Aeroporto Crotone: compagnie aeree poco interessate nonostante gli incentivi

Il direttore generale della SACAL, Ing. Piervittorio Farabbi, rilascia alcune dichiarazioni sull’Aeroporto di Crotone che potrete ascoltare in questo video di 116 News:


Icona AeroportiCalabria.com Nota di AeroportiCalabria.com

Ah quindi lo Staff di AeroportiCalabria.com quando ha pubblicato questo articolo “Aeroporti Calabria: gli incentivi ci sono, ma se le compagnie aeree non vogliono venire?” aveva ragione.

Sui Social si sostiene che sia la SACAL ad impedire alle compagnie aeree di volare su Crotone e che addirittura sia la stessa SACAL ad imporre a Ryanair (compagnia aerea privata a cui interessa solo il profitto) quanti voli settimanali effettuare. Quindi possiamo ufficialmente smentire queste fesserie (assieme ad altre) che vengono scritte? Così… giusto per sapere.

Si ringrazia anche il direttore ENAC degli aeroporti calabresi, Dott. Carlo Marfisi, per aver precisato che l’Hub vaccinale non interferirà in alcun modo con l’attività volativa. Così… giusto per sapere.

Lo Staff di AeroportiCalabria.com


Condividi!

Voli
Volotea
Prenota
Da Lamezia a
Genova • Torino • Verona
Eurowings
Prenota
Da Lamezia a
Colonia • Düsseldorf • Salisburgo • Stoccarda
Lufthansa
Prenota
Da Lamezia a
Francoforte sul Meno • Monaco di Baviera
Autonoleggio
AvisBudgetEuropcarLocautoMaggioreSixt
Bus
TerravisionFlixBus
Treni
Italo Treno
Motori di ricerca
Skyscanner

18 commenti

  1. Commenta per: Crotone

    cose che diciamo da anni ma veniamo sempre sbeffeggiati…

  2. La verità fa male

    Commenta per: Crotone

    Non ci voleva nemmeno un esperto a capire che un aeroporto che serve solo una piccola provincia come quella di Crotone, con soli circa 170k abitanti, sia poco appetibile. Purtroppo in Calabria, come del resto un po’ in tutta Italia, si vive di stupido campanilismo. Essere obiettivi cosa rarissima.

  3. Roby Felicetti

    E chiaro che se non c’è continuità dei voli i passeggeri scarseggiano ed è chiaro che se a Crotone non ci sono voli
    I passeggeri vanno altrove.

    Nota sulla nota.

    Le considerazioni dello staff sugli incentivi che ci sono ma le compagnie non vogliono venire lasciano il tempo che trovano e non funzionano all’interno di diverse logiche.
    Tutte storie che funzionano solo per i suoi due proseliti.

  4. Arkadiusz Kilim

    Commenta per: Crotone

    Quello che dice lo staff lo pensano anche per le compagnie aeree considerato che queste a CRV non ci vengono, salvo non vengano erogati 20€ a pax di incentivo, cosa che forse si poteva fare in passato ma con la nuova regolamentazione europea no se puede.

  5. Roby Felicetti

    Commenta per: Crotone

    Menate
    Gli incentivi sono bandi liberi per tutte le compagnie e si puede.
    Con la fame che hanno al momento le compagnie atterrano anche in cima all’everest in cambio di due soldi , a CRV invece no.
    In Italia hanno riaperto aeroporti improbabili, CRV invece non si vola.
    Misteri.
    Forse i campanilisti sono quelli come te.

  6. Arkadiusz Kilim

    Commenta per: Crotone

    Certo, il MEO test è una menata. Sai cos’è? Sai che se non si gestisce in maniera decente si fallisce e l’aeroporto chiude per due anni? Mi pare sia già successo…

  7. Commenta per: Crotone

    @ Roby Felicetti:
    invece di fare la vittima, puoi farci l’analisi del motivo per il quale le compagnie per due soldi vanno in cima all’everest e non vanno a crotone?
    complotti vari, la trilaterale dice no a crotone, non vuole la ndrangheta, dacci un motivo please.

  8. Commenta per: Crotone

    @ Pilota75:
    la verità è che da quando Sacal gestisce l’aeroporto di Crotone si percepisce aria di smantellamento e chiusura. Voli a singhiozzo, servizi a terra inesistenti ostacoli di ogni genere alle compagnie. Ricordo che gli oneri di servizio sono stati sempre appetibili negli anni di una certa Dorina Bianchi al Governo nazionale..la storiella patetica del bacino di utenza piccola fa semplicemente ridere…evidentemente gli attuali politici sono imbarazzanti e Sacal non ha alcun interesse su Crotone, non lo ha mai avuto. Si facesse da parte e lasciasse il comando a gente capace (vedi la gestione di Bergamo in mano ai vertici Ryan Air)

  9. @ mario rossi:
    vuoi dire che la precedente gestione, fallita, che ha portato alla revoca della concessione, operava meglio?
    AHAHAHAHAH
    vuoi dire che ci sta un complotto contro crotone da parte delle compagnie?
    AHAHAHAH

  10. Commenta per: Crotone

    @ Pilota75:
    vuol dire semplicemente che i politici di un tempo sapevano fare il loro mestiere, vuol dire che gli oneri di servizio fanno gola alle compagnie al di là della barzelletta del bacino di utenza, vuol dire che l’aeroporto di Crotone deve essere gestito da crotonesi e non da Sacal (che ha interessi solo a Lamezia)…vuol dire anche che ti puoi astenere nel fare commenti idioti quale sei.

  11. Commenta per: Crotone

    @ mario rossi:
    la politica deve stare fuori dalle gestioni aeroportuali.
    Dove si è messa ha fatto fallire.
    fin’ora commenti idioti sono i tuoi.
    Ancora non ci hai spiegato come mai questi oneri che farebbero gola alle compgnie, una volta fatti i bandi non ci partecipa nessuno.
    i crotonesi potevano benissimo fare un’altra società di gestione e farla fallire come in precedenza; visto che osno bravissimi!

  12. Antonio Calenda

    Commenta per: Reggio Calabria, Crotone

    @ mario rossi:
    A Bergamo non c”e nessun controllo ryanair ci sono persone serie ,città ricca che non si lamenta per ogni cosa.p.s vivo a Bergamo da 30 anni sono calabrese di Palizzi

  13. @ Antonio Calenda:
    parlano senza alcuna cognizione, solo per sporcare il monitor

  14. Commenta per: Crotone

    @ Pilota75:
    Sacal prende da una vita soldi dalla regione Calabria, ma poi ovviamente li investe solo su Lamezia dove ha sempre gestito tutto (alla faccia della politica che deve restare fuori…). Diciamo le cose come stanno, sei solo un leone da tastiera. Racconta perchè ancora non sono stati eseguiti a Crotone i lavori di allungamento della pista o di tutte quelle opere di fornitura ed installazione di strumentazioni idonee ai voli notturni o in caso di nebbia. Ricordati, smemorato farlocco, che l’ILS di cui era dotato il S. Anna è stato smontato di fretta e furia e trasferito a Lamezia..la verità è che Sacal ha monopolizzato gli aeroporti calabresi lasciando a Crotone solo le briciole. Per quanto riguarda la storia degli oneri di servizio lascia perdere la barzelletta del bacino d’utenza..negli anni di politici seri e competenti li hanno gestiti bene aiutando la provincia di Crotone ad uscire da un isolamento vergognoso. Evidentemente la Barbuto e compagnia bella (dello stesso partito di quell’ebete chiamato Toninelli) non sono all’altezza del loro compito.

  15. Commenta per: Lamezia

    @ mario rossi:
    sei troppo ignorante per parlare con me.
    Leggiti cosa è una concessione aeroportuale, quali gli obblighi e poi ne parliamo.

  16. Roberto Sartiano (Fondatore di AeroportiCalabria.com)

    Commenta per: Crotone

    @ mario rossi:
    Mi dici in quale Bar di Crotone hanno detto che la SACAL ha smontato in fretta e furia l’ILS per trasferirlo a Lamezia?
    Lo sai che le strumentazioni sono di ENAV-Techno Sky e solo loro hanno l’accesso, l’installazione e la manutenzione?
    Come ti ha già detto Pilota75 se riporti qui tutte le cavolate che leggi sui Social ti sgamiamo subito.

  17. Commenta per: Crotone

    @ Roberto Sartiano (Fondatore di AeroportiCalabria.com):
    ma ci perdi pure tempo?
    per progettare un ils e installarlo in quello specifico aeroporto per il quale è progettato ci vogliono 12-18 mesi, comprese le attività di prova per certificarlo.
    questo crede che un ils sia un’antenna del cellulare!

  18. Arkadiusz Kilim

    Commenta per: Crotone

    @ mario rossi:
    Dimmi che eri sotto effetto di sostanze stupefacenti o ubriaco quando hai scritto questa cosa…a parte tutto che l’ILS a SUF c’è da mo, poi mi spieghi come un impianto che viene studiato ad hoc per ogni singola struttura può essere installato in un altro? Ma che pensi che sia una vasca idromassaggio?

    Senza parole…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Note legali: secondo la normativa vigente ogni commentatore si assume la responsabilità di ciò che scrive nei commenti. Per richiedere la rimozione di un commento contattare lo Staff attraverso la pagina Contatti.