Aeroporti Calabria: SACAL fa chiarezza sull’aumento di capitale

Riceviamo dalla SACAL e pubblichiamo:

Lamezia Terme, 12 novembre 2021 – In merito alle notizie apparse sulla stampa in relazione all’aumento di capitale deliberato dai Soci nel corso dell’assemblea straordinaria del 2 luglio 2021 al fine di porre con la necessaria urgenza la Società in condizione di poter fronteggiare le gravi perdite venutesi a determinare nell’esercizio 2020 e nei primi 5 mesi dell’esercizio 2021 a seguito della emergenza Covid 19, la Società Aeroportuale Calabrese S.p.a. ritiene opportuno precisare che lungi dall’essere frutto di qualsiasi asserita concertazione ovvero compravendita l’esito dell’aumento di capitale – come sopra deliberato dall’89,429% dei Soci – rappresenta la diretta conseguenza della libera determinazione dei Soci Pubblici Comune di Lamezia Terme, Regione Calabria, Provincia di Catanzaro, Camera di Commercio di Catanzaro, Comune di Catanzaro, Confindustria Catanzaro, Provincia di Cosenza, Camera di Commercio di Cosenza, Confindustria Cosenza, Camera di Commercio di Vibo Valentia, CORAP di non voler/poter sottoscrivere, in tutto ovvero in parte, le quote di rispettiva competenza.

Di quanto sopra la Sacal, soggetto passivo delle determinazioni assunte dai Soci nel corso nella sopra citata assemblea, ha già provveduto a fornire all’ENAC i riscontri richiesti con comunicazioni formali alla stessa tempestivamente trasmesse a mezzo PEC, comunicazioni con le quali la Società ha manifestato la propria piena disponibilità a rendere qualsiasi eventuale ulteriore chiarimento ovvero interlocuzione ritenuti utili e/o opportuni.

Preso comunque atto della posizione assunta dall’ENAC in merito alla operazione di aumento di capitale che ha consentito alla Società di non dover ricorrere, come per legge, alla propria liquidazione volontaria ovvero di dover ricorrere a diverse procedure concorsuali con le conseguenti gravi ripercussioni per le attività aeroportuali e di rilevanza sociale nei confronti dei propri dipendenti, sarà certamente cura della Società interagire con l’ENAC e con le ulteriori Autorità a qualunque titolo interessate.

S.A.Cal. SPA


Condividi!

Voli
Volotea
Prenota
Da Lamezia a
Genova • Torino • Verona
Eurowings
Prenota
Da Lamezia a
Colonia • Düsseldorf • Stoccarda
Lufthansa
Prenota
Da Lamezia a
Francoforte sul Meno • Monaco di Baviera
Autonoleggio
EuropcarLocautoSixt
Bus
TerravisionFlixBus
Treni
Italo Treno
Motori di ricerca
Skyscanner

40 commenti

  1. Commenta per: Reggio Calabria

    Perfetto.
    Come ho già scritto, i soci pubblici hanno detto: si devono mettere i soldi e poi non li hanno messi.
    Ora, esattamente, di cosa si lamentano?

    abramo, che faceva il galletto e subito disse che non avrebbe messo i soldi, oggi di cosa si lamenta?

    un intero consiglio regionale, di cui Irto faceva parte, ha detto si all’aumento e poi ha detto no a comprare le quote.
    Ora, cosa ci vuole incucchiare il mancato presidente?

    Falcomatà che continua a dire cretinate, lo ha capito che non conta nulla, che non ha titolo per parlare? invece di pensare alle buche nelle strade, alla spazzatura non raccolta, alla mancanza di acqua, perchè si preoccupa di una cosa su cui non ha competenza?

  2. Commenta per: Lamezia, Reggio Calabria, Crotone

    Speriamo bene.

  3. Commenta per: Reggio Calabria

    Per l’attuale Sacal il gioco finisce qui. La prossima società di gestione avrà una redistribuzione più equa delle quote pubbliche con all’interno la città metropolitana di Reggio. Non potrebbe essere altrimenti quindi a questo punto bisogna solo aspettare che tutti i passaggi vengano completati

  4. Commenta per: Reggio Calabria

    @ Cavaliere:
    ma di cosa stai parlando!
    Ma quale nuova società di gestione?
    ma che film hai visto?

  5. Commenta per: Reggio Calabria

    @ Pilota75:
    Un bellissimo film… tra pochi mesi lo vedrai anche tu.

  6. Commenta per: Reggio Calabria

    @ Cavaliere:

    Concordo con te , penso tra l’altro che ci sono tutti gli estremi affinché i tre aeroporti vengano gestiti separatamente ognuno da componenti del proprio territorio.
    Sto godendo a vedere quella nullità di pilota 75 Rosicare come l’ultimo dei roditori.

  7. Roberto Sartiano (Fondatore di AeroportiCalabria.com)

    Commenta per: Lamezia, Reggio Calabria, Crotone

    Non mi è chiara una cosa. Secondo la stampa locale ENAC potrebbe revocare la concessione solo per lo scalo di Lamezia, mantenendo Reggio Calabria e Crotone. Quindi non decadono le concessioni anche per gli altri 2 Aeroporti e SACAL continuerebbe a gestire (per quasi 30 anni) con lo stesso assetto societario?

    Altra cosa. Viva la coerenza di Falcomatà. Nel 2017 non ha voluto entrare in SACAL poiché degli ultimi 3 Bilanci 2 erano in perdita (2015 2 milioni e 2016 1,5 milioni). Ora che nel 2020 ci sono 8,5 milioni di perdita scalpita per entrare. Mah!

  8. Commenta per: Reggio Calabria

    @ Cavaliere:
    possiamo capire in base a quali FATTI ti basi?
    Hai una nota ufficiale di ENAC?
    Hai letto la convenzione per reggio e crotone?
    Hai capito cosa è accaduto?
    Lo hai capito che il PNA prevede gestioni uniche regionali?

    @ Roberto Sartiano (Fondatore di AeroportiCalabria.com):
    ma lascialo perdere a Falcomatà.
    Ha distrutto la sogas, non gli permetteranno di distruggere la sacal.

  9. Commenta per: Lamezia, Reggio Calabria, Crotone

    Primo ” faux pas ” del nuovo presidente della regione Calabria? Forse chi lo ha documentato non era all’ altezza di capire perfettamente tutta la documentazione inerente all’aumento di capitale ? Vediamo cosa dira` ora il presidente Occhiuto dopo quanto chiarito da SACAL.

  10. Commenta per: Reggio Calabria

    @ Pilota75:

    Te lo sogni.
    Conosco a memoria tutte le 86 pagine del PNA , non esiste che si prevede una gestione regionale unica.

    Perciò non dire cavolate e ROSICA.

  11. Commenta per: Lamezia, Reggio Calabria, Crotone, Altro

    @ Gabs:

    È più importante vedere cosa dirà ENAC.

  12. Commenta per: Lamezia

    dopo questo intervento, possiamo chiudere anche l’argomento.
    Ma dico io, a questo qui, cosa interessa se ritirano la concessione a Lamezia?
    Ma a che titolo parla? Che competenze ha?
    https://www.strill.it/citta/reggio/2021/11/vicenda-sacal-carmelo-versace-con-mozione-apre-a-occhiuto-collaborazione-istituzionale-necessaria/

  13. Commenta per: Reggio Calabria

    @ Giuseppe:
    non sai leggere dpr 201/2015
    bacino UNICO
    ROSICA

  14. Commenta per: Reggio Calabria

    @ Giuseppe:
    Ci sono tutti i presupposti anche politici (Senatore Cannizzaro, vice presidente della Calabria Princi ed il Sindaco Falcomata’) affinché si perseguano due strade: dato per scontato che l’attuale Sacal vista in termini societari non esisterà più per vari motivi giuridico- amministrativi e non ultimi economici perché il socio privato di maggioranza ogni anno dovrebbe ricapitalizzare perdite di esercizio piuttosto pesanti, quindi le alternative sono o sciogliere l’attuale CDA e comporre una nuovissima compagnie Sacal a maggioranza pubblica e quindi con all’interno la città metropolitana di Reggio ed anche la Provincia di Crotone qualora lo volesse , oppure richiedere ad Enac la revoca della concessione su Reggio e formare una nuova società per l’aeroporto dello stretto coinvolgendo la Regione, le città metropolitane di Reggio e Messina e possibilmente i privati che potrebbero investire sul nostro territorio. Di tutto questo ringraziamo Spirli che non poteva davvero farci un regalo più bello per la nostra comunità

  15. Commenta per: Reggio Calabria

    @ Cavaliere:
    ma ti rendi conto delle cretinate che dici?
    lo capisci che sacal è una società in cui le persone hanno messo i soldi?
    mi trovi nella convenzione con enac l’articolo secondo il quale la concessone va revocata?
    gli enti pubblici hanno detto NON METTIAMO I SOLDI.
    Ora non possono metterli più, tempo scaduto, game over.

  16. Roberto Sartiano (Fondatore di AeroportiCalabria.com)

    Commenta per: Lamezia, Reggio Calabria, Crotone

    @ Giuseppe:
    Il Piano Nazionale Aeroporti lo prevede. Lo ha ribadito anche ENAC qui https://www.aeroporticalabria.com/notizie-lamezia/aeroporti-calabria-enac-rimarca-la-societa-unica-di-gestione/

  17. Commenta per: Reggio Calabria

    @ Roberto Sartiano (Fondatore di AeroportiCalabria.com):
    negano anche l’evidenza.
    rideremo quando tra 20 giorni finirà tutto questo casino e rimarranno tutti col cerino in mano.
    La sacal sarà a maggioranza privata e falcomatà non avrà più argomenti.
    Dovrà spiegare perchè ha detto no nel 2017…il treno è passato!

  18. Commenta per: Lamezia, Reggio Calabria, Crotone

    @ Pilota75:
    Se il CDA della Sacal ha votato per l’aumento di capitale e i soci pubblici non avevano i soldi da mettere, la Sacal doveva essere dichiarata fallita e non permettere a un privato di avere la maggioranza assoluta con tutte le conseguenze che ci sarebbero state.

  19. Commenta per: Reggio Calabria

    @ Pilota75:
    Quindi secondo le tue teorie una società che gestisce servizi pubblici con concessione statale avente una composizione societaria a maggioranza pubblica passa in una notte da pubblico a privato e non succede niente? Così funziona? Ne parere del Ministero competente, ne di Enac, ne di Anac ne di AGCM? Nulla più assoluto, domani 4 compari si accordano e passiamo le società partecipate statali in private. Così funziona? Facciamo che domani i cinesi si comprano ADR e gli Arabi si comprano SEA, li facciamo entrare a controllare i nostri aeroporti perché ti piacciono gli involtini primavera?
    Tra 20 giorni capirai tu che pur di andare contro all’aeroporto di Reggio ed a Falcomata’ difenderesti pure il diavolo. Qui c’è da tutelare i propri interessi non fare politica spicciola pur di attenuare le frustrazioni personali.
    Tanto guarda che il socio privato sarà la fine anche per Lamezia ed il tempo è galantuomo. Tieniti pronto per la liquidazione come già espresso chiaramente da Enac

  20. Roberto Sartiano (Fondatore di AeroportiCalabria.com)

    Commenta per: Lamezia, Reggio Calabria, Crotone

    @ Cavaliere:
    Lo dovresti chiedere ai Soci pubblici che non hanno aumentato il capitale se si fa così.

  21. Commenta per: Reggio Calabria

    @ Roberto Sartiano (Fondatore di AeroportiCalabria.com):
    Roberto a me non interessa chiedere a loro se hanno agito in correttezza oppure no, saranno altri enti e la magistratura a far luce sulla vicenda. La cosa che mi interessa e che dovrebbe interessare la nostra comunità a prescindere da Falcomata’, Spirli’ Cannizzaro o tutti gli altri e che il territorio di Reggio sia protagonista delle decisioni o nella nuova compagine societaria di Sacal oppure che se ne faccia una nuova per l’aeroporto di Reggio. Nulla di più, se permetti, anzi se altri utenti che mangiano pane e veleno permettono, che un privato di Lamezia che nemmeno conosciamo possa pensare o peggio decidere le strategie aziendali sul nostro aeroporto mi pare un poco troppo.
    Per fortuna questa spiacevole situazione verrà presto risolta.

  22. Roberto Sartiano (Fondatore di AeroportiCalabria.com)

    Commenta per: Lamezia, Reggio Calabria, Crotone

    @ Cavaliere:
    Noi siamo soggetti passivi che assistiamo da spettatori alla vicenda. Ci sono delle regole per gestire gli Aeroporti, quindi la palla passa in mano ad ENAC.

  23. Commenta per: Reggio Calabria

    @ Pilota75:

    Vilevi sapere cosa gli hanno risposto da enac?

    Adesso lo sai
    AH AH AH AH

    ROSICA.

  24. Commenta per: Reggio Calabria

    @ Roberto Sartiano (Fondatore di AeroportiCalabria.com):

    @ Cavaliere:

    Per l’aeroporto di Reggio qualunque situazione sarà migliore di come è stato fino ad adesso . Nella futura società Forse sarebbe piu opportuno per i tre aeroporti che la maggioranza delle azioni le possedesse solo la Regione escludendo gli altri enti locali.
    Ci sarebbe meno concorrenza e piu collaborazione tra gli stessi aeroporti.

  25. Commenta per: Reggio Calabria

    @ Filippo:
    e perchè mai?
    leggi lo statuto e poi ne parliamo.
    @ Cavaliere:
    la sacal non gestisce un servizio ma una struttura, anzi tre.
    ma di questi pareri che tu pretendi, mi dici quale legge li prevede?
    vorrei la norma precisa, grazie.
    altrimenti sono tutte chiacchere come quelle di falcomatà, occhiuto, enac, ecc.
    Hai letto lo statuto di sacal?
    Ma tu vivi in italia nel 2021?
    Non esisto le società statali, le altre società di gestione sono di proprietà italiana? sei proprio proprio sicuro?
    Stai facendo esempi errati, non conosci la materia.
    Basta che i cinesi creano una società di diritto europeo e il gioco e fatto.
    Come hanno fatto gli arabi a comprarsi l’aeroporto di olbia?

    ti dovresti calmare un po, parli di interessi personali, ma l’aeroporto è tuo?
    Cosa ha espresso enac? hai qualche documento che prova ciò?

    forse sei uno dei questuanti messo in sacal grazie alla politica ed hai paura di perdere il lavoro ?

  26. Commenta per: Reggio Calabria

    @ Giuseppe:
    cosa ha risposto enac?
    ce lo dici tu?
    sentiamo dai…

  27. Commenta per: Lamezia, Reggio Calabria, Crotone

    all’rt.2 co.3 del D.m. n. 521 del 1997

  28. Commenta per: Lamezia

    @ PAOLO:
    ogni norma va inserita in un contesto.
    La norma da te citata era riferita al tempo in cui gli aeroporti erano gestiti da civilavia e da società pubbliche locali.
    nel 1997 si è avviata la normativa europea che prevedeva la concessione alle società provate, sotto forma di spa (alcune erano consorzi ad esempio).
    La sacal non ha fatto alcuna cessione di quote a privati.
    Lo statuto prevede che in caso di quote inoptate ci sia la prelazione da parte di altri già soci.
    il pubblico ha detto no e il privato ha detto si.
    Lo statuto prevede una quota minima a carico del pubblico e questa è rispettata.
    Enac può dire quello che vuole (se davvero lo ha fatto) ma dovrà abbassare la testa.

  29. Commenta per: Lamezia

    dopo aver, in più occassioni, auspicato un gestore unico, mi viene una domanda? ma perchè l’aeroporto di Lamezia (per me, aeroporto della Calabria) che può solo ampliarsi (in strutture, passeggeri e voli) deve essere ancorato a due carrozzoni, come Crotone e Reggio Calabria? ma questi due aeroporti, prima del gestore unico, navigavano nell’oro? erano pieni di voli e speranze? cosa ha loro “sottratto” Sacal? in Calabria, Regione con due milioni di abitanti, un solo aeroporto basta e avanza- a Reggio, sarete “metropolitani” ma se non viene nessuno che sic possimo fare?

  30. Commenta per: Reggio Calabria, Crotone

    @ vito:

    Guarda che neanche noi vogliamo che l’aeroporto di lamezia sia ancorato ai due carrozzoni Reggio e Crotone.

    Prima del gestore unico non erano ne pieni di voli ne pieni di speranze ma avevano i voli giusti per servire i propri territori.
    A Reggio città metropolitana circolavano 500 mila pax l’anno per la maggior parte Reggini.
    A lamezia passano 2 milioni di pax l’anno, quasi zero lametini. Scendono o salgono prendono la Salerno – Reggio Calabria e vanno via.
    Oppure vanno in stazione è utilizzano i
    Treni della linea Reggio Calabria – Roma
    E vanno via.

    Possiamo perciò dire che la gente a Reggio ci va da lamezia ci passa.

  31. Roberto Sartiano (Fondatore di AeroportiCalabria.com)

    Commenta per: Lamezia, Reggio Calabria, Crotone

    @ Pilota75:
    A quanto ammonta la quota minima del pubblico nello statuto SACAL?

  32. Roberto Sartiano (Fondatore di AeroportiCalabria.com)

    Commenta per: Lamezia, Reggio Calabria, Crotone

    Riporto la nota dell’ex presidente f.f. Spirlì:

    Abramo riporta palesemente delle circostanze non vere, perché:

    1) Il Comune di Catanzaro e la Provincia di Catanzaro hanno scelto di non ricapitalizzare, circostanza che confligge con la sua dichiarazione di ritenere la partecipazione in Sacal strategica per Catanzaro… quale ente ritiene strategica una partecipazione e poi non ricapitalizza? Inoltre, ci si ricordi che Catanzaro ha anche un diritto di nomina di un membro del cda insieme con la Camera di commercio e la Provincia di Catanzaro.

    2) La ricostruzione dell’incontro e dell’impegno della Regione ad acquistare le quote non optate da parte del Comune e della Provincia di Catanzaro è una ricostruzione faziosa e inverosimile, anche perché quanto detto è contrario alla legge. Tutti i soci partecipano alla divisione delle azioni non sottoscritte dagli altri soci in un aumento di capitale, pertanto la Regione si sarebbe potuta limitare a sottoscrivere pro-quota le azioni non optate dagli altri soci. Poi, Abramo strumentalizza la mancata sottoscrizione delle azioni non optate nella seconda e terza tranche dell’aumento di capitale da parte della Regione, ma dimentica di ricordare come tale mancata sottoscrizione non sia dipesa dalla decisione dell’organo politico, come per il Comune di Catanzaro a guida Abramo, ma per l’indizione delle elezioni nell’agosto 2021, che ha determinato l’impossibilità per legge di convocare il Consiglio regionale nei 45 giorni antecedenti alle elezioni, circostanza che ha reso impossibile seguire l’aumento di capitale per l’ente regionale. Non si tratta di alcuna mancanza di volontà o incapacità, ma di un evento che ha reso impossibile per la Regione seguire l’aumento di capitale. Nota a latere: anche l’ipotesi di acquistare le quote di Catanzaro è inverosimile, nessun socio può acquistare le azioni di un altro socio senza che scatti il diritto di prelazione per tutti i soci, compresi quelli privati.

    3) La scure della Corte dei conti è diventata ormai il passepartout delle scuse degli enti locali, anche se nel caso di specie il problema, semmai ci fosse, è il contrario e lo potrebbero avere proprio gli enti che per scelta non hanno difeso il proprio investimento societario nella Sacal. La circostanza che sottoscrivere le azioni dell’aumento di capitale non sarebbe stato un rischio di danno erariale per gli enti è comprovato dalla scelta fatta dal commissario prefettizio di Lamezia Terme, che anche per soli 150mila euro ha sottoscritto la prima tranche nei limiti delle disponibilità che aveva. Difficile ritenere che vi sia un rischio erariale su una condotta che viene eseguita anche da una commissione prefettizia di nomina statale, peraltro di altissimo standing nazionale (dott. Priolo). Piuttosto, gli enti che non hanno difeso il proprio investimento e hanno permesso poi al socio privato di raggiungere il controllo dell’Assemblea non dovrebbero dormire sonni così tranquilli sotto il punto di vista del danno erariale. Infatti, dice bene Abramo che i Comuni non dovrebbero investire in società che non portino un interesse alle casse comunali. Ma Abramo si è mai chiesto perché un privato sia disponibile a investire oltre 12 milioni di euro in una società, se non ritenesse che possa ricavarne utili? Di quegli stessi utili ne gioveranno gli altri soci e pertanto anche quelli pubblici.

    4) Altro punto riguarda di certo la dichiarazione di Roberto Occhiuto, che ha parlato di precise responsabilità politiche e professionali. La Lega, anche attraverso i propri professionisti, ha trasmesso ogni più utile informazione su quanto accaduto al presidente Occhiuto e si è posta al suo fianco da subito per tutelare la posizione della Regione sulla gestione degli aeroporti calabresi. Tuttavia, quando già Roberto Occhiuto era stato nominato presidente, sono emerse situazioni e rilevate condotte personali da parte della governance della Sacal di certo contrarie alla legge, soprattutto per la reticenza nei confronti dei soci rispetto a quanto contestato dall’Enac. È chiaro il riferimento del presidente Occhiuto ai vertici della Sacal che, è giusto dirlo, sono stati nominati dalla Regione e hanno completamente tradito la fiducia data a vantaggio del socio privato una volta compreso che le circostanze avrebbero portato al controllo da parte del privato. Come contestato dal presidente Occhiuto, si tratta di comportamenti contra legem che verranno contestati nelle sedi opportune, riponendo massima fiducia nell’attività di governo regionale che saprà ripristinare legalità e porre al centro della discussione l’unico interesse pubblico che è rappresentato da una gestione efficiente degli aeroporti calabresi.

  33. Commenta per: Lamezia

    @ Roberto Sartiano (Fondatore di AeroportiCalabria.com):
    1/5 quindi il 20%

  34. Commenta per: Lamezia, Reggio Calabria, Crotone

    A me sembra strano che in un periodo di pandemia un ente pubblico nn è riuscito a ricapitalizzare mentre un privato si con aumento delle proprie quote societarie, il classico gioco dei compari??? .Cmq lasciamo stabilire a chi di dovere.

  35. Commenta per: Crotone

    @ Giuseppe:
    esattamente..è proprio così.

  36. Commenta per: Crotone

    @ Pilota75:
    ti sento agitato, impaurito…rispondi a destra e a manca nel forum come se dovessi difendere l’indifendibile. Il tempo è sempre galantuomo e se non sarà la magistratura sarà l’ENAC a fare piazza pulita in SACAL. Ricordati, è solo questione di tempo. Fatti na camomilla.

  37. Commenta per: Lamezia

    @ PAOLO:
    infatti se tu noti da chi è partito l’allarme?
    da Abramo, sindaco di catanzaro e presidente provincia che ha prima dichiarato che la partecipazione è strategica e dopo un secondo ha dichiarato di non aderire all’aumento di capitale perchè la partecipazione era di minoranza e quindi non contava nulla….
    poi dichiara di aver fatto una riunione con la regione ed altri per impedire che il socio privato acquistasse le quote (questo è reato…).

    Il privato evidentemente ritiene che investire oltre 10 mln (perchè di questo parliamo) in sacal sia un buon affare.
    Lo si dovrebbe solo ringraziare e invece, al solito, si attacca.

    @ mario rossi:
    ti sbagli, rispondo alle cretinate che leggo.
    siccome non siamo su FB ma su un siuto tecnico mi aspetto commenti tecnici.
    qui invece non vi siete neanche letti lo statuto sacal e la convenzione e parlate, parlate…mah

  38. Commenta per: Lamezia

    @ mario rossi:
    dimenticavo.
    ENAC al limite, può revocare la convenzione a sacal per lamezia, non per reggio e crotone.
    prima di farlo passano mesi, ricorsi al tar, consiglio di stato, la regione ricompra le quote e opla non è cambiato nulla….

  39. Commenta per: Reggio Calabria

    @ Pilota75:

    Faranno tutto a misura tua.

    Sogna e ROSICA.

  40. Commenta per: Lamezia

    @ Giuseppe:
    intanto rosichi tu….vedrai che finirà come dico io…rosica ahahah

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Note legali: secondo la normativa vigente ogni commentatore si assume la responsabilità di ciò che scrive nei commenti. Per richiedere la rimozione di un commento contattare lo Staff attraverso la pagina Contatti.