
    Comunque per la prima volta dal 2017 – da quando l’hanno preso in gestione – ho l’impressione che ci sia un minimo di attenzione allo scalo da parte anche di SACAL. Era ora !
    San “Michele” da Dublino ha fatto il miracolo 😛

  3. Roberto Sartiano (Fondatore di AeroportiCalabria.com)

    Commenta per: Reggio Calabria

    @ Vincenzo Bova:
    Allora dovrebbe uscire il NOTAM e poi essere riportato tutto nelle carte AIP di prossima pubblicazione.

  4. Commenta per: Reggio Calabria

    Visto che ormai manca poco sarei curioso di sapere come verranno divisi i passeggeri extra UE in partenza. Verrà allestita un area imbarchi dedicata con polizia di frontiera?

  5. Vincenzo Bova

    Commenta per: Reggio Calabria

    @ Roberto Sartiano (Fondatore di AeroportiCalabria.com):
    Perché esisteva un NOTAM che diceva che per fare carburante ad un aereo ci deve essere la torre di controllo aperta? Se io che faccio manutenzione ho bisogno di fare un rifornimento carburante per un qualsiasi motivo, non posso farlo perché la torre è chiusa? Capisco che se c’ è un sversamento di carburante è importante che ci siano i vigili del fuoco. Anche perché non è che la torre viene avvisata dei rifornimenti degli aerei, secondo me era una regola che non esisteva. Ovvio che se l’ aereo ha una partenza schedulato alle 06 25, e devi apsettare la torre alle 6.0p, per partire sei obbligato a fare la procedura di rifornimento con pax a bordo. Perchè ovviamente l’ imbarco con torre chiusa lo puoi iniziare.

  6. Roberto Sartiano (Fondatore di AeroportiCalabria.com)

    Commenta per: Reggio Calabria

    @ Vincenzo Bova:
    Mi riferivo ai nuovi orari di apertura della Torre.

    Per il rifornimento ti riporto da AIP:

    Rifornimento con passeggeri a bordo o in fase d’imbarco sbarco passeggeri consentito previa richiesta del Vettore autorizzata da SACAL-AOC (si applicano specifiche misure di sicurezza).

  7. Commenta per: Reggio Calabria

    @ Vincenzo Bova:
    veramente non è mai esistito che per fare carburante bisogna che ci sia la torre aperta.
    Esiste un orario stabilito dal distributore, pubblicato in aip.
    Se poi questo ha un accordo con una compagnia di fargli carburante alle 3 di notte sono problemi loro.
    al momento l’orario è il seguente

    JET-A1 con autobotte, AVGAS 100LL stazione fissa
    Servizio disponibile 0930-1830 (0830-1730)
    In altri orari rifornimento garantito per voli schedulati o chiamando CARBOIL con almeno due ore di preavviso al +39 0965 643430 o + 39 329 4087408

  8. Commenta per: Reggio Calabria, Altro

    @ Pa:
    Stanno facendo lavori sia nei locali arrivi che in quelle delle partenze. Visti personalmente, il 3 aprile di rientro da Roma ci hanno fatto uscire dalla sala arrivi internazionali causa lavori.

  9. Commenta per: Reggio Calabria

    Buongiorno ,
    ci permettiamo di evidenziare , a beneficio di tutti e ad onore di onestà , che non ci sarebbe stato nessun Santo “Michele da Dublino” se non ci fossero stati i Santi : “Meloni-Salvini-Occhiuto-Cannizzaro” che hanno avviato l’Area dello Stretto e portato (pare !!) Ryanair a far base a RC .
    Il resto delle cose che leggiamo sul sito discende da quanto sopra .
    È evidente che il bacino potenziale di REG deserto economico era e deserto economico resta , per cui siamo in attesa di leggere di altre novità che implichino sviluppo vero dell’Area .
    I cinque miliardi di euro pubblici già programmati , e solo ancora in piccola parte canterizzati , non sono eterni (circa 10 anni) e un aeroporto ha bisogno di un bacino economico da servire per esistere stabilmente altrimenti anche Ryanair sarà solo un piccolo fuoco di paglia .
    Buon pomeriggio .
    F.I. e gruppo amici

  10. Vincenzo Bova

    Commenta per: Reggio Calabria

    @ Pilota75:
    Io lo so, che non c’ è bisogno che ci sia la torre aperta, ma ad ITA è stata negata di fare carburante prima dell’ apertura della torre, su questo divieto erano tutti d’accordo da ENAC a SACAL, al punto che ITA adesso ha schedulato alle 06.50, la le mattine che bisognava rifornire, era un film, imbarcati prima i passeggeri appena si facevano le 06.00 attivavi la procedura di rifornimento con i passeggeri a bordo e dopo continuavi l’imbarco. Spesso la compagnia faceva più carburante per evitare di doverlo fare a Reggio la mattina. La Carboil è stata sempre disponibile, era l’ aeroporto che si è autolimitato, e ancora non ne comprendo il motivo, guarda caso arrivata Ryanair adesso si può fare anche prima dell’apertura della torre.

  11. Commenta per: Reggio Calabria

    @ Vincenzo Bova:
    Non essere così convinto per l’estensione dell’orario di chiusura della Torre di Controllo.

  12. Commenta per: Reggio Calabria

    @ Vincenzo Bova:
    il rifornimento con passeggeri richiede la presenza dei Vigili del Fuoco. Le modalità di presenziamento sono solitamente coordinate dal comando dei vigili in concerto con la società di gestione. La Torre di Controllo può al massimo essere il punto di raccolta e smistamento di una eventuale emergenza. In caso di sua assenza, i VVF agiscono in autonomia. Non comprendo quale limitazione possa esserci a Reggio. Non conosco le procedure locali, spero che qualcuno qui possa parlarcene.

  13. Vincenzo Bova

    Commenta per: Reggio Calabria

    @ tizio caio:
    Guarda neppure io ho mai capito il motivo del perchè bisognava aspettare l’apertura della torre, sicuramente con gli anni è stata un pò semplificata la procedura del rifornimento con ipasseggeri a bordo. In passato ricordo che era neccessaria la presenza sul piazzale vicino l’aeromobile proprio i vigili del fuoco, dopo se non ricordo male, un nuovo decreto del 2011, stabilì che i vigili del fuoco dovevano esssere allertati, ma in alcuni casi potevano non essere presenti sul piazzale vicino all’aeromobile rifornito ovviamente a determinate condizioni. Fra le condizioni che ricordo, vi era la distanza dalla piazzola in cui veniva effettuato il rifornimento, e anche la visibilità della piazzola dalla sede aeroportuale dei vigili del fuoco, infatti a Fiumicino in alucne piazzole i vigili del fuoco dovevano comunque presenziare, perchè la piazzola non era visibibile dallla loro sede aeroportuale. Adesso non sò se ci sono stati nuovi decreti, che hanno modficato le regole, una volta seguivo di più l’argomento perchè eravamo noi tecnici a occuparci del rifornimento, oggi solo alcune compagnie e spesso solo per aerei wide body il rifornimento è competenza del tecnico. Cmq il decreto ministeriale relativo al rifornimento aeromobili del 2011 si dovrebbe trovare su internet.

  14. Pubblicata in AIP il SUP S21/24 relativo alla procedura RNP AR RWY33

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Note legali: secondo la normativa vigente ogni commentatore si assume la responsabilità di ciò che scrive nei commenti. Per richiedere la rimozione di un commento contattare lo Staff attraverso la pagina Contatti.