Aeroporto Reggio Calabria: Blu Express anticipa la chiusura del Milano Bergamo al 22/09/2019 e abbandona il Tito Minniti

La compagnia aerea Blu Express, ramo low cost della Blue Panorama Airlines, anticipa la chiusura della rotta Reggio Calabria – Milano Bergamo con ultimo volo programmato per il 22 Settembre 2019. Come già anticipato, al momento non esiste una programmazione dei voli per l’inverno 2019/2020 e ciò lascia intendere che Blu Express, purtroppo, abbandonerà il Tito Minniti.

Cara SACAL cosa vogliamo fare?

Ad oggi la situazione dei voli invernali dall’Aeroporto di Reggio Calabria è, per così dire, allarmante. Questo il quadro della situazione a partire da Novembre 2019:

Blu Express: nessun volo in programma. Dal 2011 si garantiva Milano Linate e Roma Fiumicino, ora non più.

Alitalia: drastico taglio di frequenze che si traduce ad un solo volo al giorno per Roma Fiumicino ed un solo volo al giorno per Milano Linate in orari poco utili all’utenza. Come dire? “Vorremmo abbandonare anche noi il Tito Minniti”.

Blue Air: ultimo volo per Torino il 26 Ottobre 2019.

Nuove compagnie aeree: nemmeno l’ombra.

Alla luce di questa situazione si chiedono fatti concreti, e non parole.

Lo Staff di AeroportiCalabria.com

Compagnia Aerea
Blu Express (Blue Panorama)
Check-In Bagaglio

Condividi!

Voli
Air ItalyVoloteaLufthansa
Motori di Ricerca
SkyscannerMomondo
Autonoleggio
AvisBudgetEuropcarGoldcarMaggioreSixtRentalcars
Hotel
Hotels
Bus
TerravisionFlixBus

52 commenti

  1. Lo avevo scritto 1 anno fa e fui deriso.
    Mi auguro che invece di dare soldi alle compagnie si mettano le navette verso Lamezia. Almeno 8 al giorno.

  2. Francesco Calabrò

    @ Pilota75:
    Lo sostengo da molto tempo, anzi, pensavo ad un imbarco ds Reggio von eventuale consegna bagaglio e trasferimento con bus a Lamezia dentro l’aereostazione come i grandi aereporto

  3. @ Francesco Calabrò:
    La consegna bagagli non è attuabile per motivi di sicurezza.

  4. Assurdo perdere blu panorama…ma sa al che fà ? Dorme ? Dove sono tutti i vecchi sostenitori di sacal a discapito di sogas ?

  5. Roberto Sartiano (Fondatore di AeroportiCalabria.com)

    @ Anthony:
    Cosa c’entra tirare in ballo la SOGAS che sappiamo tutti i danni che ha fatto arrivando appunto al fallimento. Ancora non ti è chiaro che la Società Unica sostenuta dalla Politica, da ENAC, dal Piano Nazionale Aeroporti era l’unica via d’uscita per evitare la chiusura istantanea di Reggio Calabria e Crotone? Chiediti piuttosto cosa sta facendo la Politica locale per l’Aeroporto dello Stretto.

  6. @ Anthony:
    Forse non sono chiari i compiti di un gestore aeroportuale.
    Deve tenere aperto l’aeroporto, fare le pulizie, la manutenzione, ecc.
    Non deve di certo stare a cercare compagnie aeree che sono soggetti privati e si regolano secondo il mercato.

    Tu, avendone la possibilità, apriresti un albergo a Reggio o a piazza di Spagna?

  7. Roberto Sartiano (Fondatore di AeroportiCalabria.com)

    @ Pilota75:
    Esatto, ma il gestore deve anche poter guadagnare ad esempio dai parcheggi auto in aerostazione. Se non ci sono voli chi dovrebbe parcheggiare l’auto in aerostazione? Questo è solo un esempio naturalmente.

  8. pasquale marino

    Qualcuno del settore, ha la compiacenza di spiegarmi il motivo o i motivi x cui è così caro e quindi difficile volare da e per Reggio Calabria???…e il perché un bacino di mezzo milione e passa di persone venga penalizzato in questo modo?? Grazie

  9. Roberto Sartiano (Fondatore di AeroportiCalabria.com)

    @ pasquale marino:
    I motivi sono tanti ed è difficile sintetizzarti tutti gli Articoli che abbiamo scritto in quasi 11 anni su questo Sito. Diciamo che il territorio non offre quasi nulla, Reggio Calabria è sempre agli ultimi posti per qualità della vita e per capacità di spesa economica. L’Aeroporto ha dei limiti infrastrutturali. E via dicendo…
    Servono persone competenti al posto giusto e che diano il cuore per questa terra.

  10. @ Roberto Sartiano (Fondatore di AeroportiCalabria.com):
    Io non voglio difendere sogas ci mancherebbe..ma frequentando il sito da anni e anni..ricordo benissimo le critiche fatte alla defunta sogas in quanto incapace di raffrontarsi con le varie compagnie aeree e portare voli su reggio…portando ad esempio positivo il lavoro di sacal a Lamezia (dimenticandosi che li ha fatto tutto la politica). Ora che abbiamo anche noi i geni e i manager della sacal..non mi pare che i risultati siano differenti da una sogas qualsiasi..

  11. @ Roberto Sartiano (Fondatore di AeroportiCalabria.com):
    Questo è vero, non mi sembra però che con i voli ci fosse tutto questo piglia-piglia nei parcheggi.
    Se hanno coraggio devono mettere la sbarra all’ingresso.

  12. @ Anthony:
    Tu stai confondendo la gestione aeroportuale con una agenzia di viaggi.
    Quante persone lavoravano in sogas e con quali stipendi?
    Quanti lavorano adesso e con quali stipendi?

    Se confronti i dati già noti un risparmio di gestione.

    Vogliamo parlare delle genialate di sogas che hanno eliminato gli autonoleggi?

    I voli non dipendono dal gestore il cui compito è mettere i vettori nelle migliori condizioni.
    E lo fanno.

    Certo poi uno arriva a Reggio e che fa?
    Senza acqua, servizi, ecc…

    Ah già dimenticavo, al riggitano interessa volare a Bologna a 20€… Per tutto il resto, mindifuttu!

  13. Grillosparlante

    Scusate… Ma di quale politica stiamo parlando?

    Per caso della stessa politica che era proprietaria al 100% di Sogas?

    Oppure di quella politica, la stessa politica, che possiede parte delle azioni di Sacal o di quella politica che in sacal non è voluta entrare?

    Forse è ora che la politica si assuma le proprie responsabilità e stabilisca se l’aeroporto a Reggio Calabria è un servizio essenziale ,e quindi va finanziato, oppure non è un servizio indispensabile e quindi l’aeroporto va chiuso!

    Altrimenti è solo buttare soldi! E senza un servizio accettabile!

  14. Tristezza, il territorio ha delle potenzialità ma non si riesce a sfruttarle. Solo il museo di Reggio C. meriterebbe almeno un milione di presenze, per non parlare della costa viola e dell’intero stretto di Messina.
    Sinceramente credo che a questo punto la politica più che foraggiare Alitalia, dovrebbe puntare sulla ferrovia, incrementando le Frecce che vanno e vengono da Reggio, possibilmente eliminando qualche fermata di troppo (tra Rosarno e Gioia Tauro credo possa bastare una fermata) e puntando a far arrivare in Calabria il Freccia Rossa ed eventualmente Italo ( e non ditemi che manca la tratta di Alta Velocità perchè questa non vi è neanche sulla costa adriatica dalle Marche in giù, dove i Freccia Rossa sfrecciano ugualmente).

  15. @ Grillosparlante:
    Infatti la politica non c’entra nulla.
    La politica deve stare fuori.
    Tra l’altro non può finanziare un bel nulla.

    @ GIUMPLEX:
    Quali sarebbero le potenzialità?
    Il tassista che ti rapina per fare un km o il dover dire al cliente: non si faccia troppe docce che non c’è acqua e non faccia bagno a mare che non ci sta la depurazione.

    Ah, ma abbiamo i bronzi… Come se fossero nostri!

  16. Vincenzo Cotroneo

    @ Roberto Sartiano (Fondatore di AeroportiCalabria.com):
    Sante parole,la politica dov’è,tirano tutti per Lamezia,speriamo che si risolverà al più presto@ Pilota75:

  17. @ Pilota75:
    Se il compito della società di gestione è solo di pulire e tenere aperto l’aeroporto, come mai sacal versa quattrini nelle casse di Ryanair?
    Forse ha pure il compito di rendere appetibile lo scalo, che dici? E magari lo fa incentivando e applicando sconti alle compagnie che farebbero fatica a riempire i voli senza questi aiutini??

    @ Roberto Sartiano (Fondatore di AeroportiCalabria.com):
    Vediamo il bicchiere mezzo pieno?
    Il piano Alitalia prevede la cancellazione dei voli non profittevoli per concentrarsi in quelli con minore concorrenza. Quindi viene da chiedersi se manterrà il volo vista l’uscita di scena di blu panorama?
    Tra le 2 compagnie.. Alitalia!

  18. Roberto Sartiano (Fondatore di AeroportiCalabria.com)

    @ Frangy:
    Sai che divertimento ora che Alitalia avrà il completo monopolio e potrà fare i prezzi che vuole…

  19. @ Frangy:
    Lo sai che stai accusando la sacal di dare in nero soldi alla Ryanair?
    Hai le prove di questi soldi?
    Mi dici esattamente in quale articolo o comma della convenzione o del CodNav sta scritto che deve rendere appetibile lo scalo?
    Sai a cosa servono gli aeroporti?

  20. RegginoAppiedato

    Vanno bene tutte queste analisi da nobel dell’economia gestionale degli aeroporti e dei trasporti.
    La sbarra dei parcheggi, il comarketing, Ryanair, De Felice…

    Ma alla fine:
    con SOGAS si volava, con SACAL no.

    STOP

  21. OT: Alitalia ha caricato l’orario invernale.. Due voli per Roma con partenza alle 6:50 e alle 15:15, e uno per Linate alle 16. Cambia il Lin/Reg che partirà alle 13:35. Invariati i Fco/Reg del primo pomeriggio e sera.

  22. ma che problema c’ è come disse qualcuno bastano 8 navette per lamezia
    semplice no

  23. @ RegginoAppiedato:
    Si vola con le compagnie non con i gestori.
    I voli sono gli stessi.
    Prima di dire cretinate, almeno informatevi.

    @ carmelo:
    Anche 10.
    Sarebbe la soluzione più semplice ed economica

  24. @ FlyReg91:
    Mi sembra buono.

  25. @ Pilota75:
    Leggiti qualche bilancio sacal quale nero.
    https://www.aeroporticalabria.com/notizie-lamezia/aeroporti-calabria-bilancio-sacal-2017/

    Vai a vedere quante società di gestione finanziano con il Co marketing ryanair.

    @ Roberto Sartiano (Fondatore di AeroportiCalabria.com):
    Preferivi anche tu 8 navette al giorno?

  26. Roberto Sartiano (Fondatore di AeroportiCalabria.com)

    @ Frangy:
    Non ho mai parlato di navette. Ho solo detto che la concorrenza abbassa le tariffe.

  27. @ Frangy:
    Prima impara a leggere un bilancio e poi, forse, ne potrai parlare con me.
    Al mio paese se tu mi devi 2 ed io devo a te 1, guadagno io 1.
    Se poi vuoi dimostrare l’impossibile fai pure.

    P. S.
    Quell’elenco di compagnie sono crediti…

  28. @ Pilota75:
    Ma che c’entra se è in attivo o passivo se versa 1 e prende 2.. il punto è che sacal versa 1 a ryanair a che titolo?

    https://www.aeroporticalabria.com/notizie-lamezia/aeroporto-lamezia-sacal-38-milioni-di-investimenti-in-autofinanziamento/

    Leggi e rileggi pure i tuoi commenti dove vantavi che ryanair la paga sacal e non la regione! Beh come puoi affermare il contrario adesso.

  29. @ Frangy:
    La sacal non da nulla alla Ryan. Punto.
    Leggi il bilancio.

  30. @ Frangy:
    Per la cronaca, con la nuova normativa non è più possibile quanto da te sostenuto.
    Pertanto dal 2018 non danno nulla.

  31. Roberto Sartiano (Fondatore di AeroportiCalabria.com)

    @ Pilota75:
    Stai tentando di forzare la situazione (come al tuo solito). Nel Bilancio è riportato testualmente: “Il debito verso Ryanair si riferisce al riconoscimento al vettore degli incentivi al traffico in virtù degli accordi commerciali in essere.”

    La nuova normativa non ho avuto modo di leggerla, ma se così fosse allora Ryanair o non volerà più dall’Italia o ti farà pagare il biglietto da 50 Euro in su (altro che 10 Euro…).

  32. @ Pilota75:
    Certo!!!

  33. @ Roberto Sartiano (Fondatore di AeroportiCalabria.com):
    Il debito verso Ryanair si riferisce al riconoscimento al vettore degli incentivi al traffico in virtù degli accordi commerciali in essere.

    Qualcuno deve approfondire la lettura e la comprensione della lingua italiana.

  34. Mettere ancora navette per l’aeroporto di Lamezia Terme? Perché no!
    Favoriamo ancora l’aeroporto internazionale di Lamezia per chiudere in modalità pic indolor l’aeroporto di Reggio Calabria. La gestione SACAL finora è stato solo un disastro nelle strategie aeroportuali, ha soltanto preso in gestione il Tito Minniti per far fallire immediatamente quell’aeroporto che tanto non piace al resto della Calabria. Già Reggio Calabria soffre di solitudine in tutti i settori, chiudiamo anche aeroporto, porto, chiudiamo la città.
    Ma i cittadini di Reggio Calabria pur di spendere meno sui biglietti preferiscono macinare chilometri, fare due viaggi, uno da Reggio a Lamezia e l’altro da Lamezia a Roma, Milano, Torino etc…
    Alle prossime elezioni regionali se non si porta qualcuno del posto e che faccia gli interessi della città è meglio pensarci 10 volte prima di dare preferenze, meglio non andare a votare dando un significativo segnale politico a chi di Reggio non è mai importato nulla. Il mio vuole essere solo uno sfogo personale.

  35. @ Frangy:
    @ Roberto Sartiano (Fondatore di AeroportiCalabria.com):
    Ho letto anche io quello che dite voi.
    Però bisogna partire da un principio: è un bilancio e se non avete pratica di bilanci non potete comprendere bene.
    Esistono le cosidette partite di giro nelle poste di bilancio.
    Se io devo fare uno sconto, non posso scrivere in bilancio:sconto. La legge non lo prevede.
    Devo quindi “creare” una posta per fare uscire lo sconto.

    Infatti se voi notate trovate si il debito vs FR per accordi, ma trovate anche i soldi che FR deve all’aeroporto per i servizi di handling e tasse di atterraggio e imbarco.

    Ora, se FR deve (credito) a Sacal 2mln e rotti e dall’altra parte Sacal deve (debito) a FR 972mila euro.
    E’ evidente che Sacal non darà nulla ma andranno a compensazione (questa si prevista dalla legge) e quindi FR pagherà 1mln e spicci.

    Alla fine Sacal non ha dato nulla a FR

  36. @ bluman:
    Io cerco di essere pratico.
    Se fai due conti costa meno mettere 10 navette al giorno Reggio-Lamezia che dare contributi a compagnie per volare a 10 euro in meno.

    del campanilismo Reggio- Catanzaro non mi interessa molto.

  37. @ Pilota75:
    Tutto corretto ciò che dici. Però comprendi bene che mentre da Lamezia certe leve puoi muoverle in quanto fornisci servizi di handling tramite una tua controllata e quindi puoi permetterti di fare politiche di supporto alle compagnie aeree, su Reggio e Crotone questo è impossibile in quanto l’handling è svolto da terzi e pertanto eventuali supporti devono venire dall’esterno (se non vuoi toccare il tuo bilancio, ovviamente). Pertanto puoi permetterti gli sconti a Ryanair e compagnia bella. Però mi rendo conto che un’eventuale internalizzazione dell’handling su REG e CRV potrebbe causare problemi di non poco conto a SACAL, posto che su REG devi assorbire i dipendenti e traffico Alitalia (volens e nolens) e su entrambi gli scali devi raggiungere un livello tale di traffico da garantire l’economicità delle operazioni, salvo non coprire i vari turni con personale distaccato (cosa inaccettabile sul fronte sociale/sindacale). Mi sembra molto un cane che si morde la coda…
    Salvo che, da un giorno all’altro, Reggio e Crotone diventino aeroporti di due aree urbane con PIL pro capite almeno di Torino e con similare presenza industriale/servizi e quindi comincino a generare traffico seriamente. Ma è chiaro che questo è impossibile sul breve/medio/lungo/infinito periodo…

  38. Era ora cosi finisce questa buffonata

  39. @ Bruuuuum:
    la realtà è una.
    se non fai 800mila – 1mln di pax l’anno sei in perdita e non riesci a gestire determinati servizi.
    su Reggio e Crotone l’handling è fornito da terzi per scelta del gestore e non c’entra nulla con eventuali incentivi alle compagnie.

  40. @ Pilota75:
    C’entra quando per politica aziendale non fai sconti su landing e to fees, mentre decidi di incidere solo su handling.
    Sulla questione del nmr di pax, l’equazione degli 800 mila vale in molti casi, ma non in tutti.

  41. @ Bruuuuum:
    su landing non puoi fare sconti così come per le fees.
    non si fanno sconti, non hai proprio idea di come funziona il sistema degli incentivi.

  42. @ Bruuuuum:
    sugli 800mila ci sono studi interi, se tu hai carte che dicono il contrario ben vengano.
    ma mi sa che è solo teoria per giustificare l’esistenza di reggio.

  43. @ Pilota75:
    Ma ti sei mai seduto a seguire una trattativa per l’apertura di nuove rotte? Ho la vaga di impressione di no…
    Le leve che finora ho visto sono le seguenti, ogni scalo ha le sue policy:
    – sconti su landing/TO fees
    – sconti su handling quando svolto da società controllata
    – sussidio su pax sbarcato/imbarcato
    – rimborso su attività mkt
    – varie ed eventuali soluzioni creative
    Si tratta di crediti che la compagnia accumula e poi vengono messi a compensazione nel complessivo dei servizi resi.

    Qui alcuni esempi di traffic development policy di alcuni aeroporti, alcuni più generali (grandi aeroporti) e altri più specifici (i restanti). Palermo, ad esempio, applica sconti su tutte le charge, ad eccezione della tassa addizionale, quelle municipali e statali:
    https://www.adr.it/documents/17615/7698593/ADR+Policy+for+Air+Traffic+Development_14jul17.pdf/92fac459-1100-4853-87ae-b9af1cabfd9e
    http://www.seamilano.eu/sites/sea14.message-asp.com/files/imce/policy_del_gruppo_sea-rev_170516_clean_en2bis.pdf
    https://www.aeroportoditorino.it/corporate/2018/traffic-development-policy-2018—eng_rvsd.pdf
    https://www.geasar.it/Cms_Data/Contents/geasar_it/Media/docs/20190628_9_5_3_incentive-scheme__ita.pdf
    http://www.aeroporto.catania.it/files/Allegati%20da%20scaricare/Commercial%20Policy%202018.pdf
    https://www.gesap.it/wp-content/uploads/2018/02/Policy-commerciale-2018-19-ENG-.pdf
    Poi su “The Route Shop” ne trovi altri.

    Il riferimento agli 800 mila era sul fatto che ci sono società di gestione che nonostante milioni di transiti sono in perdita o almeno lo erano e si trovano anche qua vicino. Ma giustamente se gestisci la società male ci perdi…

  44. Roberto Sartiano (Fondatore di AeroportiCalabria.com)

    @ Pilota75:
    Bruuuuum sta fornendo dettagli tecnici interessanti. Non credo si stia inventando tutto.

  45. @ Bruuuuum:
    io si, mi ci sono seduto, tu?
    non possono esistere sconti sulle tasse di decollo ed atterraggio.
    al massimo si possono rimborsare (come fa la regione calabria).

    Mi fai un esempio di società che fanno milioni di “transiti” come li chiami tu e che sono in perdita?

    @ Roberto Sartiano (Fondatore di AeroportiCalabria.com):
    nulla di nuovo, ma se non ne capisce il senso diventano solo dei copia/incolla.
    come sto dicendo da mesi, quasi tutti i documenti fanno riferimento alle linee guida ENAc per gli incentivi, che osno vincolanti e molto chiare.

  46. @ Pilota75:
    Dici che la regione Calabria sta rimborsando le tasse alle compagnie, anche a Reggio? Anche a Crotone? E a Lamezia da quando lo fa?

    Come si fa a sostenere che la politica non c’entra nulla?

    Sarebbe interessante sapere quanti milioni di euro negli ultimi 10 anni sono stati pagati alle singole compagnie aeree… Così tanto per essere sicuri che la politica non c’entra nulla!

  47. @ Grillosparlante:
    Il bando è di almeno 2 anni fa, valido per tutte le compagnie e per tutti gli aeroporti; non credo che qualcuno abbia mai partecipato però.

    tu hai le prove di ciò che dici?

  48. @ Grillo sparlante:
    operazione di marketing, sono anni che la fanno, per te è un problema?
    Riguarda la calabria, quindi anche l’aeroporto di reggio e crotone.

    Quello che non volete capire è che nella zona di catanzaro e cosenza ci sta un turismo che noi non immaginiamo neanche.
    Un mese fa ha aperto l’ultimo villaggio gestito dai tedeschi.
    Secondo te la preoccupazione di questi qui, è avere i 5000 euro di contributi dalla regione?
    https://www.tui.com/pauschalreisen/suchen/hotels/Kalabrien/1160?startDate=2020-05-01&endDate=2020-09-30&duration=7-&language=de

  49. @ Grillosparlante:
    Ti risulta che in questi due anni abbiano fatto qualcosa?
    No.
    Solo parole.
    Come quando il genio dell’assessore Marino disse che il comune montava non so quale fantascientifico sistema di atterraggio.

    Non capisco perché andate dietro alle cretinate.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Note legali: secondo la normativa vigente ogni commentatore si assume la responsabilità di ciò che scrive nei commenti. Per richiedere la rimozione di un commento contattare lo Staff attraverso la pagina Contatti.