Aeroporti Calabria: incentivi SACAL per sviluppo traffico inverno 2019 – estate 2020

La SACAL ha aggiornato la Politica Commerciale Aviation che prevede il riconoscimento di incentivi alle compagnie aeree per lo sviluppo del traffico aereo in Calabria per il periodo inverno 2019 – estate 2020.

Si riportano di seguito alcuni punti salienti:

La presente policy ha come scopo quello di attrarre traffico incrementale (sia su collegamenti internazionali che su destinazioni nazionali eventualmente non servite) sugli Aeroporti di Lamezia Terme, Reggio Calabria e Crotone (Sistema degli aeroporti calabresi), attraverso un modello di incentivazione che persegua l’obiettivo in maniera trasparente e non discriminatoria, ottimizzando inoltre l’utilizzo delle infrastrutture aeroportuali. Il piano di sviluppo del traffico è stato approntato secondo criteri oggettivi e con equità al fine di non creare turbativa del mercato. Il piano è orientato principalmente ai voli di linea e con un obiettivo temporale minimo definito. Al fine di sviluppare nuovi collegamenti aerei e di incrementare la capacità delle rotte esistenti SACAL è disposta a sostenere le nuove rotte, incluse quelle intercontinentali di lungo raggio tenuto conto della tipologia dell’aeromobile utilizzato e delle specifiche infrastrutturali ad oggi esistenti, tramite accordi di partnership strategica con le Compagnie Aeree che intendono investire sul Sistema Aeroportuale Calabrese per un periodo di almeno 2 anni per i nuovi collegamenti, eventualmente rinnovabili su rotte ritenute di interesse strategico, anche attraverso l’apertura di basi operative, che come noto generano, oltre che maggiori proventi per SACAL, anche un indubbio beneficio economico a tutta la filiera, dalle strutture ricettive.

Nuove destinazioni:

Per nuove destinazioni si intende lo start-up di nuovi voli di linea, su rotte internazionali e nazionali non servite con almeno 2 rotazioni settimanali.

Periodo minimo di operatività: due anni. Nel caso in cui la nuova rotta non dovesse risultare profittevole, il vettore potrà proporre la sostituzione della rotta con un’altra.

L’incentivo verrà riconosciuto a passeggero partente (i.e.€/depax).

Mercati target per nuovi collegamenti non serviti UE/Extra UE:

Lamezia

  • Venezia
  • Firenze
  • Cagliari
  • Parigi (CDG)
  • Madrid
  • Barcellona
  • Ginevra
  • Stati Uniti
  • Argentina
  • Cina

Reggio Calabria

  • Verona
  • Venezia
  • Genova
  • Trieste
  • Zurigo
  • Parigi

Crotone

  • Torino
  • Francoforte
  • Verona
  • Roma

Destinazioni esistenti:

In caso di destinazioni strategiche per lo sviluppo del traffico, potrà essere accordato un supporto per collegamenti internazionali/nazionali già operati nei seguenti casi:

  • nuovo vettore: incremento dell’offerta su uno o più collegamenti già serviti
  • vettore già presente su un certo collegamento: incremento delle frequenze

Base operativa:

Per base operativa si intende lo stazionamento di uno o più aeromobili che operano destinazioni di linea tutto l’anno e che comportano o l’attivazione di una nuova rotta intercontinentale o l’attivazione di non meno di 3 nuove rotte per ogni aereo basato a partire dal 1°anno e nel periodo dell’accordo commerciale. In caso di apertura di una nuova base operativa, in uno degli scali del Sistema, potrà essere riconosciuto al vettore un contributo da negoziare in funzione delle nuove rotte sviluppate e del volume di traffico complessivo assicurato dal vettore.

La suddetta politica commerciale ha validità fino al 31/10/2020.

Per approfondimenti: Politica Commerciale Aviation 2019 – 2020

Lo Staff di AeroportiCalabria.com


Condividi!

Voli
Air ItalyVoloteaLufthansa
Motori di Ricerca
SkyscannerMomondo
Autonoleggio
AvisBudgetEuropcarGoldcarMaggioreSixtRentalcars
Hotel
Hotels
Bus
TerravisionFlixBus

40 commenti

  1. Ottima iniziativa.
    Ora vediamo cosa accade e cosa diranno i soliti noti quando nessuna compagnia chiederà Reggio.

  2. Probabilmente AZ potrebbe fare un pensierino sulla Crotone Roma.
    Federaggio per intercontinetali.

  3. Verona
    Venezia
    Trieste
    Genova
    Zurigo
    Parigi
    3 sul nord est, 1 su genova che ogni volta che è stato proposto ha dato risultati scarsi e 2 internazionali che magari con frequenza bisettimanale (martedì e giovedì) e partenza comoda alle 6 del mattino da questi aeroporti e ripartenza da Reggio alle 11 saranno letteralmente boicottaggi di chiunque sano di mente abbia voglia di viaggiare.
    Poi la prossima conferenza stampa veniteci a dire che il tasso di riempimento e troppo basso per sostenere i voli.
    Chissa come mai?

  4. E, noi cittadini della fascia ionica calabrese, riusciremo ad ottenere il tanto agognato volo verso e da Roma?

  5. Roberto Sartiano (Fondatore di AeroportiCalabria.com)

    @ Vincenzo:
    No, ci saranno gli oneri di servizio pubblico su Roma.

  6. Roberto Sartiano (Fondatore di AeroportiCalabria.com)

    @ Pier Cento:
    Il Reggio Calabria – Genova con Volotea non ha dato risultati scarsi.

  7. Roberto Sartiano (Fondatore di AeroportiCalabria.com)

    @ Rodolfo Bava:
    Su Roma e Torino ci saranno gli oneri di servizio pubblico, quindi da Crotone si potrà volare solo in quel modo e non si potranno inserire compagnie aeree per operare tali rotte in regime di libero mercato.

  8. Alcune di queste rotte sanno proprio di Volotea

  9. @ Fausto:
    infatti trieste e genova secondo me potrebbe farli volotea se non erro qualche giorno fa si pensava ad un Lamezia trieste volotea ma trieste non fa parte dell’offerta proposta da Lamezia….per anni tutti chiedevano collegamenti col nord-est italia forse è la volta buona che almeno uno dei 3 vada in porto….

  10. @ Pilota75:
    Purtroppo ti è difficile capire che serve un volo mattino sera per Roma e Milano e stop. Magari un volo per malpensa per il network di prosecuzioni che offre.
    Altro che Trieste e Zurigo

  11. @ Roberto Sartiano (Fondatore di AeroportiCalabria.com):
    Insomma, non è arrivato a fine estate. A mente ricordo anche di un Reg-Genova di AirMalta che è durato una settimana di Giugno. E a quei tempi mi sembra non ci fosse neanche il Torino.
    Venezia invece è stato presente per tanti anni bisettimanale.

  12. @ Roberto Sartiano (Fondatore di AeroportiCalabria.com):
    E allora perché non è durato?
    Io non sono un tecnico ma se alla fine le tratte non durano più di una stagione qualche problema c’è.
    E quelle poche che durano se li facessero ad orari più utili forse avrebbero tassi di riempimento maggiori.
    Io per esempio per un impegno domenica 27 pomeriggio a Milano di 3 ore sono costretto a farmi 2 notti in albergo, e fortunatamente ho i soldi per farlo. E tutti gli altri come dovrebbero fare?

  13. Roberto Sartiano (Fondatore di AeroportiCalabria.com)

    @ Flyreg:
    @ Pier Cento:
    Non è durato poiché a Reggio Calabria avevano promesso a Volotea degli incentivi che non ha mai preso e quindi ha deciso di abbandonare lo scalo.
    Comunque ha ragione Pilota75, le compagnie aeree non si sono presentate quando gli incentivi sul piatto erano molto più consistenti e difficilmente si presenteranno ora visto che la SACAL potrà concedere degli incentivi molto minori. Vedremo…

  14. Un normale Bergamo Reggio voloche blue panorama ha eliminato che aveva anche orari comodi

  15. @ Luigi:
    primo, non sono io che ho messo queste tratte per gli incentivi.
    Per il resto io sono anni che dico che Reggio, essendo un aeroporto regionale, deve solo avere roma e milano.
    Mi hanno sempre attaccato per questo.

  16. Nicola Tortorella

    Che sviluppo può avere un aereoporto come Reggio Calabria ?anche Crotone stesso !!!meglio chiuderli e puntare tutto su Lamezia

  17. Roberto Sartiano (Fondatore di AeroportiCalabria.com)

    @ Nicola Tortorella:
    Ma non dire baggianate… l’unico a chiudere sarà la SACAL se continua a generare perdite.

  18. Reggio deve avere solo 2 tratte: Roma Fiumicino e Milano (qualsiasi) la mattina presto e la sera tardi. Orari uguali tutto l’anno con una unica compagnia così da andare a paro nei periodi morti e guadagnare nelle festività. Tutto il resto è fantascienza.

  19. Roberto Sartiano (Fondatore di AeroportiCalabria.com)

    @ tamoil:
    Non sono d’accordo. In quel modo non raggiungerai mai i 500 mila passeggeri l’anno che è lo zoccolo duro di Reggio Calabria. Inoltre, con una sola compagnia che ti vola in monopolio non avrai mai tariffe competitive.

  20. io penso che ragionando in ottica società unica per i 3 aeroporti con un traffico 2019 di circa 3.5 milioni di passeggeri ( 3 Lamezia 350 000 Reggio e Crotone 150000 circa) si dovrebbe puntare a far lievitare il numero totale dei 3 aeroporti potenziando Reggio e Crotone in particolare su Reggio mi riferisco alla zona di Messina città e Messina tirrenica ho lavorato molti anni in Sicilia e tanti miei conoscenti che abitano in quelle zone a parità di prezzo e orari sceglierebbero Reggio a Catania senza alcun dubbio e così facendo si potrebbe raggiungere un traffico totale di almeno 4 milioni di passeggeri nei 3 aeroporti, tu Roberto cosa ne pensi???

  21. Roberto Sartiano (Fondatore di AeroportiCalabria.com)

    @ totofly:
    Credo che Lamezia oltre i 3 milioni di passeggeri non può andare, Reggio Calabria deve recuperare il suo zoccolo duro dei 500 mila l’anno, mentre Crotone deve puntare ad avere in modo stabile 200 mila l’anno. Su Messina ci vuole una seria programmazione, ma nessuno ha mai fatto niente.

  22. @ Roberto Sartiano (Fondatore di AeroportiCalabria.com):
    Beh, ma questo dovrebbe essere (l’unico) vantaggio della gestione unica dei tre aeroporti: lavorare in sinergia per ottenere il massimo possibile senza calpestarsi i piedi. Invece Reggio naviga al solito a vista, Crotone tira a campare con qualcosina e Lamezia avrebbe bisogno come il pane di una nuova aerostazione decente.
    Una possibile strategia conservativa, poteva essere scegliere un ruolo specifico per ogni aeroporto, come aveva lasciato intendere inizialmente la Sacal, con Crotone per alcuni charter, Reggio aeroporto simil business (con voli Roma e Milano) e Lamezia centro nevralgico del trasporto regionale.
    Ora, io la butto lì: ma se invece si provasse una strategia più aggressiva? Il fatto che i tre aeroporti non giochino più a farsi concorrenza, gioca a favore del gestore, perchè potrebbe benissimo scegliere di destinare alcuni voli in uno dei tre aeroporti rispetto ad un altro, con poche variazioni in termine di passeggeri, ma con vari benefici (numerici, ma anche di appeal generale) degli altri due. Ad esempio, spostando alcuni charter estivi destinati a Lamezia, su Crotone o Reggio, da un lato si aumenterebbero i numeri dei due aeroporti, che alla fine del giochetto avrebbero più appeal generale, e dall’altro si decongestionerebbe Lamezia che d’estate è praticamente invivibile come aerostazione.

  23. Roberto Sartiano (Fondatore di AeroportiCalabria.com)

    @ Flyreg:
    La SACAL di Colosimo era una cosa, mentre l’attuale SACAL è qualcosa di diverso…

  24. @ Flyreg:
    il gestore non sceglie nulla.
    La finiamo con questa leggenda metropolitana?
    Il gestore garantisce servizi a achi chiede di volare, punto.
    Reggio sta rispettando il suo ruolo di aeroporto regionale: collegamenti con roma e milano.
    Tutto il resto non reggerebbe, non ci sta l’utenza.
    Il charter è organizzato dai TO, che senso ha che atterra a reggio un aereo (con i costi di abilitazione) e poi portare le persone in pullman da reggio fino alla loro destinaizone finale?
    Tu lo faresti?
    Per quale motivo?

  25. @ Pilota75:
    Reggio non sta rispettando nulla altro che.
    Dove li vedi i voli per roma e Milano.
    Sono dei buffoni questa è la realtà.
    Le favole che hanno raccontato fino ad ora non se le beve più nessuno. Ora da gennaio si svegliano visto che ci sono le elezioni. Pagliacci

  26. @ Luigi:
    tu non vedi i voli per roma e milano? sono quindi dei miraggi i voli che tutti noi prendiamo?
    sono dei buffoni, le favole…ma chi sarebbe il soggetto fammi capire?

  27. è vero che da Reggio siamo collegati con Roma e Milano ma è pur vero che la maggior parte dei reggini che conosco per andare a Milano devo utilizzare Lamezia in quanto orari e prezzi li costringono a recarsi li mettiamo nelle condizioni i reggini e i messinesi (città e tirrenica) di poter scegliere a parità di prezzo e orari tra Reggio Lamezia e Catania e poi vediamo cosa scelgono…non so se anche noi avremo l’onore un giorno di poter prenotare biglietti aerei con promozioni a 9 -19 -29- 39 euro onore che a volte hanno tutti gli altri passeggeri degli altri aeroporti

  28. @ Pilota75:
    Lo sai bene di che parlo di orari decenti almeno per Milano. I buffoni sono Sacal e De Felice per le favole che ha raccontato fino ad adesso.
    Non mi tiro indietro a fare nomi, anche perchè è evidente il fallimento della gestione, sono come sogas ne più e ne meno

  29. @ Luigi:
    non sono decenti? per me sono comodi. E’ chiaro che ogni persona vorrebbe l’orario confacente le proprie esigenze, i voli business esistono per questo. Ti noleggi un aereo privato e parti quando vuoi tu.
    @ totofly:
    Uhh avevo dimenticato l’altra leggenda metropolitana che i prezzi dei biglietti sono più cari che nel resto del mondo..altro complotto contro reggio, le compagnie mettono i prezzi con l’obiettivo di non vendere per fare il favore a catanzaro..vero…

    ora capisco, a te non interessa volare, ma avere il volo a 9 euro…vabbè va…
    P.S.
    A reggio non lo avrai mai, mi dispiace, devi andare a Catania o Lamezia…

  30. @ Pilota75:
    a scusa dimenticavo noi di Reggio non possiamo viaggiare con i prezzi che viaggiano a lamezia e catania è normale che chi ha l’aeroporto sotto casa faccia 120 km per volare per Milano da lamezia…

  31. @ totofly:
    mi spieghi per quale motivo il prezzo di un biglietto debba essere identico per due mercati diversi?
    tu quando fai la spesa ti lamenti col supermercato x perchè il supermercato y fa un prezzo più basso?
    Ma un minimo di economia l’avete studiata?
    Non viviamo mica in un paese comunista che deve essere tutto uguale!

  32. @ Pilota75:
    Ok quindi per te questa situazione va bene? Lo scalo è in attivo? Il futuro era questo? Quindi vorrei capire perché hai criticato sogas visto che la situazione è identica?

  33. @ Luigi:
    cosa significa se lo scalo è in attivo?
    Capisco che non essendo tu minimamente conoscitore delle tematiche aeroportuali vedi come unico indicatore il numero dei passeggeri.
    secondo te sacal sta gestendo come sogas? non noti alcuna differenza nella gestione commerciale, del personale, dei servizi?

    Qui si parla di aviazione non di bar sport.

  34. @ Pilota75:
    Intendevo bilancio in attivo.
    E quindi illuminami sulla gestione commerciale, del personale e dei servizi.
    Anzi interroghiamo tutti i lettori.
    Notate cambiamenti in aeroporto e nella gestione del personale?
    Io no.
    Pilota al solito ricordati che sei uguale agli altri. Ogni tanto lo dimentichi

  35. @ Luigi:
    ma cosa ti devo illuminare…la tua ignoranza non ha pari.
    Per la cronaca la sacal è in attivo, quindi si il bilancio è in attivo.
    Tu non noti perchè non sei in grado.
    quanti dipendenti c’erano prima?
    quanti ce ne sono adesso?
    quanto guadadgna dai servizi non aviation?
    senti a me, trova un forum dove parlare di reggina e calcio in generale, forse eviti di fare figure barbine.

  36. @ Pilota75:
    La tua presunzione non ha eguali.
    Ti senti superiore a tutto ma in realtà non sei nulla.
    Continua a offendere tutti come al solito.
    Suggerisco agli amministratori del sito di riprendere questo individuo perchè va bene confrontarsi ma non offendere

  37. @ Luigi:
    mi spieghi dove sarei stato presuntuoso?
    Hai chiesto se il bilancio della società aeroportuale è in attivo e, dati alla mano, ti ho detto di si.
    Hai chiesto della gestione commerciale e del personale e ti ho detto che basta vedere come si sta trasformando l’aerostazione per capirlo.
    Per il personale si è passati da 85 circa a scarsi 50, ritengo sia un buon indicatore.

    tu ancora non hai spiegato perchè va tutto male.
    solo perchè non hai il tuo voletto per stocazzemburg a 10 euro? Amen…

  38. @ Pilota75:
    Come si sta trasformando l’aerostazione dimmi. Quanto hanno spostato l’imbarco sotto?
    Io ringraziando a Dio posso permettermi voli molto più costosi di 10 euro.
    Non hai spiegato nulla perchè il bilancio Sacal è attivo ma il nostro aeroporto genera perdite.
    Sei presuntuoso perchè pensi di sapere tutto ma soprattutto offendi le persone.
    Ma appunto da persona presuntuosa non te ne puoi accorgere ne prendi consiglio da tutti gli utenti del sito che sistematicamente te lo dicono.

  39. @ Luigi:
    non capisco se ci sei o ci fai…
    cosa ti devo spiegare, il bilancio è pubblico, vattelo a leggere.
    l’aeroporto genera perdite? ma chi lo disce scusami? hai dei dati o vai a fantasia?
    Gli imbarchi sono sempre stati sotto…di cosa parli?
    Io invece approfitto molto dei viaggi a 10 (o anche meno).
    sai che stanno rimodernando tutta la zona dalal biglietteria alla sala riunioni?
    Sistematicamente tutti gli utenti del sito, alla fine, mi danno ragione…

  40. Roberto Sartiano (Fondatore di AeroportiCalabria.com)

    @ Pilota75:
    Luigi ha ragione, datti una calmata e cerca di confrontarti serenamente. Solo così la discussione potrà essere costruttiva.
    Grazie, Lo Staff

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Note legali: secondo la normativa vigente ogni commentatore si assume la responsabilità di ciò che scrive nei commenti. Per richiedere la rimozione di un commento contattare lo Staff attraverso la pagina Contatti.