Aeroporto Reggio Calabria: Salvini, “Via le limitazioni entro il 2023”. Ma è solo una promessa

Riportiamo da CityNow.it:

Aeroporto Reggio, la promessa di Salvini: ‘Via le limitazioni entro il 2023’

Il ministro Matteo Salvini, presente oggi a Reggio Calabria ha risposto così alla nostra domanda sul tema ‘limitazioni T. Minniti’.

Di Vincenzo Comi

Via le limitazioni del ‘Tito Minniti‘ di Reggio Calabria entro la fine del 2023.

La conferma dell’eliminazione degli ostacoli operativi che limitano la pista 33 e ne impediscono il vero decollo dello scalo reggino, arriva direttamente dalle parole del Ministro delle Infrastrutture Matteo Salvini, oggi presente a Reggio Calabria.
Entro la fine dell’anno, via alle limitazioni: manterrà la promessa? Abbiamo chiesto questo pomeriggio al Ministro Matteo Salvini.

Si assolutamente. Manterrò la promessa, l’aeroporto di Reggio può e deve crescere non a discapito dell’aeroporto di Lamezia. Possono e devono crescere entrambi così come i porti calabresi. Spero che siano sempre di meno quelli del ‘no’. Perchè c’è chi non vuole l’allargamento dell’aeroporto, c’è chi non vuole il Ponte, chi non vuole l’alta velocità. Ascolterò tutti ma se alla Calabria serve qualcosa io tirerò dritto perchè ad ascoltare quelli del ‘no’ non si va da nessuna parte”.

Fonte: https://www.citynow.it/aeroporto-reggio-calabria-promessa-matteo-salvini-cancellazione-limitazioni-fine-2023/

Icona AeroportiCalabria.com Nota di AeroportiCalabria.com

Alla luce delle solite promesse della politica ci preme dover fare delle precisazioni tecniche.

Punto primo. Le compagnie aeree hanno l’obbligo di addestrare il comandante prima di poter operare dall’Aeroporto di Reggio Calabria. Tale obbligo rimarrà e non sarà eliminato. Su questo tema ENAC nelle dichiarazioni rilasciate in questo ultimo anno è stata molto chiara. In definitiva solo con l’addestramento del comandante possono essere garantiti gli standard di sicurezza.

Punto secondo. Le limitazioni operative, riferite ad esempio al vento e alla visibilità, sono dovute alle traiettorie di avvicinamento ed alle caratteristiche intrinseche dell’Aeroporto di Reggio Calabria e non possono essere tutte eliminate. Da oltre un anno ENAV sta lavorando per elaborare una nuova procedura di volo per pista 33 che grazie allo sviluppo della navigazione satellitare potrebbe (il condizionale è d’obbligo) consentire di alleggerire alcune limitazioni (ma non di eliminarle tutte) come ad esempio quelle riferite alle minime di avvicinamento sia per quanto riguarda l’altezza della base delle nubi, sia per la visibilità. Visto che la SACAL nel mese di Ottobre del 2022 ha affidato ad ENAV per un importo di 46.800 Euro (al lordo degli oneri di sicurezza ed al netto dell’IVA) la progettazione di una procedura RNP AR (che dovrà poi essere approvata da ENAC) per la pista 33 dell’Aeroporto di Reggio Calabria, è possibile sapere a distanza di un anno cosa è stato partorito?


Condividi!

Voli
Eurowings
Prenota
Da Lamezia a
Colonia • Düsseldorf • Hannover • Salisburgo • Stoccarda
Condor
Prenota
Da Lamezia a
Düsseldorf • Francoforte sul Meno • Monaco di Baviera
Lufthansa
Prenota
Da Lamezia a
Monaco di Baviera
Motori di ricerca
Skyscanner
Autonoleggio
AvisEuropcarLocautoSixt
Bus
TerravisionFlibcoFlixBusItabus
Treni
Italo Treno
Hotel
BookingExpediaHotelsHRS

13 commenti

  1. Commenta per: Reggio Calabria

    Assolutamente d’accordo con voi!!! Purtroppo ai politici (senza far distinzione di partito) piace giocare con l’ignoranza del popolo!!

  2. Commenta per: Reggio Calabria

    Punto primo: il ministro dei trasporti non ha alcuna competenza in materia
    secondo :ENAC è indipendente e solo vigilata dal MIT
    terzo: non troverete mai nessuna persona sana di mente che firmerà un decreto di eliminazione delle limitazioni su reggio
    quattro: il problema di reggio non sono le limitazioni ma il fatto che non ci sono passeggeri.

  3. Commenta per: Reggio Calabria

    @ Pilota75:
    Forse non ci sono passeggeri perché tutte queste assurde limitazioni limitano il numero di voli? Provi a ribaltare il concetto.

  4. Commenta per: Reggio Calabria

    @ Luciano:
    Che sono assurde lo dici tu. Sei un tecnico? Hai fatto studi per dire che sono assurde?
    Ti ricordo che le stesse limitazioni (anzi maggiori) erano presenti quando si facevano 600mila pax.

    Il problema non sono le limitazioni ma i passeggeri che non ci sono

  5. Commenta per: Reggio Calabria

    @ Pilota75:
    Insomma fai sempre il gioco delle tre carte. Quando ti conviene nomini 600mila pax che adesso non ci sono.
    Quando non ti conviene ricordi quell’epoca come drogata dalla politica con sperpero di denaro pubblico.
    Quanti voli e che orari avevamo con 600 mila pax?
    Quali compagnie c’erano?
    Insomma scegli una linea di pensiero senza contraddirti ogni volta.
    Capisco che è insito nel reggino fare il gioco delle tre carte però visto che sei un grande viaggiatore mi aspetto di più da te pilota

  6. Commenta per: Reggio Calabria

    @ Luigi:
    Forse non hai capito il mio concetto.
    Non sto difendendo quell’epoca (cmq il 90% dei pax erano di alitalia, cosa impossibile oggi).
    io ho solo parlato di fatti, sono stato tra i primi a denunciare l’epoca drogata ma resta il fatto che le limitazioni erano presenti, 2, 8 o 100 voli ma le limitazioni sono sempre li.
    O no?

  7. Commenta per: Reggio Calabria

    @ Pilota75:
    Scusami non avevo capito.
    Pilota io non scrivo tanto ma seguo da almeno 10 anni ormai.
    Roberto ed anche tu portate un valore aggiunto alla comunità Reggina che come vedi prende gli articoli da qui.
    Ho però la presunzione di dire che questo aeroporto, se sistemato come infrastruttura e viabilità nonostante i problemi gravissimi della nostra città, con qualche volo in più con una low cost qualche numero lo può fare.
    Probabilmente sbaglio ma vorrei quantomeno provarci

  8. Commenta per: Reggio Calabria

    @ Luigi:
    scusa ma io faccio una analisi più semplice.
    15 anni fa i voli erano grossomodo gli stessi e si faticava ad arrivare a 600.000 pax.
    oggi come mai ci sta la necessità di una viabilità diversa e la sistemazione dell’infrastruttura? Prima era molto peggio.

    non è che il bacino di utenza non ha più necessità di volare?
    il passeggero medio quotidiano (non quello delle feste) chi era?
    quante aziende hanno chiuso? in questi anni?
    qual è lo stipendio medio?

    Puoi anche mettere il diretto per new york, non lo userà nessuno

  9. Commenta per: Reggio Calabria

    @ Pilota75:
    Non diciamo inesattezze.
    Non ci sono passeggeri perché i prezzi sono alti, le rotte poche e gli orari scomodi.
    Noi reggini voliamo da lamezia o catania proprio per questi motivi.

  10. Commenta per: Reggio Calabria

    @ Antonio:
    i prezzi sono in linea con il mercato, ci può essere una differenza di 10 euro con lamezia e 15 con catania.
    le rotte sono più che suffcienti per il bacino di utenza, infatti gli aerei sono vuoti
    gli orari sono costruiti per il network di ITA

    i voli non sono solo per i reggini ma anche per chi da fuori deve raggiungere reggio, tolto qualche emigrato a natale ed estate, chi viene a reggio? nessuno
    cosa dovrebbe fare? aziende zero, turismo zero….
    questa è la verità, non confutata da fatti e numeri.

  11. Commenta per: Reggio Calabria

    @ Pilota75:
    10-15 euro di differenza con lamezia e catania? Ma quando mai.
    Almeno 60-70 ma come minimo.
    E secondo te io e tutti i reggini siamo stupidi a spendere 20 euro di navetta starbus per andare a lamezia e spendere 10 euro in meno che quindi diventerebbero 10 euro in più?

  12. Commenta per: Reggio Calabria

    @ Antonio:
    probabilmente si, avete il pregiudizio.
    prendi un reggio roma giorno 15 gennaio viene 64 euro al mattino e 59 il pomeriggio
    prendi un lamezia roma giorno 15 gennaio e viene 67 euro al mattino e 62 il pomeriggio

    come vedi conviene reggio
    si deve parlare con dati di fatto, non con frasi gettate li per caso o per sentito dire

  13. Commenta per: Reggio Calabria

    @ Antonio:
    che non ci siano passeggeri lo dimostra il flop di skyalps a natale…zero prenotati, non pochi, ZERO!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Note legali: secondo la normativa vigente ogni commentatore si assume la responsabilità di ciò che scrive nei commenti. Per richiedere la rimozione di un commento contattare lo Staff attraverso la pagina Contatti.