Aeroporto Crotone: Air Kroton, progetto per la costituzione di nuova compagnia aerea

Riceviamo da Salvatore Veltri e pubblichiamo:

PROGETTO PER LA COSTITUZIONE NUOVA COMPAGNIA AEREA “AIR KROTON” LOGO E AIR KROTON S.P.A. SOCIETA’ PROPRIETARIA
OPERATIVITA’ HUB AEROPORTO DI CROTONE S. ANNA.

PREMESSA

Il progetto imprenditoriale che si intende sviluppare, è quello di creare una nuova Compagnia Aerea, adatta e studiata per venire incontro alle esigenze di mobilità quotidiana dei cittadini della provincia di Crotone e tutta la fascia ionica. In considerazione delle attuali grosse problematiche che vi sono nel territorio della provincia con strade che attualmente non garantiscono quegli standard di sicurezza sulla percorribilità, il sistema di mobilità ferroviario tuttavia rimasto ancora senza alcun piano di sviluppo o risanamento, un Porto Mercantile fermo, che non attira alcun investimento sia nel settore crociere con supporto di marineria, sia per trasporti via mare a mezzo traghetti da e per i confinanti stati dell’Est Grecia ed Albania. L’operatività attuale dell’Aeroporto S.Anna di Crotone, considerata la presenza della Compagnia Aerea Low Coast Ryanair la quale assicura solamente i collegamenti settimanali con Bologna e Roma, considerati insufficienti come numero di rotte per le esigenze della popolazione residente, la rotta che si ritiene sia la più importante e fondamentale Crotone Roma, quanto per dare la possibilità a tutti i cittadini la continuità di proseguimento e spostamenti da e per il resto d’Europa/Mondo. Il progetto di Air Kroton viene sviluppato tenero conto alcuni fattori importanti per una Compagnia Aerea, la presentazione del Territorio nel quale si andrà ad operare, in termini di cultura, numero di abitanti, esigenze di mobilità. Fattore fondamentale che spesso non viene preso in considerazione oppure non rappresentato alle Compagnie Aeree e quello del numero di cittadini di origine Calabrese del Crotonese e fascia ionica che da anni risultano emigrati e sparsi per l’Europa ed il Mondo, che spesso e volentieri attraverso i media lamentano la scarsa possibilità di raggiungere via aereo in propri cari residente, l’operatività dei voli che Air Kroton si prefiggerà di porre in essere in futuro a lungo raggio per venire incontro alle esigenze in premessa. L’operatività di voli con le principali città Pisa Roma e Milano, si rendono necessari per supportate tutte quelle fasce di persone bisognose di cure mediche, che purtroppo oggi devono affrontare facendo ricorso a lunghi viaggi, poiche’ in nostro servizio sanitario locale non è idoneo per determinate patologie. Air Kroton vuole essere il Partner ideale per il rilancio dell’attività Turistica Alberghiera di tutta la provincia e fascia ionica , affiancando tutti gli imprenditori di settore, a mezzo piano Marketing appositamente concordato e studiato.

COSTI E REPERIMENTO RISORSE

Il progetto Air Kroton, per la sua realizzazione in termini economici e finanziari farà ricorso all’azionariato popolare, il quale richiede la partecipazione in forma associativa di tutti i liberi cittadini, imprenditori, associazioni, istituzioni pubbliche e private, nella prima fase della sua esecuzione sarà previsto la stipula tramite atto pubblico della costituzione di una Cooperativa di Mutualità Prevalente avente nome: PICCOLI AZIONISTI DI AIR KROTON Società Cooperativa, che con apposito statuto e delibera si stabiliranno, modalità e procedure per la partecipazione/iscrizione quale socio. La seconda fase dell’operazione, dopo aver effettuato la raccolta adesioni ed il versamento di azioni sufficienti al minimo garantito previsto, si procederà alla costituzione di AIR KROTON SpA la cui Cooperativa precedentemente costituita sarà azionista della SpA la quale rappresenterà tutti i soci iscritti, il Consiglio di Amministrazione della SpA sarà stabilito in base a criteri di valutazione di capacità tecnica dei soggetti componenti e di apporto finanziario alla stessa.

FASI TECNICO-OPERATIVI DEL PROGETTO

Per la sua operatività la nuova Compagnia Aerea Air Kroton prevede di utilizzare quale Hub, l’Aeroporto S.Anna di Crotone previo accordi con il Gestore Aeroportuale. Il suo operativo prevederà nella prima fase iniziale l’impiego di n.2 Aeromobili n. 1 ATR 72 da 70 posti ed n.1 CRJ-1000 da 100 posti detti aerei saranno acquisiti da Air Kroton SpA in Wet Lease (aereo, equipaggio, manutenzione) tutto compreso, vi sono contatti in essere con la Società Spagnola Air Nostrum la quale potrebbe essere il fornitore degli aeromobili se le condizioni lo consentiranno.

Per una prima programmazione di voli se gli slot saranno concessi la Compagnia prevede le seguenti rotte:

– Crotone Roma Fiumicino o Ciampino A/R
1 volo la mattina presto,
1 volo il tardo pomeriggio
Con valutazione per un ulteriore volo inizio pomeriggio da valutare;

– Crotone Milano Linate A/R
1 volo la mattina
1 volo la sera

– Crotone Torino Caselle A/R
1 volo al giorno

– Crotone Pisa A/R
1 volo al giorno

– Crotone Genova A/R
1 volo al giorno

– Crotone Venezia A/R
1 volo al giorni

Altri voli saranno programmati nel corso dell’operatività.

CONCLUSIONI

Per la realizzazione di questo progetto, si chiede il massimo supporto economico finanziario di tutti i cittadini comuni, uno sforzo consistente si chiede a tutta la classe imprenditoriale, la classe politica locale dovrà sostenerci per quanto riguarda tutti gli aspetti politici istituzionali, i Sindaci riteniamo possano avere un ruolo importante in questa operazione, sensibilizzando i propri cittadini sia residenti e quelli emigrati altrove ma appartenenti sempre per cultura ed affetti alla propria comunità, poiché finalmente ognuno potrà decidere di recarsi ovunque presso i propri quando vuole. Ringraziamo tutte quelle persone di competenza aeronautica, tecnici, piloti, assistenti di volo che hanno sposato positivamente la nostra idea e ci stanno dando ottimi consigli tecnici alla buona riuscita dell’operazione. Un Aeroporto diventa fondamentale se ci sono gli aerei che atterrano e decollano al suo interno.

Salvatore Veltri
Promotore Iniziativa/progetto
Air Kroton


Condividi!

Voli
Volotea
Prenota
Da Lamezia a
Genova • Torino • Verona
Eurowings
Prenota
Da Lamezia a
Colonia • Düsseldorf • Salisburgo • Stoccarda
Lufthansa
Prenota
Da Lamezia a
Francoforte sul Meno • Monaco di Baviera
Autonoleggio
AvisBudgetEuropcarLocautoMaggioreSixt
Bus
TerravisionFlixBus
Treni
Italo Treno
Motori di ricerca
Skyscanner

32 commenti

  1. Flavio Francesco Falvo

    Commenta per: Crotone

    Indubbiamente sarebbe un’ottima iniziativa, il nostro territorio ha bisogno di trasporti e collegamenti con il resto d’Italia e con l’Europa, speriamo bene, cordiali saluti

  2. Maria Assunta Labonia

    Commenta per: Crotone

    @ Flavio Francesco Falvo:
    @ Flavio Francesco Falvo:
    Brillante progetto. Mi piacerebbe saperne di più

  3. Commenta per: Crotone

    Sarei molto contento se partecipassi come socio,
    Attendo Sue
    Cordialità

  4. Commenta per: Crotone

    Io penso che sarebbe un’ottima idea ma prima bisognerebbe uscire da sacal. Non ha senso creare una nostra compagnia aerea nel nostro aeroporto che viene gestito da altri.
    Mettiamo gli aerei e l’aeroporto per poi dare eventuali introiti ad esterni ?
    Che nulla hanno fatto per migliorare la nostra situazione ?
    Sono d’accordo solo se li mandiamo via .

  5. Commenta per: Crotone

    È arrivato il momento di NON fare solo commenti.
    Che sia la svolta !!!!!
    Disponibile in tutto.
    Contattatemi

  6. Riganello Adolfo

    Commenta per: Crotone

    Buona e seria iniziativa anche perché dopo queste elezioni regionali, da quanto ascoltato in TV, il crotonese potrebbe essere tagliato fuori da importanti investimenti. Chiedo aggiornamenti per come aderire alle varie iniziative.

  7. Commenta per: Crotone

    Quale gioco usano?

  8. Commenta per: Crotone

    Sono pronto a partecipare con quello che posso solo se mandiamo via Sacal.
    Sennò Non ha senso.

  9. Commenta per: Crotone

    @ Pilota75:
    Airlines Manager…

  10. Commenta per: Crotone

    Senza offendere nessuno ma mi sembra na boiata..tipo videogames come dice pilota (ogni tanto ne dice una giusta )

  11. Commenta per: Crotone

    @ Perplesso:
    ah ecco!
    @ Anthony:
    grazie ahahaha

  12. Commenta per: Crotone

    Lodevole Iniziativa, solo così unendo tutte le classi socio assistenziali ed imprenditoriali locali,può far sì che si esca definitivamente Dall isolamento che la classe politica regionale è romana ha deciso nei nostri confronti mettendo da parte una volta x tutte beceri campanilismi, mettetevelo bene in testa, il nostro vero nemico è la classe becera politica regionale e poi quella romana, spero ci riusciate ve lo auguro con tutte il cuore, lo stesso si dovrebbe fare x la stazione ferroviaria creare un azionariato popolare x la creazione delle ferrovie della magna Grecia, ed avere come punto nevralgico crotone. Non siamo cittadini di 4 fascia come a taluni piace definirci, ma sta a noi dimostrare a taluni beceri che noi non siamo cittadini di 4 fascia.. Viva i crotonesi e tutti i crotoniati, perché noi si é capaci veramente, e lo dimostreremo con i fatti, vero??.

  13. Commenta per: Crotone

    @ Flavio Francesco Falvo:
    @ Salvokr:
    @ Roby Felicetti:
    @ Riganello Adolfo:
    @ Giorgio Bruno:
    @ Pietro:
    @ Maria Assunta Labonia:

    bene, 5000 euro ciascuno avete dichiarato di metterli, siete a buon punto per pagare l’affitto dei locali….già qualcosa…ahahah

  14. Commenta per: Crotone

    @ Pilota75:

    Anche stavolta hai ragione.

    Facciamo la nostra compagnia aerea che magari funziona poi dobbiamo pagare 5000 euro a testa per pagare l’affitto del nostro, dico del nostro aeroporto a Sacal ?
    Perché ?

    Facciamo prima qualcosa per cacciarli
    Via.
    Poi quest’idea potrebbe veramente funzionare.
    Ma mandiamoli via.

  15. Commenta per: Crotone

    @ Roby Felicetti:
    Tu non puoi mandare via nessuno.
    L’aeroporto non è di Crotone ma di ENAC.
    Stanno li ancora per almeno 30 anni

  16. Commenta per: Crotone

    @ Pilota75:

    Secondo me tra due tre anni falliscono
    Stavolta li ha salvati la regione ma molti consiglieri regionali han votato controvoglia , la prissima volta sarà diverso.
    Comynque meglii mandarli via prima,
    In una petlizione si può fare.

  17. Commenta per: Crotone

    Ma cosa diamine sto leggendo…….
    Ragazzi, tutto bene?!?!?

    Dai, sù….

  18. Roberto Sartiano (Fondatore di AeroportiCalabria.com)

    Commenta per: Crotone

    @ Roby Felicetti:
    Perché vuoi mandare via la SACAL? Vuoi fallire un’altra volta? Hanno la concessione per 30 anni, non ci sono alternative. Comunque la SACAL gestisce i servizi aeroportuali e non i voli di Air Kroton.

    Riguardo Air Kroton si è visto qualcosa di simile a Reggio Calabria in passato con Air Sud. Questi progetti per stare in piedi economicamente vogliono almeno il 75% di riempimento ed una tariffa non inferiore agli 80 Euro solo andata. Siete sicuri che esistono tutti questi passeggeri?

  19. Commenta per: Crotone

    @ Roby Felicetti:
    perchp dovrebbero fallire? i numeri sono ottimi.
    hai letto il bilancio?

    secondo te con una petizione li puoi mandare via.
    A perte che con la petizione ci si puliscono il c * l o ma chi ci metti? rifanno il bando e non viene nessuno (perchè nessuno vuole un aeroporto morto) e lo chiudono.
    cosa fai?

  20. Commenta per: Crotone

    @ Roberto Sartiano (Fondatore di AeroportiCalabria.com):
    ma davvero pensi potranno mai partire?
    con chi? con uno che non sa cosa sia un hub, le low coast (anzi che non ha scritto love coast…) e che non ha idea di come funzioni il mercato aereo.
    questo sarà un mitomane, megalomane, che prima o poi sparirà

  21. Commenta per: Crotone

    @ Paul9:
    ci stiamo divertendo, è il nuovo gioco, crea la tua compagnia aerea…ce ne sono diversi in rete

  22. Commenta per: Crotone

    @ Roby Felicetti:
    perchè ti sembra strano pagare l’affitto per i locali?
    dovrebbero darteli gratis?
    dovrai mettere una biglietteria? un ufficio operativo e un ufficio tecnico?
    ma sapete come funziona una compagnia a erea?

  23. Roberto Sartiano (Fondatore di AeroportiCalabria.com)

    Commenta per: Crotone

    @ Pilota75:
    Non ho detto che partiranno.
    Possono fare qualche volo charter (come Air Sud) a Natale e Pasqua e vedere come va. Si tratta solo di ANTICIPARE i soldi per noleggiare l’aereo e per le altre spese di gestione. Poi se non lo riempi o non rientri con le spese è un rischio che devi mettere in conto. Prima erano tutti esperti di Aeroporti, ora pure di compagnie aeree! La fanno facile!

  24. Commenta per: Reggio Calabria

    @ Roberto Sartiano (Fondatore di AeroportiCalabria.com):
    così è diversa la cosa, non c’è bisogno di creare una compagnia aerea.
    dubito riescano a dialogare con qualcuno che gli affitta l’aereo

  25. Commenta per: Crotone

    @ Pilota75:
    In passato certe richieste non venivano nemmeno riscontrate da parte delle compagnie aeree. La situazione globale è veramente triste.

    Aggiungo che se le intenzioni sono quelle che dice Roberto, ci sono operatori che hanno velivoli in Italia o nelle vicinanze che sicuramente possono offrire quotazioni migliori rispetto a chi deve spostare gli aerei da qualche sperduto aeroporto spagnolo…

  26. Commenta per: Crotone

    Mi sembra il FantaCompagnia

  27. Commenta per: Crotone

    Mio cugino giocava a flight simulator qualche anno fa.

    Se vi serve un pilota e mi date un indirizzo mail gli faccio mandare il CV.
    Persona brava, educata, sorridente e non molto esigente in termini economici.
    Fatemi sapere

  28. Commenta per: Crotone

    @ Perplesso:
    magari hanno capito il soggetto e gli dicono si, fare un preventivo non costa molto.
    tanto tutto si arenerà quando gli chiederanno la riserva (una specie di cauzione) solo per muovere l’aereo.
    secondo me questi non si pongono neanche il problema di cosa significhi creare una compagnia aerea…

  29. Commenta per: Crotone

    @ Roberto Sartiano (Fondatore di AeroportiCalabria.com):
    Beh, diciamo che come iniziativa/progetto, sulla carta questo ci potrebbe stare ma metterlo in pratica sarebbe impossibile in virtù anche dei tanti fattori, alcuni già menzionati nei vari commenti, politico-economici (per dirla in termine tecnico…) dei territori calabresi con le loro “atavica”complessità.
    Se il signor Veltri pensa che ci siano abbastanza passeggeri per garantire il 75% di riempimento in quasi tutte le rotte credo che a questo punto sarebbe più semplice e conveniente economicamente di invitare ad una tavola rotonda i dirigenti della nuova compagnia Ego-Airways o qualche altra simile e discutere, dimostrando con cifre alla mano la sostenibilità, profittabilità anche se minima agli inizi, di due o tre rotte e quindi in accordo ai risultati nel breve o lungo termine decidere sul da farsi per un eventuale sviluppo su altre rotte o giusto consolidare la/le rotta/e che si son dimostrate sostenibili e con margini di profitto per il vettore.

  30. @ Roberto Sartiano (Fondatore di AeroportiCalabria.com):

    per chi non lo sapesse (naturalmente gente non residente a Crotone e provincia) attualmente si spendono 40/45 euro per raggiungere Roma “comodamente” in 8 ore di autobus (di cui 3 ore circa sulla fantastica SS 106 Jonica).

    Ferrovie e treni veloci manco a parlarne in quanto non esistono!!

    Roba da terzo mondo o giu’ di li…

    Inoltre ricordo a tutti che Crotone (a causa dell’isolamento geografico) può beneficiare di circa 9 milioni di euro di oneri di servizio pubblico già stanziati.
    Poichè i “geni” in seno alla SACAL sostengono che non si riesce a trovare una compagnia interessata a volare al S. ANNA causa bacino d’utenza troppo piccolo della provincia di Crotone, forse sarebbe la volta buona che si facessero da parte (insieme a quei 4 politici inutili che ci rappresentano).

    Che poi l’aeroporto S. ANNA puo’ tranquillamente beneficiare di utenza proveniente dalla provincia di Catanzaro (Botricello, Cropani, Simeri ecc); dalla provincia di Cosenza (San Giovanni in Fiore, Rossano, Corigliano, Cariati ecc). Come accadeva ai bei tempi di Ryan Air che da Roma, Bergamo e Pisa volava sempre pieno A/R (mi sembra 300.000 passeggeri in un anno se non sbaglio).
    Purtroppo però toglieva passeggeri a Lamezia e questo SACAL non lo puo’ tollerare…..

  31. Roberto Sartiano (Fondatore di AeroportiCalabria.com)

    Commenta per: Crotone

    @ mario rossi:
    I voli costano più degli autobus. È così.
    È un dato di fatto che le compagnie aeree non hanno partecipato al bando, indipendentemente da chi gestisce l’Aeroporto. Le compagnie aeree vogliono 9 milioni in 3 anni per una sola rotta, cioè Roma.
    Per Ryanair volare pieni significa fare oltre il 90% di riempimento. Pisa e Roma Ciampino facevano di meno, quindi si fa solo Milano Bergamo e Bologna. I passeggeri o volano da Lamezia o volano da Crotone fanno sempre parte del SISTEMA AEROPORTUALE CALABRESE gestito dalla SACAL. Quindi…

  32. Commenta per: Crotone

    @ mario rossi:
    Perfetto, metti almeno 5000 euro e poi paga 70/80 euro solo andata a biglietto e arrivi a Roma in 4 ore invece che 8.
    se sei contento così!
    Però metteteli i soldi, non state come sempre, ad aspettare che qualcuno li metta per voi.
    E vediamo quanto dura….

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Note legali: secondo la normativa vigente ogni commentatore si assume la responsabilità di ciò che scrive nei commenti. Per richiedere la rimozione di un commento contattare lo Staff attraverso la pagina Contatti.