Aeroporto Reggio Calabria: analisi di fattibilità voli per Saarbrücken (2017)

Lo Staff di AeroportiCalabria.com navigando sul web è riuscito a scovare un’analisi di fattibilità relativa al collegamento dalla città tedesca di Saarbrücken a Reggio Calabria.

Riportiamo il sommario:

L’Aeroporto di Saarbrücken ha richiesto a CheckIn.com di verificare la fattibilità di una rotta da Saarbrücken (SCN) a Reggio Calabria, tenendo conto delle frequenze e del numero di posti dell’aeromobile per un collegamento per tutto l’anno.
L’idea nasce dalla forte presenza di emigrati che mantengono forti rapporti tra le due regioni.
Guardando inizialmente all’Aeroporto di Lamezia Terme (SUF) come il “naturale indiziato” per i voli nella regione Calabria, CheckIn.com ha raccomandato di confrontare contemporaneamente l’Aeroporto di Reggio Calabria (REG), dall’estate 2017 sotto la stessa gestione di Lamezia Terme (assieme all’Aeroporto di Crotone), gestiti dalla SACAL (Società Aeroportuale Calabrese).
Lamezia Terme ha voli diretti in concorrenza per tutto l’anno con Francoforte (Sun Express) e anche Francoforte-Hahn e Karlsruhe / Baden-Baden (Ryanair), inoltre i servizi stagionali verso il Lussemburgo aumentano ulteriormente la concorrenza. I viaggiatori diretti a Reggio Calabria preferiranno volare direttamente a Reggio Calabria e non a Lamezia Terme. Tale volo per Reggio Calabria offre una proposta unica ed inedita per la clientela.
La compagnia aerea che sta prendendo in considerazione questa rotta potrebbe preferire Lamezia Terme qualora già operi sullo scalo. Utilizzando di solito la gestione dell’handling sull’aeroporto, si consiglia di utilizzare Reggio Calabria per i motivi sopra indicati.
Sviluppando le analisi del bacino di utenza completamente automatizzate di CheckIn.com per il periodo 2011-2016, una delle preoccupazioni era la necessità di fornire una soluzione per le compagnie aeree dipendenti da MIDT (Marketing Information Data Tapes) in cui si considerano rotte che non erano state precedentemente servite. I dati “comparabili” di altri aeroporti hanno un valore reale limitato.
I pianificatori di rotte aeree di solito lavorano e basano la loro ricerca sui risultati di strumenti come Pax IS della IATA, OAG Traffic Analyzer, FlightGlobal SRS Analyzer e simili. Questo approccio è stato affrontato in questo studio, ma qui è stato fuorviante e non è utile per lo studio di questa rotta precedentemente e attualmente non servita tra due aeroporti regionali.
Lo stesso vale per l’ACI (Airports Council International) QSI (Quality Standard Indicator), confrontando fattori come il tipo di aeromobile, gli scali e le frequenze di due voli per prevedere la quota di mercato. Sfortunatamente, questi strumenti non risultano essere efficaci né sul confronto dei voli da diversi aeroporti, né tanto meno su “rotte simili”. Anche su una rotta da A a B, spetta all’analista “definire” i “fattori e coefficienti”, rendendo inefficiente anche quel modello; abbiamo appreso dai pianificatori delle rotte aeree che strumenti diversi utilizzano fattori e coefficienti diversi sugli stessi dati, quindi tutti gli strumenti forniscono diversi risultati “distorti”. Questi strumenti risultano essere inutili su rotte precedentemente non servite.
Mentre abbiamo fatto ricerche non abbiamo ricevuto un sostegno attivo dalle camere di commercio o dagli uffici del turismo, né dai calabresi, né dai tedeschi. Pertanto, non abbiamo alcun indicatore positivo per il supporto locale/regionale per l’aeroporto o per la rotta specifica in questione. Sebbene non abbiamo motivo di dare un giudizio negativo, qualsiasi compagnia aerea che considera seriamente la rotta è consigliabile che richieda un supporto alle autorità locali e alle associazioni imprenditoriali dei territori.
Studiando i numeri che abbiamo, confrontando gli indicatori con quanto appreso sia da Saarbrücken che da SACAL per Lamezia Terme e Reggio Calabria, vediamo una domanda sottoservita tra Germania Ovest/Lussemburgo e la Calabria, con un business case molto forte da Saarbrücken per Reggio Calabria, sulla base inizialmente di due voli a settimana con un aereo A319 o simile, con possibilità anche di un terzo volo una volta che la rotta sarà stabilizzata con successo.

Consigliamo Reggio Calabria per due motivi principali.

  1. Secondo le informazioni iniziali dell’Aeroporto di Saarbrücken, gli italiani (parzialmente di seconda o terza generazione) che vivono a Saarbrücken hanno una richiesta di voli per Reggio Calabria, non per Lamezia Terme.
  2. Il servizio a Reggio Calabria trarrebbe beneficio dalla domanda di un bacino di utenza aumentato per Saarbrücken, attirando anche viaggiatori, ad esempio dal Lussemburgo, che vogliono recarsi in quella località e non a Lamezia Terme.

Senza “numeri concreti” delle operazioni precedenti, non è possibile avere uno storico della domanda di viaggiatori. Ma con una media di oltre l’85% del coefficiente di riempimento sui voli tra Germania/Lussemburgo e Lamezia Terme, la rotta parrebbe essere sottoservita. Offrire la “destinazione” alternativa per Reggio Calabria dovrebbe essere utile con almeno un servizio bisettimanale in estate, se non tutto l’anno.

Mettiamo a disposizione l’intero report da scaricare. Chi vuole può contribuire con le proprie analisi nei Commenti sul sito.

Icona AeroportiCalabria.com Nota di AeroportiCalabria.com

Grazie al report abbiamo uno studio sulla catchment area di Lamezia Terme e Reggio Calabria. La catchment area (o bacino di attrazione) di un aeroporto è l’area geografica che contiene gli utenti potenziali ed i passeggeri e si calcola comprendendo tutti i punti del territorio dai quali è possibile raggiungere lo scalo entro una determinata soglia temporale attraverso qualunque modalità di trasporto presente.

Lamezia Terme a 240 minuti raggiunge una popolazione di 6,7 milioni di persone con un potenziale di 1,3 milioni di passeggeri. La portata arriva fino a Napoli, Bari e Brindisi a nord/est e fino a Reggio Calabria e Catania in Sicilia.

Reggio Calabria a 90 minuti raggiunge una popolazione di 1,2 milioni di persone con un potenziale di 452 mila passeggeri. La portata di Reggio Calabria si sovrappone a Lamezia Terme a nord/est e si estende ulteriormente verso Catania in Sicilia rispetto a Lamezia Terme.

Si stima che il traffico sia generato per il 70% da Saarbrücken e per il 30% da Reggio Calabria.

In diverse nostre analisi tecniche abbiamo scritto che Reggio Calabria ha un raggio d’azione limitato in quanto si trova schiacciato tra due grandi Aeroporti che sono Catania e Lamezia. Lo stesso report lo conferma.

In definitiva il report è solo una base di partenza che non copre tutte le variabili in gioco che invece sono tenute in considerazione dalle compagnie aeree quando studiano la fattibilità di una rotta. Ad esempio non si fa alcun riferimento alla procedura di abilitazione richiesta ai comandanti per volare da Reggio Calabria e non si entra nel dettaglio dei possibili costi/ricavi.


Condividi!

Voli
VoloteaLufthansa
Motori di ricerca
Skyscanner
Autonoleggio
AvisBudgetEuropcarMaggioreSixt
Treni
Italo Treno
Bus
TerravisionFlixBus

20 commenti

  1. Commenta per: Reggio Calabria

    Ottimo, conferma quanto dico da sempre riguardo al presunto bacino di 2milioni di pax di Reggio! Non si arriva a 500.000 pax…. Adesso avete anche le prove.

  2. Commenta per: Reggio Calabria

    @ Pilota75:
    Ma capisci quando leggi o ti devono tradurre anche l’italiano?

  3. Commenta per: Reggio Calabria

    Analisi interessante ma che ha delle valutazioni discutibili:
    – Considerare un bacino di riferimento per Lamezia a 240 min è pletorico per due ordini di motivi il primo che a mio parere un aeroporto per essere attrattivo per un territorio non può considerare spostamenti superiori ai 90 minuti per il suo raggiungimento, il secondo che considerare attrattiva Lamezia per aree come l’alta calabria o la basilicata è pura utopia con la presenza di Napoli o Brindisi
    – Il bacino di riferimento di Reggio Calabria tra i 60/90 minuti è paragonabile (se non superiore) con quello dell’Aeroporto di Lamezia (sopravvalutato anche in ragione della non considerata presenza di crotone)
    – Nel bacino di Reggio Calabria non sono presi in considerazione luoghi come Taormina ed Isole Eolie che con i giusti collegamenti si trovano a distanze di poco inferiori e/o superiori ai 90 minuti.
    A mio modesto avviso questa analisi dovrebbe farci riflettere piuttosto sulle potenzialità inespresse del nostro aeroporto a causa della mancanza di una visione strategica politica e commerciale dell’area dello stretto.

    Ci sarebbe molto altro da osservare comunque consiglio di leggerlo con molta attenzione!!

    Ne approfitto per augurare a Staff ed Utenti Buona Pasqua!!

  4. Commenta per: Reggio Calabria

    @ Gio:

    Un’analisi secondo me giusta e puntuale tra l’altro io penso che a 240 minuti
    Verso Nord da Lamezia eventuali
    Utenze si troverebbero già a meno di 90 minuti
    Dagli aeroporti Romani.

    Con l’occasione anch’io auguro Buona Pasqua a Tutti , Pilota 75 compreso.

  5. Commenta per: Reggio Calabria

    @ Giorgio:
    I dati dicono che il bacino è quello.
    Ti hanno anche dimostrato come lo hanno calcolato.
    Poi se vuoi fare finta che Reggio abbia 1mln di pax fai pure.
    Resta il fatto che non arriva a 400mila pax…
    Contano i fatti non le fa o e

  6. Commenta per: Altro

    Mah. Adesso io sono talmente di parte che non faccio testo . ma è mai possibile che. Gli abitanti della provincia di Salerno valichino il Pollino per andare a prendere l’aereo e Lamezia……. Io. Non ci credo manco se lo vedo con i miei occhi. Ma ripeto sono di quelli che è Lamezia maiiii

  7. Commenta per: Reggio Calabria

    tantissimi auguri di buona pasqua a tutti nella speranza che passi presto questo momento.
    questa analisi secondo il mio modesto parere da normale viaggiatore fa capire che Reggio ha buoni margini di crescita in 90 minuti ha un buon bacino potenziale se Reggio avesse i giusti voli con una o due buone compagnie low cost ( ad esempio volotea- bluair) e magari Alitalia Roma e Linate e quindi la provincia di Reggio la togliamo dai numeri dell’aeroporto di Lamezia in 90 minuti quale bacino di utenza rimarrebbe a Lamezia?
    Con questo non voglio dire che Reggio diventerebbe piu grosso di Lamezia dico solo che la crescita di Reggio porterebbe beneficio per tutta la Calabria molti miei amici di Messina preferirebbero viaggiare da Reggio piuttosto che Catania. Non sono del settore magari sbaglio Roberto tu cosa ne pensi?

  8. Commenta per: Altro

    @ Pilita75:

    Pilota, pilota…
    Vedi che quando leggi non assimili mondo cane.
    Io non ho mai parlato di bacini di utenza; fin dall’inizio ho detto che a Reggio
    servono 3/4 voli al giorno per Roma e 2 per Milano , e’ quello che serve
    per una citta’ come Reggio e i 400 mila passeggeri di qualche anno fa
    giustificano cio’.
    Tutti gli altri voli prendeteveli a lamezia cosi’ vincete la sfida e quelli come
    te saranno contenti.
    Ho detto anche che finche’ ci sara’ la Sacal a gestire l’aeroporto di Reggio non sara’ una buona cosa .
    Il Minniti ha iniziato a perdere voli da quasi subito fino ad arrivare dove siamo adesso.
    Di bacino di utenza parliamo un’altra volta , ricordati solo che in Calabria non
    si arriva neanche a 2 milioni di persone , 550 mila sono in provincia di Reggio
    A nord di Crotone piuttosto che a Lamezia vanno in Puglia e se veramente pensi che dalla Basilicata o dalla Campania arriva gente per volare da lamezia sei fuori dal mondo…ma lo sei.

    Adesso cerca di capire tutto perche’ in futuro non voglio ripetere…anzi
    tra qualche giorno ti interrogo.

    Ti rinnovo gli auguri di Buona Pasqua.

  9. Commenta per: Reggio Calabria

    Lamezia 240min ? Ahahah Me che si sono fumati…ma sanno quanto sono 240min ?

  10. Commenta per: Reggio Calabria

    @ Pilota75:

    Reggio solo con Roma e Milano ai giusti orari ha sempre superato i 500mila pax nella sua storia..vatti a riguardate i dati in 30 anni

  11. Commenta per: Reggio Calabria

    @ Anthony:
    ma tu hai letto come e perchè hanno calcolato 240 minuti? o parli così a vanvera?
    @ Anthony:
    Tu non parli di bacino di utenza ma in questo articolo si parla di ciò.
    Se non sei in grado di argomentare, lascia stare.

    Per fortuna non sei tu a decidere cosa sia giusto per reggio, esistono altre persone, professionalmente preparate, a saperlo.
    Non mi sembra che i numeri da te enunciati siano quelli, negli ultimi 5 anni non li ha mai superati.
    vedi che continui a parlare senza dati?

    Parla di frittolate, reggina, grande fratello, ma lascia parlare di aviazione a chi ci lavora.

  12. Commenta per: Reggio Calabria

    @ Anthony:
    scusa il messaggio di prima era per @giorgio

  13. Commenta per: Reggio Calabria

    @ Pilota75:

    Lucrezio Borgio!!!

    Le persone professionalmente preparate per Reggio ,quelle che dici tu,
    hanno portato l’aeroporto a questa situazione.
    Ti rendi conto o no?

    Poi:
    Hai capito la prima mia frase a proposito di bacino di utenza?
    Cosa diceva ?

    Risposta :
    Di bacino di utenza parliamo un’altra volta.

    Hai capito ?

    Guarda per il momento non ti boccio ma hai preso quella direzione.

    Vedi che gli auguri di Buona Pasqua son auguri sinceri.

  14. Commenta per: Reggio Calabria

    @ giorgio:
    cosa c’entra l’aeroporto con il network delle compagnie?
    mica è l’aeroporto che decide le rotte!
    a te mancano i fondamentali…parla di frittole e reggina, fai più figura.

  15. Commenta per: Reggio Calabria

    @ Pilota75:
    Dai dillo tu ?
    Chi è che decide le rotte?
    Poi spiega come mai rotte consolidate :
    Roma e Milano sono scomparse da Reggio?
    Spiegalo dai ,pendo dalle tue labbra.

    Network?
    Parla come mamma ti ha fatto fai più figura.
    Hai problemi con l’italiano figuriamoci con l’inglese.

  16. Commenta per: Reggio Calabria

    @ Giorgio:
    La lingua dell’aviazione è l’inglese. Non è un problema mio se non lo conosci.
    Parla di frittole che è meglio

  17. Commenta per: Lamezia, Reggio Calabria

    Wow, articolo molto interessante.
    Solo quale perplessità: dove diavolo si trova Saarbrücken ? O ancora meglio: c’è davvero gente che vola da Saarbrücken a Reggio Calabria?

    Lo trovo abbastanza sorprendente, dato che da Reggio non è sostenibile neanche un volo per una delle maggiori capitali Europee, figuriamoci ben due/tre voli settimanali per una destinazione minore (ignorando però il discorso comunità).

    Sono alquanto sorpreso, poichè chissà quanti altri studi di fattibilità con risvolti positivi per REG che esistono (con le relative reali potenzialità che ha l’aeroporto). Oppure può semplicemente darsi che questo studio sia fuffa o ampiamente sovrastimato. Non ho le conoscenze necessarie inerente a quanto checkin.com sia affidabile. Confido che qualcuno più esperto mi smentisca.

    Non sono pienamente d’accordo con la nota relativa ai bacini d’utenza: Da Bari a Lamezia ci vogliono 3h e 30min di auto (Google Maps) e da Taranto altrettante 2h e 54min. Senza contare che ci sono Bari e Brindisi da quelle parti. Napoli non lo considero neanche, poichè è più vicino Roma di Lamezia.
    Lamezia ha un bacino che copre tutta la Calabria. Il bacino d’utenza di Reggio copre la ex provincia, con la Piana e la Locride che sono indicativamente a metà tra i due aeroporti. Però Reggio (oltre all’offerta scarsa), è collegato molto male alle provincia Reggina e anche alle provincia di Messina (collegata molto bene a Catania).

  18. Commenta per: Reggio Calabria

    @ giorgio:
    inizia a fare le foto di reggio, perchè l’aeroporto non lo rivedrai più…AHAHAHAHA
    #tuttialamezia

  19. Roberto Sartiano (Fondatore di AeroportiCalabria.com)

    Commenta per: Reggio Calabria

    @ totofly:
    Probabilmente è corretto affermare che il potenziale di Reggio Calabria è sui 500 mila passeggeri. Già da Rosarno e da Locri a parità di distanza si sceglie Lamezia. Messina è naturalmente attratto da Catania, ma una piccola fetta può benissimo scegliere Reggio Calabria.

    Auguri di Buona Pasqua a tutti.

  20. Commenta per: Reggio Calabria

    Auguri di Buona Pasqua a tutti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Note legali: secondo la normativa vigente ogni commentatore si assume la responsabilità di ciò che scrive nei commenti. Per richiedere la rimozione di un commento contattare lo Staff attraverso la pagina Contatti.